Furlanetto piega l’Ariosto: le 17 reti della reggiana regalano il primato a Casalgrande

“PALA KEOPE” (CASALGRANDE /RE) – L’Ariosto non riscatta la sconfitta interna contro Bressanone ed anzi crolla nel finale, cedendo il passo a Casalgrande nel derby dell’Emilia.

Ariosto che, priva di Visentin e Poderi, con De Santis in panchina solamente ad onor di firma, parte con le giuste intenzioni trovandosi in vantaggio anche di tre reti (5-8). La gara, che si intuisce poter svilupparsi ad altissimo punteggio, sembra poter vedere le ospiti prendere il largo. A mancare tuttavia è il parere della dominatrice del match: Ilenia Furlanetto. La terzina reggiana, che chiuderà la propria sensazionale prestazione con ben 17 reti, prima aiuta la sua squadra a reggere l’urto chiudendo il primo tempo a contatto (17-19 in favore di Ferrara), per poi scatenare tutto il proprio bagaglio tecnico nella ripresa. Casalgrande prima effettua l’aggancio poi, sfruttando il netto calo fisico dell’Ariosto, mette la freccia chiudendo la contesa con un 37-32 che vale seconda vittoria consecutiva e primato in coabitazione con Mestrino e Brixen.

Per l’Ariosto, che tornerà in campo Sabato 25 Settembre nello scontro diretto in casa di Leno. Nonostante i soli 120′ giocati di campionato, quella in terra bresciana rappresenta una sfida sparti-acque: per ambe le contendenti una sconfitta potrebbe complicare, e non poco, i piani per il resto della stagione.

 

TABELLINO 

Casalgrande Padana vs Ariosto Ferrara 37-32 (17-19)

Casalgrande: Bonacini, Rondoni, Giombetti, Sausa Mueller 1, Franco 2, Furlanetto 17, Bordon, Apostol, S. Artoni 8,  Mutti, A. Artoni 1, Orlandi 5, Mattioli, Lusetti 3, Lassouli. All. Agazzani

Ariosto Ferrara: Vitale, Villoslada, De Santis, Ferrara 1, Manfredini 1, Tanic, Crosta 4, Lo Biundo 2, Fabbricatore 4, Irone, Marrochi 4, Tomova 6, Travagli, Soglietti 10. All. Britos

 

ALTRI RISULTATI 

Pontinia vs Salerno 31-31

Erice vs Padova 21-21

Casalgrande vs Ariosto Ferrara 37-22

Mestrino vs Cassano Magnago 21-20

Mezzocorona vs Malo 28-25

Brixen vs Leno 36-25

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Mestrino 4, Brixen 4, Casalgrande 4, Salerno 3, Erice 3, Pontinia 3, Mezzocorona 2, Padova 1, Cassano Magnago 0, Malo 0, Ariosto Ferrara 0, Leno 0.

Ariosto a caccia di immediato riscatto al “Pala Keope” contro Casalgrande. Tanic: “Gara speciale per me”

Dopo la cocente amarezza patita al “Pala Boschetto” nella gara d’esordio, contro Bressanone, l’Ariosto si appresta ad affrontare il derby in casa di una Casalgrande motivata dalla partenza “sprint” in questo campionato. Le reggiane sono state infatti protagoniste di una preziosa e sorprendente vittoria al “Pala Tacca” contro il Cassano Magnago. Un 14-18 che ha messo in luce, oltre alle straordinarie qualità tecniche personali di Gaia Lusetti ed Ilenia Furlanetto, anche una notevole organizzazione di gioco su ambo i lati del campo.

Un team, quello allenato da coach Agazzani, partito a fari spenti in estate ma ritrovatosi, non a caso, compatto e performante all’inizio di questo campionato. L’Ariosto è apparsa in enorme crescita nella prima uscita stagionale contro Brixen: a mancare semmai è stata solo la freddezza nel gestire gli ultimi due decisivi possessi della gara. Gambe e braccia invece sono sembrate girare già con i giusti tempi e la  forza necessaria. A Coach Britos, che recupera Martina De Santis, mancheranno sia Carlotta Poderi che la lungodegente Paula Visentin.

