Serie A Femminile: primato matematico per Salerno, Flavioni fa un passo verso la salvezza

figh

Serie A Femminile: primato matematico per Salerno, Flavioni fa un passo verso la salvezza

La 24^ giornata di Serie A Femminile porta con sé il primato matematico della Jomi Salerno in vetta alla classifica. È decisivo il 40-15 con cui, al Pala Palumbo, le campane battono la Messana e mantengono il +6 sull’Indeco Conversano. Un divario, però, incolmabile a due giornate dal termine della Regular Season e con Salerno che ha dalla propria gli scontri diretti. Il primo posto equivale alla possibilità di giocarsi gara-2 e gara-3 dei Play-Off Scudetto davanti al pubblico amico.

Utile solo ad allungare la serie di vittorie, allora, il 31-19 con cui Conversano batte la Globo-Palace-Bioapta Teramo al Pala San Giacomo. Dietro, invece, la situazione si fa intricata. In primo luogo perché Cassano Magnago perde 28-25 in casa del Brixen e scivola al quarto posto, cedendo la terza posizione all’Estense, per la quale invece i tre punti arrivano grazie al successo netto (27-13) in casa del già retrocesso Nuoro. Per Cassano Magnago, poi, il piazzamento è in coabitazione con la Casalgrande Padana: con una partita in meno – l’11 aprile contro il Flavioni -, le emiliane vincono di misura il derby regionale in casa dell’Ariosto Ferrara (31-30), contribuendo a rendere più che avvincente la corsa per l’accesso ai Play-Off Scudetto.

Play-Off a parte, anche la lotta per la salvezza metteva in palio punti pesantissimi. E punti conquistati dal Flavioni, che in casa batte 27-20 l’Alì Mestrino e rafforza il proprio 12esimo posto, l’ultimo utile per la permanenza nella massima serie. La vittoria, infatti, lascia le venete a -5 e con le laziali che hanno, inoltre, una gara da recuperare che si aggiunge ai 120′ mancanti alla conclusione della stagione.

La Coppa Italia è un traguardo tangibile ora per la Leonessa Brescia, salita al 7° posto grazie alla vittoria nello scontro diretto con l’Olimpica Dossobuono: un 29-28 che per la squadra del tecnico Laera significa scalare la graduatoria e mettersi alle spalle Brixen e proprio Dossobuono, entrambe staccate di un punto.

h 15:00 | Nuoro – Estense 13-27 (p.t. 6-16)
Nuoro: Ganga 2, Basolu, Napoli 2, Santamaria, Satta 4, Bellu 4, Davoli 1, Arpi, Podda, Artu, Ladu, Mottoi, Gusai, Soma. All: Roberto Deiana
Estense: Trombetta 4, Brunetti 3, Poderi 4, Zuin 5, Di Lisciandro 5, Intagliata, Felisati, Lo Biundo 5, Benincasa, Iacovello, Costa 1, Verrigni. All: Vojko Lazar
Arbitri: Cozzula – Manca

h 16:30 | Flavioni – Ali Mestrino 27-20 (p.t. 13-9)
Flavioni: Francesconi 5, Di Luca, Maruzzella, Bonamano C. 2, Crosta 8, Zanotto, Fanelli 3, Feoli, Ferretti 1, Ravasz 8, Bonamano M, Spizzico, Politi, Spreghini. All: Patrizio Pacifico
Alì Mestrino: Braga, Campagnaro, Casetti, Cazzola A. 6, De Pieri, Losco 1, Marchionni, Marinello, Moretti, Pugliese 3, Rauli 6, Sabbion, Stefanelli 4, Zuin. All: Andrea Reghellin
Arbitri: Simone – Monitillo

h 18:00 | Indeco Conversano – Globo-Palace-Bioapta Teramo 31-19 (p.t. 15-8)
Indeco Conversano: Giona, Duran 9, Caccioppoli 2, Barani 2, Rotondo 7, Albertini, Bertolino, Aftodor, Di Pietro 3, Ganga 2, Lopriore, Babbo 3, Gozzi 1, Romualdi 2. All: Giuseppe Fanelli
Globo-Palace-Bioapta Teramo: Casu 6, Cicconi, Delli Rocili, Krese 4, Fabbricatore, Oliveri 6, Pavlyk 3, Ramazzotti, Macrone, Cherchi. All: Settimio Massotti
Arbitri: Romana – Romana

h 18:00 | Leonessa Brescia – Olimpica Dossobuono 29-28 (14-14)
Leonessa Brescia: Cavagnini, Ghilardi 9, Cadei, Caglio, Favini 3, Fiorillo, Galli 1, Gioia 9, Machina, Pedrotti, Piffer, Savoldi 1, Torriani, Girotto 6. All: Antony Laera
Olimpica Dossobuono: Corazza, Biondani 6, De Togni 5, Guadagnini 6, Merzi, De Marchi 1, Jevremović 1, Ramponi, Zanette, Ampezzan 5, Manfredini, Luchin, Mazzieri 4, Dolci. All: Roberto Escanciano Sanchez
Arbitri: Limido – Donnini

h 18:00 | Ariosto Ferrara – Casalgrande Padana 30-31 (p.t. 15-15)
Ariosto Ferrara: Gambera, Pernthaler, Rajic 11, Barros 1, Burgio, Belardinelli 2, Abfalterer 6, Ceso, Sandri, Stampi, Grossi, Meccia 3, Marchegiani 1, Soglietti 6. All: Giovanni Tieghi
Casalgrande Padana: Raccuglia 5, Giombetti 4, Kere 2, Franco 3, Gaddi 1, Furlanetto 4, Dallari 10, Savoca, Pranzo, Artoni S, Bassi, Artoni A, Orlandi, Bernabei 2. All: Yassine Lassouli
Arbitri: Nicolella – Rispoli

h 18:30 | Jomi Salerno – Messana 40-15 (p.t. 17-9)
Jomi Salerno: Ferrari 1, Avram 3, Dalla Costa 3, Coppola 6, Gomez, Romeo 5, Prunster, Ceklic 2, Napoletano 5, Lauretti 5, Casale 7, Landri 3. All: Salvatore Cardaci
Messana: Scordo, Colavecchio, Fini 1, Dovile 3, Costanzo 9, Cutufos, Luciano, Bergallo, Medjedovic, Sciurba 2, Stefanovic. All: Placido Costa
Arbitri: Lorusso – Strippoli

h 19:00 | Brixen – Cassano Magnago 28-25 (p.t. 10-10)
Brixen: Gruber, Piok, Baumgartner, Durnwalder S. 3, Schatzer 7, Habicher 4, Dibona 5, Eder 2, Hilber 6, Balogh, Auer, Federspieler 1, Rossignoli, Durnwalder C. All: Istvan Balogh
Cassano Magnago: Del Balzo 3, Montoli, Losio 2, Meneghin, Bagnaschi 4, Parini, Cobianchi 8, Cozzi, Madella 3, Bassanese, Jovovic, Canziani 3, Barbosu 2. All: Silvia Beltrame
Arbitri: Colombo – Fabbian

La classifica aggiornata:

Jomi Salerno 72 pti, Indeco Conversano 66, Estense 45, Casalgrande Padana 44*, Cassano Magnago 44, Globo-Palace-Bioapta Teramo 39, Brixen 34, Olimpica Dossobuono 34, Messana 28, Ariosto Ferrara 26, Flavioni 18, Alì Mestrino 13, Nuoro 3*
*una gara in meno

Fonte Serie A Femminile: primato matematico per Salerno, Flavioni fa un passo verso la salvezza

Leggi articolo originale su figh.it