Soglietti non basta: Malo espugna il “Pala Boschetto” con il punteggio di 29-30

PALA BOSCHETTO – (FERRARA) – L’Ariosto parte bene, assapora la vittoria, poi cede nella ripresa e subisce la più dolorosa delle beffe. A brillare sono l’estremo difensore ed il centrale vicentini Giulia Pretto e Giorgia Delle Fusine.

IL MATCH – Coach Carlos Britos, ancora privo di Tanic, Ferrara e Lo Biundo, opta per uno “starting seven” composto da Rossignoli fra i pali, Fabbricatore, Crosta e Panayotova sugli esterni, Ottani e Soglietti in ala e Buhna a completare.

L’Ariosto parte forte e si porta sul 2-0 grazie a Fabbricatore e Soglietti. Malo è tonica, motivata e per nulla intenzionata a rendere scontato il fattore campo. Mrkikj inizia la prima parte del suo show e piazza il contro break che porta, al 8′ le ospiti in vantaggio sul 4-5. Inizia un match equilibrato, veloce nel quale sono gli attacchi a sfidarsi. Sul 10-12 Soglietti e Marrochi creano i presupposti per un duro break di 7-2 che permette alle ferraresi di andare al riposo sul 17-14.

Nella ripresa il match cambia completamente la propria inerzia. L’avvio lento delle locali viene massimalizzato voracemente dalle ospiti che, trascinate dall’ispirata centrale Giorgia Delle Fusine, piazzano un micidiale parziale 0-4 che ribalta i punteggio sul 17-18. Ancora una volta Soglietti prova a far girare le sorti del match con tre reti che agevolano il nuovo contro-sorpasso sul 23-21. Rossignoli inizia a parare e per Malo sembra mettersi male: invece le ospiti dimostrano di avere più energia e lucidità andando a vincere un match “on the road”. Ferrara paga nel momento decisivo una doppia inferiorità:  nonostante ciò getta letteralmente alle ortiche tre occasioni per cogliere quanto meno la parità, esaltando al massimo l’estremo difensore Giulia Pretto, portata in trionfo dalla sua panchina.

Prossimo impegno per le ragazze di coach Carlos Britos è calendarizzato per sabato 26 Settembre in casa della Jomi Salerno.

TABELLINO 

Ariosto Pallamano Ferrara vs Guerriere Malo  29-30 (17-14)

Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Angelini, Crosta 3, Fabbricatore 6, Manfredini, Marrochi 4, Ottani 2, Panayotova 4, Soglietti 9, Travagli, Verrigni 1. All. Britos

Malo: Bernardelle 1, Campagnolo, Delle Fusine 4, De Zen, Dyulgerova, Faccin, Lain 5, Losco 7, Maistrello, Mrkikj 11, Peruzzo, M. Pozzer 2, A. Pozzer, Pretto, Young, Zambon. All. Menin

ALTRI RISULTATI 2^ GIORNATA (ANDATA) 

Nuoro vs Oderzo 22-26

Pontinia vs Mestrino 20-25

Ariosto Ferrara vs Malo 29-30

Cingoli vs Salerno 26-41

Cellini Padova vs Brixen

Leno vs Erice

Riposa: Cassano Magnago

Ariosto Ferrara vs Guerriere Malo, Soglietti: “le nostre giovani si stanno dimostrando pronte”

La società Ariosto Pallamano Ferrara comunica che la sfida interna contro Malo, prevista per sabato 19 Settembre alle ore 17.30, sarà disputata inderogabilmente a porte chiuse. Il match sarà altresì trasmesso su Eleven Sport a partire dalle 17.25. ( https://elevensports.it/home/ )

PROGRAMMA 2^ GIORNATA (DIRETTA GARE SU ELEVEN SPORT) 

Nuoro vs Oderzo

Ariosto Ferrara vs Malo

Pontinia vs Mestrino

Cingoli vs Salerno

Padova vs Brixen

Leno vs Erice

Riposa: Cassano Magnago

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Brixen 2, Oderzo 2, Salerno 2, Mestrino, Malo 2, Erice 1, Ariosto 1, Leno 0, Cellini Padova 0, Cingoli 0, Cassano Magnago 0, Pontinia 0, Nuoro 0.