 

Marjiana Tanic (Centrale Ariosto Ferrara): “Siamo dispiaciute per non aver capitalizzato al meglio la gara d’esordio contro Brixen. Con un pizzico di lucidità in più avremmo potuto gestire meglio sia il cronometro, che gli ultimi due possessi offensivi. Tornare a Casalgrande sarà speciale per me: si tratta della mia ex squadra e sono sinceramente felice che sia tornata a giocare il massimo campionato femminile. Una categoria meritata per una società organizzata e storica, che da anni lavora sul territorio per formare giovani atlete e atleti. Noi abbiamo necessità di vincere per muovere la classifica ed alzare le aspettative di un campionato che ci vede partire con lo scomodo ma stimolante ruolo di “outsider”. Casalgrande potrà contare su una giocatrice eccellente come Ilenia Furlanetto, ma sarebbe sbagliato e riduttivo identificarla come l’unico pericolo per la nostra difesa. Mister Agazzani, e la prima gara di Cassano lo ha dimostrato, ha lavorato in maniera mirata per rendere la difesa il punto di forza principale. Non vedo favoriti per questo match e tutte e due le squadre lotteranno sino alla sirena per fare propria l’intera posta in palio”.

Diretta del match, a partire dalle ore 18.30, su Eleven Sport (https://elevensports.com/it/italy)

 

STATISTICHE SFIDA 

Casalgrande Padana

Posizione: 3°

Punti: 2

Reti segnate: 18

Reti subite: 14

Ariosto Ferrara

Posizione: 7°

Punti: 0

Reti segnate: 27

Reti subite: 28

 

PROGRAMMA 2^ GIORNATA – SERIE A BERETTA FEMMINILE  (18/9)

Pontinia vs Salerno

Erice vs Padova

Casalgrande vs Ariosto Ferrara

Mestrino vs Cassano Magnago

Mezzocorona vs Malo

Brixen vs Leno

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 2, Mestrino 2, Casalgrande 2, Erice 2, Pontinia 2, Brixen 2, Ariosto Ferrara 0, Padova 0, Malo 0, Cassano Magnago 0, Leno 0, Mezzocorona 0.

Ariosto ad un nulla dall’impresa: al “Boschetto” passa Brixen grazie al rigore di Giorgia Di Pietro

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Nell’esordio stagionale dell’Ariosto arriva una sconfitta amara ed immeritata, al termine di una gara condotta per buona parte dei 60′. La prima uscita stagionale delle ragazze di coach Carlos Britos presenta innumerevoli segnali positivi, non confermati da un solo zero, quello della casella punti racimolati. Assenze pesantissime da entrambi i lati: l’Ariosto è priva di Paula Visentin e Martina De Santis – Nossing deve fare a meno della top scorer del passato campionato Arassay Duran.

IL MATCH– Coach Carlos Britos, per l’esordio stagionale opta per uno starting seven composto da Villoslada fra i pali, Crosta, Fabbricatore e Tanic sugli esterni, capitan Soglietti e Chiara Ferrara in ala e Fer Marrochi a completare in pivot.

La partenza è tutta delle altoatesine: dopo 6′ Babbo e Di Pietro fissano il parziale sullo 0-3. La reazione è immediata e porta alla partità (5-5) all’altezza del 15′ grazie al rigore trasformato da Soglietti. Ridotto l’impatto di Babbo l’Ariosto trova, anche grazie alle parate di Villoslada, il giusto slancio per mettere la freccia e toccare il massimo vantaggio sul 9-7 (22′) ancora con Soglietti. Bressanone, trascinata da una Giorgia Di Pietro da 8 in pagella, non si arrende e trova la nuova parità sul 12-12 che manda le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa l’Ariosto prova l’allungo, nonostante un contrasto in attacco complichi le condizioni della caviglia di una Crosta imponente in difesa. Al 40′, sul 18-16,annullato a Soglietti il gol del possibile +3. E’ un episodio che condanna la gara all’equilibrio sino all’ultimo respiro. Tomova, dopo uno 0/4 al tiro, con tre reti prova a spingere Ferrara che rimane attaccata al match nonostante l’uno-due micidiale “griffato” Ucchino-Di Pietro. Grazie alla doppietta di Martina Crosta, Ariosto si ritrova in vantaggio sul 27-26. Sempre la scatenata Di Pietro decide il match: prima coglie la parità poi, approfittando di una sanguinosa palla persa in attacco e di un rigore fischiato allo scadere, chiude i conti per il definitivo 27-28.

