Serie A2 lotta ma cade a Cingoli: “Farina del mio Sacco” e Under 15 vincenti

SERIE A2 

Non basta una gara coraggiosa alle ragazze di coach Carlos Britos. Cingoli spinge sull’acceleratore e trova un margine di 7 reti al 30′ che le consente di vivere la ripresa gestendo i tentativi di rientro di Verrigni (8 reti per lei) e compagne.

TABELLINO 

Cingoli vs Suncini Ariosto 37-24 (18-11) 

Cingoli: Bartolucci 1, Battenti, Cappelli 7, Ciattaglia 4, Cipolloni 2, Cristalli 5, Danti, Faris, Lenardon 7, Pittella 2, Torelli 4, Velleri 5. All. Analla

Ariosto:Buhna 5, Lentini, Manfredini 1, Manzoni 1, Ottani 2, Pavanini, Savini 2, Stampi 2, Travagli 3, Verrigni 8, Vitale. All. Britos-Soglietti

UNDER 17 

Valsamoggia vs “Farina del mio sacco” Ariosto 15-40 (7-17) 

Ariosto: Angelini 10, Domi, Irone 3, Manfredini 5, Pavanini 8, Peccenini 1, Rondina 1, Travagli 12. all. Britos

UNDER 15

Ariosto Ferrara vs Pallamano 2 Agosto 31-14 

 

Mercato Ariosto: Bentornata a casa Melanie!!

La società Suncini Agribiochimica Ariosto Ferrara rende noto il ritorno in Emilia dell’estremo difensore classe ’95 Melanie Pernthaler.  Già ammirata a Ferrara nella passata stagione, Penthaler affiancherà Antonella Piantini nel reparto portieri sino al termine della stagione.

Nell’operazione di mercato che riporta la nativa di Tiso (Bz) alla corte di coach Carlos Britos, la società comunica di aver ceduto a Salerno la pivot italo-argentina Lucilla Stettler.

Giuseppe Francesco Alberti (Comitato Italiano Paralimpico): “Grazie ad Ariosto stiamo facendo crescere la “Pallamano Integrata”

La Pallamano Integrata da anni permette ai ragazzi portatori di disabilità di giocare a pallamano e fare vita di gruppo all’insegna del divertimento. Mente e cuore pulsante dell’iniziativa è Giuseppe Francesco Alberti, membro del Comitato Paralimpico Italiano.

“L’approccio canonico degli sport praticati dai disabilità Ferrara era, fino a qualche tempo fa, solamente di tipo individuale – chiosa Alberti. L’Idea di tentare l’approccio con uno sport di squadra è stato sposato in pieno dalla Pallamano Ariosto che ci ha aperto la porta del “Pala Boschetto”, rendendosi disponibile a mettere a disposizione anche tecnici preparati che si sono rivelati, sin da subito, entusiasti di far parte di questa squadra. La difficoltà maggiore, nelle prime sessioni d’allenamento, è stata quella di trasmettere a ragazzi, in possesso di disabilità cognitiva, il concetto di condividere il pallone con i compagni di squadra. La grande passione e la pazienza degli allenatori hanno permesso ai nostri ragazzi di fare passi da gigante. L’obiettivo ora resta quello di convincere altre città a condividere il nostro progetto in altre città allo scopo di creare un piccolo campionato. A ripagarci dagli sforzi è la reazione dei nostri ragazzi in quell’ora e mezza di allenamento: è una gioia vederli ridere spensierati, con la mentre giocano a pallamano.  Ci tengo a ringraziare TPER che dal 2017 sostiene le attività paralimpiche della città di Ferrara. Un grazie va anche a Trial che ci ha omaggiato delle magliette e di altri materiale tecnico per i ragazzi della Pallamano Integrata. La porta è aperta: chiunque volesse venire a provare le nostre attività è il benvenuto. Ovviamente auspichiamo che, nel caso ci fosse qualche azienda o realtà locale disposta ad aiutarci, si faccia avanti: più siamo, meglio potremo sostenere questi ragazzi e tutti quelli che in futuro faranno parte della nostra famiglia.