Katia Soglietti (Capitana Ariosto): “Siamo reduci da una gara con luci ed ombre, disputata ad Erice, e ci apprestiamo ad affrontare una compagine rivelatasi protagonista sul mercato nella “pre seasons”. Ci presenteremo alla sfida contro Malo con le stesse effettive di Erice, aggiungendo un ulteriore Under alle convocate. Inserire prospetti giovani in prima squadra, in questa stagione, è un obiettivo primario della società: a tal proposito sono davvero felice per Travagli, Manfredini ed Ottani per la loro “prima volta” vissuta nello scorso weekend. L’obiettivo stagionale di classifica deve essere, ad oggi, la salvezza: per non vanificare il punto di Erice dovremo provare a far valere il “fattore campo” contro Malo.

Giocare senza il nostro pubblico, storicamente sempre in grado di darci la giusta motivazione nei momenti di difficoltà, sarà più complesso. Di gioca sempre per se stessi e per il risultato, ma farlo con il nostro pubblico era tutta un’altra cosa: mancherà, in tutti i sensi un pò di calore.

L’assenza di Tanic? Ci penalizza oltre modo, in primis perchè è una giocatrice di talento, ed in “secundis” perchè è una centrale ed è arrivata per dettare i tempi di gioco, specialmente in una compagine giovane ed in cerca di nuovi equilibri. Siamo penalizzati da una situazione che in alcun modo dipende da noi, ma in ogni caso come ad Erice non sarà un alibi”.

Marinela Panayotova: “Esordio positivo, accolta con incredibile entusiasmo dalle mie compagne”

Fra le protagonista assolute del primo punto stagionale dell’Ariosto Ferrara vi è sicuramente la neo arrivata Marinela Panayotova. La giocatrice bulgara, classe ‘2001, ha bagnato il proprio esordio con ben sette reti fra le quali quella decisiva, che ha fissato il punteggio sul 21 pari finale ad Erice.

Marinela, il tuo approccio con l’Ariosto è stato davvero importante. Sette gol all’esordio e sigillo decisivo per il primo punto della stagione. Quali sono le tue sensazioni dalla prima partita con la tua nuova squadra?

“Sono molto contenta per il primo punto della stagione arrivato in una trasferta delicata come quella di Erice. Il gol del definitivo 21-21 è stata una grande soddisfazione personale ma la gara è stata pareggiata, ed abbiamo rischiato di vincerla, grazie ad una bella prova corale. Ci siamo sostenute, anche nel momento di massima difficoltà e lentamente abbiamo risalito la china sino ad arrivare a giocarci la vittoria”.

Che gruppo hai trovato a Ferrara? Come ti trovi in città?

“Ferrara è una città davvero bella. Parlando del centro, mi ha affascinato e stupita il Castello Estense: è una città a misura d’uomo e mi piace molto l’atmosfera ed il rispetto per gli spazi. Il gruppo è formato da tante ragazze giovani e da atlete di primissimo livello. Penso potremmo far molto bene in questa stagione”.

La partita di Erice ha mostrato una squadra tosta a cui è mancata solo la lucidità per finire con una vittoria dopo una grande rimonta? Cosa vi è mancato?

“Erice è una neo promossa atipica: sono una squadra ben formata che ritengo possa fare un bel percorso in questo campionato. Noi abbiamo bisogno di più lavoro: siamo un gruppo giovane e fortemente rinnovato. Lavorando più settimane assieme penso che otterremo grandi risultati”.

I tifosi e la stampa ferrarese si chiedono chi sia Marinela Panaiotova. Come ti descriveresti come giocatrice? Come ti definiresti e quali sono i tuoi hobby?

“Non mi piace parlare di me e preferisco alle parole… i fatti. Sono unna giocatrice silenziosa, che ama lavorare, arrivata a Ferrara con una gran voglia di crescere ancora e togliermi delle soddisfazioni con questa maglia”.

La scorsa stagione hai sorpreso molti, da rookie, con la maglia dell’Oderzo. Quali sono i tuoi obiettivi in ​​questa stagione e dove, secondo te, può andare questa Ariosto Ferrara?

“Mi piace alzare continuamente l’asticella e provare esperienze nuove. Quando l’Ariosto Ferrara mi ha proposto di giocare per loro in questa stagione ho pensato che questa fosse una sfida nella quale volevo provare a cimentarmi. Ho parlato con i miei genitori, perché la loro opinione è molto importante, ed abbiamo deciso assieme di sposare il progetto dell’Ariosto”.