 

Prossimo impegno per l’Ariosto è calendarizzato per sabato 18 Settembre alle ore 18.30 al “Pala Keope” di Casalgrande per il “derby” tutto emiliano contro la neopromossa compagine reggiana,.

 

TABELLINO 

Ariosto Pallamano Ferrara vs SSV Brixen 27-28 (12-12)

Ariosto Ferrara: Vitale, Villoslada, Ferrara 2, Manfredini 1, Tanic 5, Crosta 4, Poderi, Lo Biundo 1, Fabbricatore 2, Marrochi 3, Tomova 3, Travagli, Angelini, Soglietti 6. All. Britos

Brixen: Pruenster, Pernthaler, Eder 1, Hilber, Di Pietro 11, Nothdurfter 4, Ucchino 3, Babbo 4, Ghilardi 5, Di Carlantonio, Sozio, Vikoler. All. Nossing

 

ALTRI RISULTATI 

Malo vs Erice 21-24

Ariosto Ferrara vs Brixen 27-28

Cassano Magnago vs Casalgrande 14-18

Jomi Salerno vs Mezzocorona  46-25

Cellini Padova vs Pontinia 22-23

Leno vs Mestrino 19-33

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 2, Brixen 2, Casalgrande 2, Pontinia 2, Mestrino 2, Ariosto 0, Cellini Padova, Cassano Magnago, Leno, Mezzocorona.

Sipario sulla Serie A Beretta Femminile: l’Ariosto riceve Brixen al “Pala Boschetto”

L’Ariosto alza il sipario sulla stagione 2021-2022. Sabato 11 Settembre, al “Pala Boschetto” con inizio alle ore 17.30, le ragazze di coach Carlos Britos si apprestano ad affrontare, nel “remake” dell’esordio della stagione 2019-2020, una Brixen drasticamente rafforzata dagli arrivi di Arassay Duran e Giorgia Di Pietro. Ubi Nossing potrà dunque schierare una formazione dall’ampia capacità di rotazione con varie bocche da fuoco.

L’Ariosto arriva al match inaugurale con varie giocatrici in dubbio fra cui  Martina De Santis, Mari Tomova e Paula Maria Visentin. Poche rotazioni dunque possibili sugli esterni per una squadra abituatasi nel pre campionato a giocare con varie giocatrici adattate al ruolo di “utility”.

 

COACH CARLOS BRITOS (Coach Ariosto Pallamano Ferrara): “Ci approcciamo a questo campionato con grande fiducia. La squadra ha cambiato volto quest’estate, riducendo l’età media. Sono piccoli rischi che amo prendermi: mi piace lavorare con ragazze giovani che hanno fame di arrivare e voglia di mettersi a disposizione.

Brixen è una delle favorite ai due trofei in palio per questa stagione: una società forte, solida ed in costante crescita che nel corso delle ultime stagioni ha conteso tutti gli obiettivi alla “corazzata” Salerno. Noi avremo l’arma della velocità da mettere in campo ed il “fattore Boschetto”: ritrovare il nostro pubblico, in una gara ufficiale, e arrivarci con una buona condizione fisica, sono le armi in nostro possesso per affrontare un esordio dall’alto coefficiente di difficoltà”.

