Articoli

Celeste Meccia: “Mondiale esperienza formante, ora testa solo all’Ariosto!”

Rientrata dall’esperienza del Mondiale di Beach Handball, svoltosi in Qatar, Celeste Meccia, pivot della Suncini Ariosto Ferrara, suona la carica in vista delle due gare ravvicinate rispettivamente contro Nuoro (in terra sarda) e Leno al “Pala Boschetto”.

Celeste Meccia, un sesto posto con l’Argentina che lascia quali sensazioni in questo Mondiale di Beach Handball? 

“Siamo partite con l’obiettivo di entrare nelle prime otto compagini della competizione poi, con le vittorie prestigiose colte nel girone conto Unghera, Danimarca e le campionesse uscenti della Grecia, l’appetito era indubbiamente salito. Peccato aver concesso un round al Vietnam che poi ci ha punte nella lotteria degli “shoot out”, eliminandoci dalla possibilità di arrivare a medaglia. Reputo ad ogni modo l’esperienza formante anche se probante ma ora la mia testa va solo all’Ariosto”.

Che squadra hai ritrovato all’Ariosto e come commenti queste prime giornate di campionato? 

“Ho ritrovato un clima di grande competitività. La squadra è ben allestita e vogliosa di togliersi molte soddisfazioni. L’inizio di stagione va parametrato sia al calendario ed al fatto che, in quanto completamente rinnovate, era necessario trovare prima di tutto un’amalgama. La squadra, seppur ci siano stati fastidiosi infortuni per tante delle nostre, cresce di settimana in settimana e presto vedremo in campo la vera Ariosto”.

La trasferta in Qatar come ti ha riportato in Italia? Sarai a disposizione già a partire da Sabato? 

“Non nascondo un pizzico di stanchezza per il lungo viaggio e per le tante partite in pochi giorni, per di più disputate sulla sabbia. La stanchezza tuttavia è inferiore alla mia voglia di aiutare la squadra. Sarò regolarmente a disposizione di coach Britos a Nuoro e se sarò chiamata in causa, darò tutto per contribuire ad una gara che dobbiamo provare a vincere ad ogni costo”.

 

Capolavoro Ariosto: battuta Brixen 23-22 in un “Boschetto” tutto esaurito

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA)- Esordio da incorniciare per l’Ariosto Ferrara che, in un terribile esordio interno contro la quotata e rafforzata Brixen, sfodera una prestazione micidiale, chiudendo la prima giornata con una prestigiosa vittoria.

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA)- Esordio da incorniciare per l’Ariosto Ferrara che, in un “terribile” esordio interno contro la quotata e rafforzata Brixen, sfodera una prestazione micidiale, chiudendo la prima giornata con una prestigiosa vittoria.

Coach Carlos Britos opta per uno “starting seven” composto da Antonella Piantini fra i pali, un pacchetto esterne composto da Valentina Landri, Martina Crosta e la neo arrivata Nahomi Marquez, Martina Lo Biundo e Katia Soglietti in ala e Celeste Meccia a completare, in posizione di pivot.

IL MATCH

Il livello della gara è degna di una finale: nonostante il grande caldo, e le gambe inevitabilmente appesantite da una preparazione atletica ancora non del tutto smaltita, la partita è semplicemente bellissima. Nessuna padrona della gara, ma tanto, spettacolare equilibrio, condito da una pallamano tosta ma spettacolare. E delle ospiti il primo tentativo di allungo sul 3-5. Ariosto non molla la presa sul match e, grazie alla preziosa opera difensiva di Crosta ed alle doti di “stoccatrice” dalla media-lunga distanza della cubana Marquez, permettono all’Ariosto di ammoritizzare l’urto e rimanere costantemente in scia, punto a punto. E’ una Giada Babbo già in condizione a trascinare Brixen al riposo in vantaggio sul 13-14.

Nella ripresa l’Ariosto accelera e spacca il match: la difesa ferrarese diventa insormontabile. Brixen sbatte costantemente contro un muro invalicabile, reso ermetico da una Piantini da urlo (due rigori parati). Solo quattro reti concesse in 20’, unite ad un attacco solido e variegato nelle soluzioni, permettono all’Ariosto di volare su un massimo vantaggio di quattro (20-16) reti che pare poter indirizzare definitivamente la gara. Il ritmo elevatissimo di gioco mantenuto, grazie alle rotazioni scelte da coach Carlos Britos ed all’impatto dirompente al tiro di Marquez, rende ancor più compicata la vita alle ospiti che devono incassare ben quattro reti nella ripresa da parte di una scatenata Maria Victoria Gioia. Brixen si aggrappa alla sua difesa ed ad una super Giada Babbo (10 per lei con 2 errori dai sette metri) per rimanere in partita, ricucendo sino al -1, sul 23-22 che fa tremare il “Pala Boschetto” quando Nadja Abfalterer stampa la traversa in contropiede sprecando la parità. L’Ariosto gestisce l’ultimo possesso e, alla sirena, esplode la gioia di un Palazzetto che, vittoria di prestigio a parte, ha potuto gustarsi una pallamano di grande livello.