Il prossimo fine settimana vi attende la partita interna contro il Malo. Quanto è forte la voglia di cogliere la sua prima vittoria stagionale e quali insidie ​​potrebbe rappresentare la sfida contro le “Guerriere” Malo?

“Onestamente, giocherò contro questa squadra per la prima volta in carriera, per cui non la conosco nei dettagli e non ho uno storico comparativo. So che a Malo gioca la mia amica Ivon Dyulgerova: si tratta di una giocatrice talentuosa con la quale sono cresciuta giocando da compagne di squadra varie gare, fra cui tornei e tanti tipi di eventi. Dal canto nostro penso che faremo una buona partita, daremo tutto  e combatteremo insieme qualsiasi cosa succeda. Peccato solo non poter far affidamento sul pubblico di Ferrara che mi hanno detto essere numeroso, colorato e rumoroso”.

Gioca a Pallamano con noi: al via i corsi Under 9, Under 11 e Under 13

Attesa finita. Ripartono i corsi di pallamano femminile riservati alle categorie Under 9, Under 11 ed anche Under 13.

A partire da Martedì 15 Settembre, ogni martedì e giovedì dalle 16.30 alle 18, sarà possibile effettuare, per la durata di due settimane, una prova gratuita. In caso di iscrizione sarà fornito un “kit” griffato Ariosto Pallamano Ferrara.

Il “Pala Boschetto” è dotato di ogni dispositivo previsto dalle normative attualmente vigenti in materia di Covid: all’ingresso (è necessario presentarsi muniti di mascherina) sarà provata la temperatura corporea, ed all’ingresso di ogni spogliatoio è posizionato un dispencer con disinfettante per le mani. E’ necessario inoltre presentarsi alla prova o al primo allenamento con la “carta verde” a certificazione di un buono stato di salute.

Vieni a provare i nostri corsi di pallamano, e per qualsiasi info non esitare a rivolgerti ai nostri dirigenti utilizzando i seguenti contatti:

Mail: info@ariostopallamano.it

Telefono: 348 324 0907348 324 0907 (Katia)

Orari ufficio (Via De Marchi 4): Lun-Ven dalle 16 alle 18

Millennials alla riscossa: esordio in A1 per Travagli, prima rete per Ottani e Manfredini

La prima volta non si scorda mai. Per Emma Travagli, Sara Ottani ed Angelica Manfredini la trasferta di Erice sarà difficile da dimenticare.

Per Emma Travagli, ala sinistra classe ‘2004 il match in terra Siciliana ha segnato l’esordio assoluto, a soli 16 anni, in Serie A1. Prima volta, non a livello di presenze bensì nella classifica marcatori per la classe ‘2002 Sara Ottani e per la pivot classe ‘2003 Angelica Manfredini.

Una generazione in piena crescita, ormai stabilmente nell’orbita della prima squadra, che ha completato tutto il percorso di formazione nella “cantera” dell’Ariosto sino a ritagliarsi un ruolo di leadership nella seconda squadra, militane nel campionato di Serie A2.

Una soddisfazione piena per la società che vede premiata la sua scelta pluridecennale di puntare fortemente sul proprio settore giovanile e sul territorio ferrarese, storicamente sempre molto legato alla disciplina della pallamano.

Ariosto impatta in terra siciliana: Rossignoli e Panayotova sugli scudi all’esordio

ERICE (TP) – L’Ariosto parte col piede giusto e impatta, con il punteggio di 21-21, in casa della Handball Erice. Una gara “pazza” che ha visto che le ospiti inseguire sino al 49′ per poi rischiare di portar a casa l’intera posta in palio. Un buon punto, colto su un campo storicamente ostico, che permette all’Ariosto di iniziare sin dalla prima giornata a mettere “fieno in cascina”.

IL MATCH – Coach Carlos Britos, ancora privo di Tanic, opta per uno starting seven composto da Rossignoli fra i pali, Fabbricatore, Crosta e Panayotova sugli esterni, Ottani e capitan Soglietti sulle ali e Fernanda Marrochi in posizione di pivot.