La società Suncini Ariosto Ferrara, ringraziando Giuseppe Francesco Alberti ed il Comitato Paralimpico Italiano di Ferrara, rende nota la volontà di proseguire e accrescere il percorso intrapreso in favore dei ragazzi aderenti al percorso di “Pallamano Integrata”. Un ringraziamento sentito va anche a Trial che con il suo entusiasmo ed il supporto concreto, ha conferito una spinta decisamente propulsiva al progetto.

 

Soddisfazione in casa Ariosto: Chiara Chirollo convocata in Nazionale Under 17

Enorme soddisfazione in casa Ariosto. Il buon lavoro fatto dai tecnici del settore giovanile, Carlos Britos e Katia Soglietti, ha portato altri frutti: la giovane atleta classe ‘2004 Chiara Chirollo è stata convocata dalla CT Ivaci alla selezione che porterà all’individuazione del gruppo che parteciperà alla prossima EHF Championship in Egitto.

Di seguito il comunicato Federale:

Prende vita la nuova Nazionale U17 femminile. Una selezione di 37 atlete si radunerà a Roma, sul campo del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, dal 22 al 26 gennaio prossimi. Sotto l’occhio attento dello staff tecnico guidato da Ljiljana Ivaci e completato da Elena Barani e Adele De Santis, le atlete convocate saranno valutate attraverso un intenso programma di allenamenti e test match in famiglia.

L’ampia selezione che si ritroverà nella Capitale servirà a individuare la squadra che debutterà in campo internazionale coi Mediterranean Handball Championships, nell’aprile prossimo in Egitto. La strada è tracciata: nell’estate 2021 l’Italia U17 affronterà la nuova edizione degli EHF Championships di 2^ Divisione, attraverso i quali ambire alla promozione nella élite della Pallamano europea.

Le 37 convocate per lo stage di selezione a Roma:

1. Adele Plazzotta (2006 – CUS Udine)
2. Alice Groff (2004 – Metallsider Mezzocorona)
3. Angela Prela (2005 – Cellini Padova)
4. Annalena Ennemoser (2005 – Laugen Tisens)
5. Arianna Buratti (2004 – Metallsider Mezzocorona)
6. Asia Kristal Mangone (2005 – Casalgrande Padana)
7. Asia Macchi (2004 – Cassano Magnago)
8. Aurora Gislimberti (2004 – Metallsider Mezzocorona)
9. Birgit Innerhofer (2004 – Schenna)
10. Caterina Mariniello (2004 – Chiaravalle)
11. Charity Iyamu (2005 – Tushe Prato)
12. Chiara Chirollo (2004 – Ariosto Ferrara)
13. Chiara Fabris (2005 – Guerriere Malo)
14. Elena Pedron (2004 – Metallsider Mezzocorona)
15. Emma Girlanda (2004 – Alì-Best Espresso Mestrino)
16. Giada Verones (2004 – Metallsider Mezzocorona)
17. Giorgia Avagliano (2004 – Jomi Salerno)
18. Giorgia Cialei (2005 – Pontinia)
19. Giorgia Meneghini (2005 – Alì-Best Espresso Mestrino)
20. Giulia Coppola (2004 – Conversano)
21. Giulia Laita (2004 – Cassano Magnago)
22. Giulia Rossomando (2004 – Jomi Salerno)
23. Jasmine Muller (2004 – Laugen Tisens)
24. Lena Dosser (2004 – Schenna)
25. Maddalena Cabrini (2004 – Alì-Best Espresso Mestrino)
26. Marianna Cabrini (2005 – Mestrino)
27. Martina De Ciuceis (2004 – Jomi Salerno)
28. Martina Filindeu (2005 – HAC Nuoro)
29. Mimie Nardomarino (2005 – Conversano)
30. Nadine Visentin (2004 – Cassano Magnago)
31. Nelly Habicher (2004 – Bruneck)
32. Noemi Nitcheu (2004 – Cellini Padova)
33. Rebecca Farisè (2004 – Leno)
34. Rebecca Fusco (2004 – Valentino Ferrara)
35. Sara Viglione (2005 – Benevento)
36. Serena Eghianruwa (2004 – Cellini Padova)
37. Vittoria Sammartino (2004 – Jomi Salerno)

STAFF TECNICO: Ljiljana Ivaci, Elena Barani, Adele De Santis
STAFF MEDICO: Dario Fioravanti, Leonardi Previ, Michela De Cicco
DELEGATO FIGH: Daniele Fachechi

Ariosto Pallamano: la Serie A2 espugna Chiaravalle con brivido. Doppia vittoria per gli under 13

Weekend ricco di soddisfazioni in casa Ariosto Pallamano Ferrara. La Serie A2, pur con qualche brivido, espugna il campo di Chiaravalle con Giorgia Savini top scorer con sette reti. Poker di soddisfazioni anche dalle selezioni Under 13 che centrano l’en plein nei rispettivi concentramenti.