TABELLINO

Ariosto Ferrara vs Brixen 23-22 (13-14)

Ferrara: Vitale, Piantini, Gioia 6, Crosta 3, Stettler, Lo Biundo 1, Fabbricatore, Meccia, Lentini, Marquez 8, Landri 4, Soglietti 1. All. Britos

Brixen: Rossignolli, Prunster, Abfalterer 2, Babbo 10, C. Drunwalder, S. Drunwalder 3, Eder 1, Federspieler, Priolli Ferrerira 1, Habicher, Hilber 4, Losio, Prast, Scahtzer,Vegni. All. Nossing

Ariosto Pallamano Ferrara: inizia oggi la stagione 2019-2020


La società Suncini Ariosto Pallamano Ferrara comunica che, in data odierna (Mercoledì 1 Agosto 2019) prenderà ufficialmente il via la stagione 2019-2020 con il raduno, presso il “Pala Boschetto” e le prime due sessioni d’allenamento. In sede di preparazione pre stagionale, le atlete convocate da coach Carlos Britos sosterranno tutti i giorni doppie sedute d’allenamento, una delle quali in palestra pesi.

Al raduno odierno parteciperanno principalmente le atlete della prossima Serie A1 le quali saranno chiamate ad esser pronte per il prossimo inizio del massimo campionato datato 14/9: parteciperanno agli allenamenti anche tutte le ragazze della serie A2 rientrate tempestivamente dalle ferie estive.

Oltre alle amichevoli canoniche pre stagionali, coach Britos avrà a disposizione anche due probanti tornei pre campionato.

Tornei di preparazione:

-Cassano Magnago “Memorial Tacca” dal 23 al 25 agosto 2019

-Torneo di Vienna ” Centropa Trophy Vienna” dal 30 agosto al 1 settembre.

La società infine comunica di aver trovato l’accordo per riportare a Ferrara, sponda Ariosto, l’ex Dossobuono Luciana Fabbricatore. Giocatrice eclettica e duttile, “Luli” va ad irrobustire il “pacchetto esterni” a disposizione di coach Carlos Britos.

CONVOCATE AL RADUNO (1-8-2019)

Antonella Piantini

Victoria Gioia Maria

Ana Rajic

Lucila Maria Stettler

Valentina Landri

Katia Soglietti

Martina Lo Biundo

Celeste Meccia

Luciana Fabbricatore

Crosta Martina (che si unirà al gruppo lunedi 5/8 per problemi di lavoro)

Serie A1F: stilati i calendari ufficiali 2019-2020. Esordio interno per la Pallamano Suncini Ariosto

La Figh ha reso noti i calendari per la stagione 2019-2020 della Serie A1 femminile.

Ancora Brixen sul cammino della Pallamano Suncini Ariosto. Saranno infatti le altoatesine a far visita al “Pala Boschetto” alle ragazze di coach Carlos Britos nella prima giornata di campionato.

Girone unico a 9 squadre e novità, rispetto all’anno scorso, rappresentate dai reintegri di Mestrino e Nuoro. Tricolore nelle mani della Jomi Salerno, sul tetto d’Italia per 7 volte e consecutivamente nelle ultime tre stagioni. 

Le altre squadre del massimo campionato proveranno a interrompere il dominio campano a partire dal 14 settembre, giorno in cui prenderà il via la stagione 2019/20. Andranno disputati 72 incontri, all’esito dei quali si arriverà al 14 marzo, chiusura della Regular Season. 

Le prime quattro classificate della prima fase accederanno ad una Poule Play-Off(andata\ritorno), dov’è prevista l’assegnazione di un bonus sulla base del piazzamento raggiunto (4, 2, 1 e 0 punti). Idem nella Poule Retrocessione, da disputare con la formula a orologio (5, 4, 3, 2 e 0 punti). 

La serie di finale Scudetto, racchiusa tra il 10 e il 19 maggio, si gioca al meglio delle tre partite. 

In Serie A1 Femminile saranno in totale 6 le regioni rappresentate: con due formazioni ciascuna Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, assieme poi a Trentino-Alto Adige, Campania e Sardegna.

Le date più importanti della stagione maschile:

Inizio di stagione: 14 settembre 2019
Fine girone di andata: 7 dicembre 2019 
Fine Regular Season: 14 marzo 2020
Poule Play-Off: 4 – 25 aprile 2020
Poule Retrocessione: 4 aprile – 16 maggio 2020
Finale: 10, 17 e 19 maggio 2020 

COPPA ITALIA

Il week-end del 21, 22 e 23 febbraio porterà con sé il grande evento delle finali di Coppa Italia maschile e femminile in unica sede. Accadrà per la prima volta e nel prestigioso teatro del Pala Estra di Siena.