L’avvio di gara è shock per le ospiti: Erice gioca sulle ali dell’entusiasmo, esce meglio dal riscaldamento e piazza un break di 4-0 dopo soli 5′. La reazione dell’Ariosto si concretizza nei cinque minuti successivi e grazie ad un contro parziale di 1-4 accorcia sino al -1. Ne nasce una seconda parte di prima frazione ad elastico con Erice sempre alla ricerca costante della fuga e l’Ariosto, anche grazie ad una Rossignoli in stato di grazia, attaccata al match con il minimo scarto di -2 con il quale si chiude la prima frazione (11-9).

Nella ripresa il baricentro del match cambia: Panayotova impatta sul 11-11, per lo 0-2 con la quale si apre la ripresa. Erice riprova l’allungo (+2) ma la gara è ormai inevitabilmente orientata verso l’equilibrio assoluto. Panayotova e Buhna illudono l’Ariosto con un “uno-due micidiale” in contropiede a 10′ dal termine per l’incredibile sorpasso emiliano sul 17-19. Capitan Soglietti mette a segno il 19-20, tenendo le ferraresi avanti a 5′ dalla sirena conclusiva. Coppola guida l’ultimo assalto siciliano che, ad 1′ dalla fine permette il nuovo sorpasso interno sul 21-20. Negli ultimi 50” accade di tutto: l’Ariosto rischia un incredibile persa prima che Panayotova si inventi un potente sottomano in doppio appoggio che si insacca violentemente sotto all’icrocio. Sul ribaltamento di fronte Rossignoli chiude per l’ennesima volta la porta mandando i titoli di coda ad una gara equilibrata, ben giocata la cui posta in palio viene giustamente divisa.

Prossimo impegno per Capitan Katia Soglietti e compagnie è calendarizzato per sabato 19 Settembre alle 17.30 al “Pala Boschetto” contro Malo.

TABELLINO 

Handball Erice vs Ariosto Pallamano Ferrara 21-21 (11-9) 

Erice: Barreiro 6, Benincasa 2, Burgio 1, Coppola 4, Iacovello, Krnic 5, Losio, Marino, Martinez 1, Nangano, Natale 1, Podariu, Priolo, Put, Terenziani, Tisato 1. All. Kljaic

Ariosto: Rossignoli, Vitale, Buhna 1, Crosta 3, Fabbricatore 3, Manfredini 1, Marrochi 2, Ottani 1, Panayotova 7, Soglietti 2, Travagli, Verrigni 1. All. Britos

Serie A Beretta al via: per l’Ariosto test esterno contro la neo promossa Erice

Con una settimana di ritardo rispetto alla Serie A maschile, anche la Serie A Beretta femminile 2020-2021 è pronta ad accendere i motori. Una 1^ giornata poco indicativa del reale valore delle squadra con un rodaggio inevitabilmente da perfezionare e roster ancora in larga parte non del tutto completati o al completo.

Capitolo Ariosto: le emiliane, ancora in attesa di poter aggregare al roster l’ex centrale di Casalgrande Marjana Tanic, hanno potuto lavorare tutta la settimana al completo, inclusa l’ultima arrivata, il terzino destro Marinela Panayotova.

Carlos Britos (Coach  Ariosto Ferrara): “E’ stato un precampionato molto molto particolare. Il gruppo è stato prepotentemente ringiovanito ed abbiamo la necessità di trovare ancora, anche se sarà solo questione di tempo, una nuova chimica di gioco. I buoni segnali dei test pre campionato non devono destare esaltazione: siamo chiamati ad una gara tosta in casa di una compagine costruita per fare bene dopo il salto di categoria. Il perdurare dell’assenza di Tanic ci riduce le rotazioni ma ho fiducia nelle mie ragazze e sono certo che giocheremo una gara gagliarda”.

PROGRAMMA 1^ GIORNATA 

Erice vs Ariosto Ferrara (Cosenza-Schiavone)

Malo vs Cingoli (Alborino-Farinaceo)

Mestrino vs Cassano Magnago (Onnis-Pepe)

Salerno vs Pontinia (Fato-Giarini)

Oderzo vs Leno (Cardacci-Tilaro)

Brixen vs Nuoro (Carrino-Pellegrino)

 

Ariosto Ferrara: primo test della stagione contro Cingoli e Mestrino

Il Campionato di Serie A1 Beretta, nonostante la grande incertezza e l’impossibilità per alcuni club fra cui l’Ariosto, di poter aggregare le giocatrici straniere, si avvicina. Coach Carlos Britos, con solamente dodici giocatrici convocabili, si appresta a testare la bontà del lavoro atletico e tattico svolto sino a questo punto nel triangolare, in programma questo weekend al “Pala Boachetto”, contro Mestrino e Cingoli. Assenti certe la centrale Tanjic ed il terzino destro ex Oderzo Panayotova che ancora non hanno potuto aggregarsi alla squadra.