SERIE A2 

Vittoria importante colta con brivido dalla giovane Serie A2 dell’Ariosto. In casa di Chiaravalle, dopo un avvio di gara in discesa, la prima frazione di gioco si complica e le padrone di casa ne approfittano per chiudere avanti al 30′ sul 14-13. Nella ripresa dopo un primo tentativo di fuga delle toscane, le ragazze di coach Britos riescono a rimanere a contatto salvo poi, grazie ad una rete di Verrigni, riuscire a trovare il punto del sorpasso sul 22-23. Il gol vittoria lo mette a referto Capitan Lentini ad un minuto dalla sirena conclusiva.

TABELLINO 

Chiaravalle vs Suncini Ariosto Ferrara 26-27 (14-13)

Chiaravalle: Costantini 2, Giambartolomei 1, Garau, Lombardelli 6, Manfredi 2, Mariniello 7, Paialudigo, Pigliapoco 1, Ricci, Simonetti, Sparta, Tanfani, Tonti 8.

Ariosto: Buhna 5, Lentini 4, Manzoni 2, Savini 7, Stampi 2, Travagli 1, Verrigni 6, Vitale, Domi, Ottani, Manfredini, Pavanini. All. Britos-Soglietti

UNDER 13 F

Sportinsieme vs Ariosto Ferrara 9-27

Green Handball Parma vs Ariosto Ferrara 2-29

UNDER 13M 

Handball Faenza vs Ariosto Pallamano 22-23

Romagna vs Ariosto Pallamano 12-28

 

Ariosto beffata al “fotofinish” da una grande Gomez al “Boschetto”

“Pala Boschetto” (FERRARA)– Segnali molto più che confortanti di reazione ma al “Boschetto” Salerno condanna l’Ariosto al quarto ko consecutivo in campionato.

IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Piantini fra i pali, Gioia, Marquez e Saronjic sugli esterni, Crosta e Soglietti sulle ali e Meccia in pivot.

L’avvio di gara è completamente in favore delle ospiti che, trascinate da Gomez, premono immediatamente sull’acceleratore e piazzano il primo break sul 1-3 al 5′. La reazione delle locali è orchestrata dalla centrale italo-argentina Maria Victoria Gioia che prende letteralmente per mano la squadra che riporta il match in parità sul 4-4. Nella parte centrale del primo tempo le due squadre vi arrivano appaiate (9-9), prima che l’esclusione per 2′ di Crosta, spiani la strada al break che permette a Salerno di toccare il massimo vantaggio sul 12-16 al 28. Il colpo di reni ferrarese vale il 15-17 che chiude la prima frazione di gioco. Devastante nei primi 30′ Gomez che, con le sue 8 reti, mette a referto praticamente il 50% del fatturato campano.

Nella ripresa Salerno tenta un ‘altro allungo: al 9’ Salerno, approfittando di un’altra superiorità numerica, ritocca il nuovo massimo vantaggio sul 17-22 con Dalla Costa e Ferrari sugli scudi. Sette minuti infuocati, con Crosta grande protagonista, permettono alla Suncini di ricucire sino al 20-22 che fa esplodere il “Pala Boschetto” e constringe al time out coach Avram. Salerno, nonostante le pesanti assenze di Manojilovic e Casale, trova ancora una volta in Gomez la bocca di fuoco necessaria per tornare sul +3. Ad un solo minuto dalla fine la rete di Crosta illude il pubblico locale riportando l’Ariosto sul -1 (26-27). S spegnere definitivamente le speranze di una clamorosa rimonta sono la rete di Gomez (del definitivo 27-29) ed il riflesso di Ferrari che chiude alla porta a Soglietti dalla linea dei 7 metri.