COME ACCEDERE AL PALAZZETTO NELLE GIORNATE DI GARA: Il “Pala Boschetto” sarà accessibile, dalle ore 16.30, per i soli possessori di Green Pass valido (munito di relativo QR Code), ad ingresso libero sino al raggiungimento del 35% della capienza nominale dell’impianto.

 

PROGRAMMA 1^ GIORNATA (11/9)

Malo vs Erice

Ariosto Ferrara vs Brixen

Cassano Magnago vs Casalgrande Padana

Jomi Salerno vs Mezzocorona

Cellini Padova vs Cassa Rurale Pontinia

Leno vs Mestrino

Ariosto Pallamano Ferrara: il roster ufficiale della stagione 2021-2022

La Società Ariosto Pallamano Ferrara rende noto il roster ufficiale che disputerà la Stagione 2021-2022 nel massimo campionato pallamanistico femminile italiano:

 

Portieri: Gabriela Vitale, Marta Villoslada Palacios, Alessia Domi

Centrali: Marjiana Tanic, Carlotta Poderi, Anna Scaramuzza

Esterni: Martina Crosta, Mari Tomova, Annamaria Irone, Martina De Santis, Paula Visentin

Ali: Luciana Fabbricatore, Katia Soglietti, Chiara Ferrara, Elena Angelini, Emma Travagli

Pivot: Fernanda Marrochi, Angelica Manfredini

Head Coach: Carlos Britos

Coach: Giovanni Tieghi

Mercato: Ufficiale l’ingaggio della centrale classe ’95 Carlotta Poderi

La Società Ariosto Pallamano Ferrara è lieta di annunciare di aver positivamente concluso le trattative per assicurarsi le prestazioni sportive della centrale classe ’95 Carlotta Poderi.

Proveniente dalla Pallamano Oderzo, per Poderi si tratta di un ritorno in città dopo aver vestito la casacca dell’Ariosto sino alla stagione 2014/15. In questi anni Poderi si è distinta con le maglie di Dossobuono e Oderzo.

 

Carlotta Poderi, il mercato dell’Ariosto si è chiuso con il tuo annuncio. Per te a Ferrara si tratta di un ritorno, com’è nata la trattativa per riportarti al “Pala Boschetto”?

“Ero già rientrata a Ferrara praticamente subito dopo la fine del campionato con l’intento di studiare e lavorare in città. Non era nemmeno nei miei piani giocare quest’anno: amo giocare a pallamano, ma un campionato di questo livello porta a sempre ad un dispendio di energie e di tempo importante e mi ero quasi convinta di dedicarmi, momentaneamente, solo allo studio ed alle future scelte di vita personali. Sono stata contattata alla fine del mese di luglio: abbiamo avuto modo di parlare in maniera approfondita, trovando celermente un accordo. In questo senso devo ringraziare sentitamente la società che, per avermi, ha trovato una soluzione che mi permettesse di gestire le mie forze sui due fronti: c’erano altre offerte ma questo passaggio, oltre alla voglia di tornare all’Ariosto, ha fatto la differenza nella mia scelta”.

Sei una giocatrice esperta e in queste ultime stagioni sei stata abituata a lottare per il vertice della classifica, che idea ti sei fatta sul livello generale del campionato?

“Il campionato, più o meno, mi pare ricalcare gli equilibri dell’anno scorso. Immagino che anche quest’anno il campionato riserverà qualche sorpresa che mette sempre un po’ di pepe alle classifiche. Mi auguro solo che, rispetto alla passata stagione, si riesca a dare più continuità al campionato con la speranza che possano trovare risoluzione i problemi dettati dall’emergenza sanitaria: situazioni che decisamente condizionato il campionato e creato non pochi disagi alle società ed a noi atlete”.

Dai primi allenamenti e dalle prime settimane con la tua nuova squadra quali obiettivi di squadra pensi sia possibile raggiungere, ed a livello personale ti sei prefissata qualcosa?