Le venete, rivelazione della scorsa stagione, hanno operato un mercato aggressivo e decisamente qualitativo che ha portato in terra padovana Angela Cappellaro (pivot classe ’95 ex Skrim Kongsberg (Nor) e Pallamano Futura), la talentuosa terzina Diana Kobilica (classe ‘2001 ex Tushe Prato e figlia d’arte del compianto Zaim) e l’ala sinistra classe ’98 ex Oderzo Carolina Rauli.

Cingoli, reduce dalla promozione in Serie A1 ed allenata da coach Analla, ha rafforzato il proprio roster con gli arrivi di Caterina Mariniello (pivot, classe ’04 ex Chiaravalle) ed Alice Giambartolomei (terzino, classe ’04 ex Chiaravalle).

Tutte le gare del weekend saranno disputate a “porte chiuse”.

PROGRAMMA TORNEO 

Sab 29/8 ore 17.30: Ariosto Ferrara vs Mestrino

Sab 29/8 ore 19.30: Mestrino vs Cingoli

Dom 30/8 ore 9.30: Cingoli vs Ariosto

 

Luigi Malavasi nuovo preparatore dei portieri dell’Ariosto Pallamano Ferrara

La società Ariosto Pallamano Ferrara è lieta di comunicare di aver trovato l’accordo per arricchire lo staff di coach Carlos Britos con la competenza e l’esperienza del Preparatore dei Portieri Luigi Malavasi.

Nato a Modena il 10/5/1985, Malavasi è stato protagonista ai massimi livelli della pallamano italiana difendendo i pali della porta, rispettivamente di Modena, Secchia Rubiera, Terraquilia Carpi (compagine con la quale ha vinto una Supercoppa Italiana) e Romagna. Ritiratosi dall’attività agonistica le sue capacità di leadership sono state riconosciute anche da allenatore. Contestualmente alla cura delle giovanili della Pallamano Modena, Malavasi si è rivelato prezioso elemento dello staff tecnico della Nazionale, curando la preparazione e gli allenamenti dei portieri di Under 18, Under 20 e senior.

Attuale collaboratore di coach Serafini alla Pallamano Carpi, Malavasi si occuperà della preparazione di Anja Rossignoli,  Gabriela Vitale ed Alessia Domi.

Semaforo verde al Credito d’Imposta sulle sponsorizzazioni sportive: chi può e come accedervi

Il credito d’imposta sulle sponsorizzazioni è stato definitivamente approvato ed inserito nel “Decreto Agosto” da parte del Governo. Un credito d’imposta del 50% sarà accessibile alle sponsorizzazioni di matrice sportiva pari o superiori ai 10.000€. La misura, proposta dal Comitato 4.0, è stata accolta senza riserve dal Governo che ha ascoltato le richieste esercitate dalle Federazioni di Pallacanestro, Pallamano, Pallavolo ed alla Lega Pro di calcio.

La misura comprende che le imprese, i lavoratori autonomi ed enti non commerciali che investano nello sport, venga riconosciuto un contributo, sotto forma di Credito d’Imposta pari al 50% degli investimenti effettuati dal 1 Luglio 2020 al 31 Dicembre dell’anno in corso.

L’agevolazione fiscale sarà concessa per un limite massimo di spesa pari a 60 milioni di euro.

Le società sportive destinatarie delle sponsorizzazioni dovranno inoltre certificare di svolgere anche attività sportiva e promozionale a livello giovanile. La rivoluzione contenuta nella proposta riguarda infine la possibilità di accesso alla sponsorizzazione anche per i liberi professionisti, come avvocati e notai, iscritti all’Inps o ad altre casse provate.

Ariosto Pallamano Ferrara invita chiunque sia interessato a richiedere info alla nostra segreteria: entra anche tu a far parte del nostro progetto !!!