Qui si sfideranno le 8 qualificate della Serie A1 Maschile con la tradizionale formula della Final8 – quarti di finale, semifinali e finale –, alla quale, da quest’anno attraverso una Final4, si affiancheranno a partire dal pomeriggio di sabato le squadre della Serie A1 Femminile.

La Coppa Italia maschile vedrà una prima fase – fissata per il 14 dicembre prossimo – alla quale accedono 12 squadre. Si tratta di un turno unico: in casa della migliore classificata sulla base della classifica della stagione 2018/19, si giocano 6 partite ad eliminazione diretta per avere altrettante squadre qualificate alla Final8.

La Coppa Italia femminile, invece, si aprirà con un turno eliminatorio composto da tre gruppi che si disputano a concentramento nel week-end del 14/15 dicembre e composti sulla base della classifica al termine del girone di andata.

Nello specifico, la composizione:

Gruppo 1: 1^ classificata, 5^ classificata, 9 ^ classificata
Gruppo 2: 2^ classificata, 6^ classificata, 7^ classificata
Gruppo 3: 3^ classificata, 4^ classificata, 8^ classificata 

Accedono alla Final4 le tre vincenti dei gironi e la migliore 2^ classificata. 

CALENDARIO SERIE A1 2019-2020

1) Suncini Ariosto vs Brixen (14-9-19)
2) Jomi Salerno vs Suncini Ariosto (21-9-19)
3) Riposo (5-10-19)
4) Oderzo vs Suncini Ariosto (12-10-19)
5) Nuoro vs Suncini Ariosto (19-10-19)
6) Suncini Ariosto vs Leno (9-11-19)
7) Casalgrande vs Suncini Ariosto (16-11-19)
8) Suncini Ariosto vs Cassano Magnago (30-11-19)
9) Mestrino vs Suncini Ariosto (7-12-19)
10) Brixen vs Suncini Ariosto (11-01-20)
11) Suncini Ariosto vs Jomi Salerno (18-1-20)
12) Riposo (25-1-20)
13) Suncini Ariosto vs Oderzo (1-2-20)
14) Suncini Ariosto vs Nuoro (8-2-20)
15) Leno vs Suncini Ariosto (15-2-20)
16) Suncini Ariosto vs Casalgrande (29-2-20)
17) Cassano Magnago vs Suncini Ariosto (7-3-20)
18) Suncini Ariosto vs Mestrino (14-3-20)

Calendario completo su: http://figh.it/images/Calendario_A1F_1920.pdf

Mercato Ariosto: salutano Burgio, Tisato e Di Lisciando. Carlos Britos confermato in panchina

La società Pallamano Ariosto Ferrara comunica di aver ufficialmente confermato, per la terza stagione consecutiva, il tecnico Carlos Britos alla guida della prima squadra che si appresta ad affrontare il campionato di Serie A1 2019-2020.

Contestualmente la società rende noto che le atlete Alessandra Di Lisciandro, Giulia Burgio e Matilde Tisato non proseguiranno la loro avventura con la maglia dell’Ariosto. A loro vanno, oltre ai ringraziamenti per l’impegno profuso, i sentiti auguri di un brillante proseguo della loro carriera.

Antonella Piantini è il primo acquisto ufficiale della Pallamano Ariosto 2019-2020

La società Pallamano Ariosto è lieta ed orgogliosa di comunicare di comunicare di aver ufficialmente concluso, con esito positivo, le contrattazioni per portare a Ferrara l’estremo difensore Antonella Piantini.

Classe ’92, nazionale cilena (con la quale vanta oltre 60 presenze), ma di passaporto italiano, Piantini si è già resa protagonista in Italia con le maglie Bressanone e con le Campionesse d’Italia in carica della Jomi Salerno.

Le prime parole del primo acquisto ufficiale della Pallamano Ariosto nella sessione estiva di mercato 2019-2020: “Sono davvero felice di approdare all’Ariosto, società organizzata che ha sempre attirato la mia attenzione. Sono stata fortemente convinta sia dalla proposta sottopostami che dai programmi della società, fortemente incentrati sul miglioramento e sulla crescita generale. Sono mossa dalla forte volontà di mettermi a disposizione del tecnico Carlos Britos, provando a ritagliarmi un ruolo da protagonista, aiutado contestualmente la mia nuova squadra a centrare obbiettivi importanti. Ringrazio la società per la fiducia dimostratami nel portarmi a Ferrara, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Decisamente soddisfatto del primo acquisto ufficiale anche il tecnico Carlos Britos: “Sono molto contento che Antonella abbia risposto presente alla nostra chiamata. Aveva già attirato la mia intenzione il primo anno in Italia quando militava fra le fila del Brixen. Spero che a Ferrara continui a dimostrare tutto il suo valore, sottolineando che, oltre ad assere atleta della Nazionale Cilena, quest’anno con la Pdo Salerno ha vinto tutti i trofei in palio.”