“Per quello che riguarda gli obbiettivi di squadra penso sia sempre importante cercare di partire bene, provare a fare punti sin dalle prime giornate. Migliorarsi settimanalmente, a mio parere, farebbe bene al progetto messo in campo dalla società.  Essendo ambiziosa la mia speranza sarebbe quella di contribuire a migliorare il posizionamento della passata stagione, il che significa provare a qualificarci per le “Finals” di Coppa Italia, che resta una bellissima e suggestiva manifestazione. Il sogno sarebbe qualificarci per i playoff: è un obbiettivo ambizioso, perché i campionati sono lunghi e dispendiosi, ma penso valga la pena provarci.

Per quello che riguarda gli obbiettivi personali, sto cercando di tenermi con i piedi per terra: per il momento penso solo a mettermi a disposizione di coach Britos, provando a dare il massimo per le mie compagne di squadra. Voglio tornare ad allenarmi al 100%, con serietà e entusiasmo, riassaporando il gusto di indossare la maglia della mia città. Insomma, ai proclami preferisco far parlare i fatti…”

Pontinia vince il “Quadrangolare Trial 2021” superando l’Ariosto nella gara decisiva

“PALA BOSCHETTO” – Tante emozioni e tanta pallamano nel weekend ferrarese che ha visto la Pallamano Pontinia vincere il “Quadrangolare Trial 2021“. Tre vittorie in altrettante gare giocate per le ragazze di coach Nasta, che valgono come una certificazione di buona condizione in vista dell’ormai prossimo avvio della stagione 2021-2022. Per l’Ariosto un buon test, disputato con quattro pesantissime assenze che hanno di fatto azzerato le possibili rotazioni sugli esterni: ai box infatti Martina De Santis, Carlotta Poderi, Paula Visentin e Mari Tomova.

Nella gara mattutina Pontinia estromette Mestrino dalla corsa al primato del torneo vincendo in rimonta con il punteggio di 21-25. Ancora protagonista Podda, con otto reti messe a referto, in una ripresa dominata dalle laziali e chiusa con una meritata vittoria per 25-21.

Nella decisiva gara del pomeriggio la partenza della squadra di coach Nasta è di quelle importanti: l’Ariosto resta attaccata al match pur dovendo costantemente rincorrere: dopo i primi 30′ il punteggio vede le ospiti avanti con il punteggio di 12-15. Brutta tegola per le laziali è rappresentata dall’infortunio del terzino ed ex della gara Marinela Panayotova, uscita anzitempo a causa di una caduta rovinosa lesiva per la caviglia. Nella ripresa la gara non cambia: i tanti minuti disputati dalle ragazze di coach Britos in tre giorni, con poche rotazioni disponibili, si fanno sentire e l’attacco perde lucidità non riuscendo ad impedire l’allungo decisivo a Pontinia che si aggiudica così match e manifestazione.

TABELLINO GARA 5

Pallamano Mestrino vs Pallamano Pontinia 21-25 (12-10)

Mestrino: Biondani 2, Casarotto, Chiarotto, Lucarini 2, Luchin, Pugliese 8, Shima, Stefanelli 2, Rauli 2, Sabbioni 3, Brunetti 2, Campagnaro, Casetti. All. Lucarini

Pontinia: Barbosu 1, Bassanese 2, Bianchi 1, Colloredo 2, Conte, Davoli, Di Giugno, Di Prisco, Geminiani, Panayotova 4, Podda 8, Ramazzotti, Rueda, Squizzato 7. All. Nasta

 

TABELLINO  GARA 6 

Ariosto Pallamano Ferrara vs Pontinia 19-24 (12-15)

Ariosto Pallamano Ferarra: Villoslada, Vitale, Crosta 2, Fabbricatore 2, Marrochi 1, Soglietti 5, Angelini 1, Manfredini 2, Irone, Travagli 1, Tanic 4, Ferrara 1, Lo Biundo. All. Britos

Pontinia: Barbosu 2, Bassanese 2, Bianchi, Colloredo 5, Conte 4, Davoli, Di Giugno, Di Prisco, Geminiani, Panayotova 4, Podda 9, Ramazzotti, Rueda 3, Squizzato 2. All. Nasta

 

CLASSIFICA FINALE “QUADRANGOLARE TRIAL 2021”: Pontinia 6, Ariosto Pallamano Ferrara 3, Mestrino 3, Koper 0.