TABELLINO 

Suncini Ariosto Ferrara vs Jomi Salerno 27-29 (15-17) 

Ariosto: Vitale, Piantini, Colombo, Stettler, Soglietti 4, Saronjic 3, Meccia 1, Marquez 3, Lo Biundo 2. Gioia 5, Fabbricatore 1, Crosta 8. All. Britos

Salerno: Ferrari, Penthaler, Casale, Manojlovic, Bassanese 3, Dalla Costa 3, De Santis 2, Fabbo 1, Gomez 12, Napoletano 4, Romeo 3, Trombetta 1. All. Avram

Arbitri: Boccheri – Scavone

L’Ariosto ospita le Campionesse d’Italia in carica della Jomi Salerno

Il “Pala Boschetto” torna ad essere teatro di sfide dall’alto contenuto tecnico ed emotivo. A far visita alla Suncini, sabato 18 Gennaio alle ore 17.30, saranno le Campionesse in carica della Jomi Salerno. Una sfida molto delicata per entrambe: le ragazze di Carlos Britos sono nel pieno di un “trend” negativo che dura da tre turni di campionato con classifica che, pur non preoccupando, va ad ogni modo “attenzionata”. Per Salerno invece sarà la prima gara in campionato del 2019. Le campane sono reduci dal pesante ko di Oderzo e vanno a caccia di una vittoria per non perdere il treno delle prime due battistrada.

Qui Ariosto: Coach Carlos Britos recupera Nahomi Marquez. La squadra, che attualmente vanta un record di 4 vinte e cinque perse, viaggia alla media di 26.2 reti segnate (236 totali – 4° miglior attacco del campionato) e 25.7 reti incassate (227 totali – 5° miglior difesa del campionato)

Qui Salerno: amaranto con l’infermeria piena con Lauretti Matos, Laura Casale e Ramona Milanovic ai box. La larghezza e la bontà del roster delle Campionesse d’Italia in carica ha permesso di non mandare in allarme coach Avram. Salerno viaggia alla media di 24.3 reti segnate (219 totali – 6° miglior attacco del campionato) e 21.4 reti subite (193 – 2° miglior difesa del campionato).

La Figh ha reso noto che, la sfida fra Suncini Ariosto Ferrara e Jomi Salerno, prevista per Sabato 18 Gennaio alle ore 17.30 (diretta su Pallamano Tv) e valida per la 2^ giornata di ritorno, sia diretta dai Sig. Bocchieri Fabio – Scavone Nicola Salvatore.

Giovanili Ariosto: “Farina del mio Sacco” Under 17 corsara in terra bolognese

Vittoria netta e perentoria della selezione Under 17, patrocinata dal noto locale ferrarese “Farina del mio Sacco”, che espugna il campo della Pallamano 2 Agosto con il punteggio di 22-39. Dopo una prima frazione di gioco chiusa sul 10-15, nella ripresa si scatena la furia offensiva della ragazze di coach Carlos Britos che trovano per 24 volte la via della porta in 30′.

TABELLINO 

Pallamano 2 Agosto vs “Farina del mio Sacco” Ariosto Ferrara 22-39 (10-15) 

Ariosto: Angelini 6, Chirollo 9, Domi, Manfredini 8, Pavannini 6, Peccenini, Rondina, Scaramuzza 4, Travagli 6. All. Britos

La legge del “PalaSport” di Bressanone punisce per la terza volta in stagione l’Ariosto

Bressanone – La legge del “Pala Sport” di Bressanone si abbatte nuovamente sulla Suncini Ariosto Ferrara. Una sconfitta netta, maturata in gran parte nel primo tempo, che lancia le altoatesine in vetta alla classifica, appaiando una Oderzo superata in casa da Casalgrande.

Una gara caratterizzata dalle pesanti assenze, in casa Ariosto, che vede un’inizio lento delle emiliane sovrastate con un parziale iniziale di 13-3. Nell’intervallo le indicazioni di coach Britos, e la comprensiva voglia di rivalsa della Suncini, vale un iniziale contro break controllato alla distanza da una Bressanone che si candida con prepotenza alla vittoria del campionato.

Finisce 31-21 con un buon esordio della neo arrivata Elena Saronjic che segna cinque reti e da sensazioni confortanti alla prima apparizione stagionale, con un solo allenamento pieno nelle gambe.

Prossima sfida per l’Ariosto sabato 18 Gennaio alle ore 17.30 contro le Campionesse d’Italia in carica della Jomi Salerno.