“Quadrangolare Trial 2021”: Koper esce di scena con 3 ko. In vetta Ariosto e Mestrino

“PALA BOSCHETTO” – Nella giornata maggiormente ricca di gare sono Ariosto e Mestrino a dividersi il trono in vetta alla classifica provvisoria del “Quadrangolare Trial 2021”. Pontinia, dopo l’esordio vincente contro la selezione slovena, se la vedrà domani con entrambe le formazioni italiane per definire la classifica definitiva.

Nella prima gara della giornata Mestrino si impone con una gara di controllo col punteggio d 23-17. Nel pomeriggio Ferrara e le venete si dividono sia la posta in palio che la vetta della classifica al termine della seconda giornata: gara tesa e caratterizzata dalla stanchezza con un primo tempo a bassissimo punteggio (chiuso 7-6 in favore di Mestrino), replicato nei secondi 30′ per un 16-16 che accontenta tutti. In serata Pontinia esordisce nella manifestazione con una nettissima vittoria a discapito di una Koper che chiude la propria esperienza con tre ko in altrettante gare disputate.

 

TABELLINO GARA 2 

Pallamano Mestrino vs Koper 23-17 (14-9)

Mestrino: Biondani 5, Casarotto, Chiarotto, Lucarini 6, Luchin 1, Pugliese, Shima, Stefanelli 6, Marcon, Rauli, Sabbion 1, Brunetti 4, Campagnaro, Casetti. All. Lucarini

Koper: Fidel, Bencic, Vatovec 6, Hilj, Teraz 4, Horvat, Kukaj, Arnautovic 1, Berzelak 2, Maric, Matejicic, Babic 1, Martic, Cupin 3, Cah. All. Zirduti

 

TABELLINO GARA 3 

Pallamano Ariosto Ferrara vs Mestrino 16-16 (6-7)

Ariosto Ferrara: Villoslada, Vitale, Crosta 4, Fabbricatore 3, Marrochi 4, Soglietti 1, Angelini, Manfredini, Irone, Travagli, Tanic 1, Ferrara 3, Lo Biundo. All. Britos

Mestrino: Biondani 1, Casarotto, Chiarotto, Lucarini 4, Luchin, Pugliese 1, Shima, Stefanelli 6, Marcon, Rauli 3, Sabbion 1, Brunetti, Campagnaro, Casetti. All. Lucarini

 

TABELLINO GARA 4 

Pallamano Pontinia vs Koper 32-15 (19-8)

Pontinia: Barbosu 2, Bassanese 5, Biancali, Colloredo 2, Conte 3, Davoli 1, Di Giugno, Di Prisco, Geminiani, Panayotova 5, Podda 7, Ramazzotti, Rueda 5, Squizzato 2. All. Nasta

Koper: Fidel, Bencic, Vatovec 7, Hilj 2, Teraz 2, Horvat 1, Kukaj, Arnautovic 2, Berzelak, Maric, Matejicic, Babic, Martic 1, Cupin, Cah. All. Zirduti

 

PROGRAMMA GARE 3^ E ULTIMA GIORNATA 

Ore 11: Mestrino vs Pontinia

Ore 16: Pallamano Ariosto Ferrara vs Pontinia

 

CLASSIFICA PARZIALE: Ariosto Ferrara 3, Mestrino 3, Pontinia 2, Koper 0.

L’Ariosto supera Koper ed inaugura al meglio il “Quadrangolare Trial 2021”

“PALA BOSCHETTO” – L’Ariosto Ferrara conferma, nella prima gara del “Quadrangolare Trial 2021“, le buone sensazioni mostrate nel triangolare disputato contro Mezzocorona e Malo vincendo e giocando una grande pallamano contro le slovene del Koper. Ritmo incessante e grande qualità offensive sono i tratti principali di un match dominato e vinto meritatamente nonostante quattro assenze pesanti che riducono all’osso le rotazioni possibili sugli esterni.