TABELLINO 

Brixen vs Suncini Ariosto Ferrara 31-21 (16-5)

Brixen: Gruber, Pruenster, Abfalterer, Babbo 8, S. Durmwalder, C. Durmwalder 1, Eder 2, Federspieler 3, Priolli 3, Habicher, Hilber 4, Losio 2, Prast, Schatzer, Tasic 7. All. Nossing

Ariosto Ferrara: Piantini, Vitale, Colombo 1, Crosta 7, Fabbricatore, Gioia 3, Lo Biundo, Meccia 1, Rajic 1, Saronjic 5, Soglietti 2, Stettler 1. All. Britos

CLASSIFICA SERIE A1F: Oderzo 14, Brixen 14, Salerno 11*, Mestrino 11*, Cassano Magnago 11, Ariosto Ferrara 8, Casalgrande 7, Leno 2, Nuoro -1*.

*una gara in meno

RISULTATI 1^ DI RITORNO 

Oderzo vs Casalgrande 29-30

Cassano Magnago vs Leno 29-28

Brixen vs Ariosto Ferrara 31-21

Mestrino vs Nuoro Dom 12/1

Riposa: Salerno

Brixen vs Ariosto Ferrara, coach Britos: “Provare a ridurre il gap e giocare una gara gagliarda”

Sesto incrocio stagionale fra SSV Brixen e Suncini Ariosto Ferrara. Le due compagini si sono affrontate, rispettivamente: una volta in pre campionato, nella prima giornata del girone d’andata, nella doppia sfida di EHF Challenge Cup e nel Girone di qualificazione alle Final Four di Coppa Italia. Il bilancio vede attualmente un pronostico sbilanciato verso le altoatesine che vantano quattro vittorie contro una delle emiliane.

ULTIME ARIOSTO: Settimana intensa caratterizzata dall’arrivo del centrale/terzino serbo Elena Saronjic che, nonostante un solo allenamento pieno nelle gambe, sarà regolarmente a disposizione di coach Carlos Britos per la gara di Bressanone. Squadra che in settimana ha lavorato al gran completo con qualche acciacco che potrebbe ridurre il numero delle convocate.

ULTIME BRIXEN: Sino a questo momento stagione da 9 in pagella per le ragazze di coach “Ubi” Nossing. Secondo posto in classifica con sei vittorie e due sconfitte (una proprio al “Pala Boschetto di Ferrara), qualificazione agli ottavi di Challenge Cup centrata (a scapito proprio dell’Ariosto) e pass per le Final Four di Coppa Italia staccato lo scorso weekend. A far sfiorare l’eccellenza, sino a questo punto della stagione, è arrivata lo scorso Dicembre la vittoria della Supercoppa Italiana, alzata al cielo dopo la vittoria nella finale dominata contro Salerno.

Coach Britos: “Nella prima parte della stagione non siamo riusciti ad ottenere i risultati che ci aspettavamo, inoltre sono amareggiato dal mancato accesso alla final four di Coppa Italia che faceva parte degli obiettivi stagionali. Brixen è una delle squadre più forti di questo campionato e noi non nascondiamo di certo dietro alla verità. Le ultime due trasferte in casa di Bressanone hanno sottolineato la capacità delle nostre avversarie di “fatturare” ogni minimo nostro errore. Abbiamo lavorato, approfittando della grande quantità di dati proveniente dai tanti incroci stagionali, per ridurre il gap che ci sta separando. L’arrivo di Saronjic aumenta in nostro tasso di imprevedibilità offensiva ma per provare a far risultato in Alto Adige servirà alzare notevolmente il tono della nostra difesa e contestualmente ridurre il numero di forzature e palle perse”.

La Figh ha comunicato che, a dirigere la sfida fra SSV Brixen e Suncini Ariosto Ferrara, prevista per sabato 11 Gennaio alle ore 19 e valida per la 1^ giornata di ritorno della Serie A1 femminile, sia la coppia di fischietti formata da Limido Alessandro – Donnini Nicola.

CLASSIFICA SERIE A1F: Oderzo 14, Brixen 12, Salerno 11, Mestrino 11, Cassano Magnago 9, Suncini Ariosto 8, Casalgrande 5, Leno 2, Nuoro -1*.

* penalizzato di 1 punto