Coach Carlos Britos opta per uno “starting seven” con Villoslada fra i pali, Tanic, Fabbricatore e Crosta sugli esterni, Soglietti e Ferrara in ala e Marrochi a completare in pivot.

Primo tempo a totale senso unico: Ferrara spinge al massimo la seconda fase e trova un’alta efficienza realizzativa, scavando un solco che si dilata sino al +11 (7-18) che mette fine alla prima frazione di gioco.

Nella ripresa coach Britos effettua robuste rotazioni ma non cala la qualità di un gioco che porta a ben 35 reti segnate in 50′ di gioco.

Torneo che entrerà nel vivo a partire da domani con tre gare in programma e l’esordio di Pontinia e Mestrino.

 

TABELLINO 

Koper vs Ariosto Pallamano Ferrara 22-35 (7-18) 

Koper: Fidel, Bencic, Vatovec 7, Hilj 2, Teroz 4, Horvath 1, Kukaj, Arnautovic 1, Berzelak 1, Maric 2, Matejicic 1, Babibc 1, Martic, Cupin 2, Cah. All. Zirdum

Ariosto Ferrara: Villoslada, Vitale, Crosta 4, Fabbricatore 5, Marrochi 7, Soglietti 5, Angelini 1, Manfredini, Irone 2, Travagli 1, Tanic 5, Ferrara 3, Lo Biundo 2. All. Britos

 

PROGRAMMA 2^ GIORNATA

Ore 11: Mestrino vs Koper

Ore 17: Ariosto Ferrara vs Mestrino

Ore 19.30: Pontinia vs Koper

 

CLASSIFICA: Ariosto Ferrara 2, Mestrino 0, Pontinia 0, Koper 0.

“Quadrangolare Trial 2021”: Ariosto, Koper, Mestrino e Pontinia si affrontano al “Pala Boschetto” questo fine settimana

Un grande weekend di pallamano attende gli appassionati di Ferrara. Il “Quadrangolare Trial 2021” (evento reso possibile proprio grazie al main sponsor Ariosto), rappresenta un banco di prova di alta qualità per testare, per tre club impegnati nella prossima Serie A1 femminile, il proprio grado di qualità di preparazione e quanto realmente manca per arrivare pronti alla data di inizio della stagione 2021-2022 (11 Settembre). Quattro squadre importanti (Ariosto Ferrara, Koper – Serie A slovena -, Mestrino e Pontinia) per avvicinare al meglio una stagione che si presenta come ricca di impegni e potenziali colpi di scena.

Coach Carlos Britos dovrà affrontare un trittico di gare dall’alto coefficiente di difficoltà senza tre pedine importanti, specialmente nell’ottica di tanti minuti di campo da esprimere con pochissimo tempo di recupero: si tratta della lungodegente Paula Visentin e delle acciaccate Mari Tomova, Carlotta Poderi e Martina De Santis.

Un ringraziamento speciale, da parte della società va ai partner TRIAL, che ha reso possibile l’organizzazione della manifestazione e alla struttura ricettiva B&B Hotel di Ferrara per l’ospitalità offerta alle squadre ospiti.

 

PROGRAMMA GARE 

Venerdì 27/8

ore 20: Ariosto Pallamano Ferrara vs Koper

 

Sabato 28/8 

Ore 11: Mestrino vs Koper

Ore 17: Pallamano Ariosto Ferrara vs Mestrino

Ore 19.30: Pontinia vs Koper

 

Domenica 29/8 

Ore 11: Mestrino vs Pontinia

Ore 16: Pontinia vs Pallamano Ariosto Ferrara

 

COME ACCEDERE AL PALAZZETTO NELLE TRE GIORNATE DI GARE: Nelle tre giornate di gare il “Pala Boschetto” sarà accessibile, per i soli possessori di Green Pass valido, ad ingresso libero sino al raggiungimento del 35% della capienza nominale dell’impianto.