Serie A2: Ariosto beffata nel finale a Chiaravalle

Nel recupero di Chiaravalle arriva un doloroso stop per la seconda selezione Ariosto, fermata sul 28-27. Dopo un primo tempo caratterizzato dai tanti errori al tiro, Ferrara prova a reagire ma è costretta ad arrendersi ad un rigore battuto a tempo scaduto. Nota positiva il continuo miglioramento di Visentin, top scorer con 12 reti ed apparsa in totale ripresa.

 

TABELLINO 

Chiaravalle vs Ariosto Ferrara 28-27 (14-9)

Chiaravalle: Tanfani, Lombardelli 8, Rivera 3, Garau, Ricci, Paialunga, Cipolloni 7, Manfredi 2, Cuello 2, Mariniello 5, Battenti, Cappelli, Ciattaglia 1, Cristalli, Danti. All. Fradi

Ariosto Ferrara: Vitale, Ferrara 8, Pavanini, Manfredini 1, Miafo 1,  Domi, De Santis 4, A. Peccenini, Irone, Visentin 12, Angelini 1, Janni, V. Peccenini, Taddei, Travagli. All. Britos – Soglietti

 

 

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE C: Prato 24, Cellini Padova 16, Marconi Jumpers 15, Mugello 15, Ariosto Ferrara 15, Chiaravalle 12, Camerano 6, Mestrino 4, Grosseto 1, Sportinsieme -3.

Ariosto Pallamano: i risultati delle selezioni giovanili maschili

UNDER 15

Nel match che vede il rientro del terzino destro Tommaso Camerani, di nuovo in campo dopo un lungo stop causa infortunio, la squadra gioca una bella pallamano e supera la storicamente arcigna difesa di Imola. Buona prestazione dell’ala destra Biancoli (classe 2008) e del giovanissimo Pirazzoli che chiude la partita segnando il rigore del 33 a 12.

Ariosto A – Imola 32-12 (17-7)

Ariosto A: Pirazzoli 2, Smiyli 2, Camerani 4, Vitali T., Biancoli 2, Raimondi, Rossetti 7, Gaudenzi, Molesini 6, Di Gaetano 2, Parpiglia, Goreacii 8. All. Puddu


 

Divario netto che vede prevalere gli avversari della seconda squadra Under 15 Ariosto, formata interamente da ragazzi appartenenti alla categoria under 13 e under 11. Buona prova di carattere e determinazione, che segna un netto miglioramento dell’intero gruppo squadra.

Ariosto B – Faenza 22-34 (13-17)
Ariosto B: Chillemi, Di Paolo, Maccanti 1, Maietti 2, Sivieri 5, Teofile 2, Pavani 3, Ghelfi, Marianti 1, Lodi T. 4, Valieri M., Pusinanti 4, Bandiera, Lodi M., Mantovani L. All. Puddu

——————————————————————————————————————————————————————

 

Estense – Ariosto B 33-12 (16-6)

Bella gara giocata dai piccoli dell’Ariosto B che, con coraggio e determinazione, hanno affrontato la gara con coraggio. Un plauso alla formazione Under 13 supportata da tutti gli altri giovanissimi 2008 che si sono approcciati alla pallamano solamente a partire da quest’anno! Da segnalare l’ottima prestazione di Maccanti, Pavani (classe 2009) e del piccolissimo Marianti che sono andati tutti a segno durante la gara.

Ariosto B: Chillemi 1, Di Paolo, Folli 1, Maccanti 2, Sivieri 3, Pavani 2, Ghelfi, Marianti 1, Lodi, Peccenini 1, Pusinanti 1, Bandiera, Lodi M., Mantovani L. All. Puddu


 

UNDER 17

Vittoria per i ragazzi capitanati da Axel Tarroni, supportati da tutta la rosa Under 15. In un match tirato ed equilibrato, l’Ariosto trova lo stacco solo al 19′ del secondo tempo. Con questa vittoria termina la prima fase del campionato Under 17.

Estense – Ariosto 21-28 (13-10)
Ariosto A: Baraldini 2, Camerani 6, Gaudenzi, Parpiglia, Smiyli, Perra, Ferrari, Lentini 3, Rossetti 2, Rondinelli, Molesini 1, Guarelli 8, Di Gaetano, Tarroni 4, Goreacii 2. All. Laera

 

Ariosto Ferrara: i risultati delle giovanili nel fine settimana

UNDER 17 

Casalgrande vs Ariosto Ferrara 36-27 (16-10)

Casalgrande: Abruzzese, Apostol, Baroni, Capucci, Cosentino, Ferrari, Giovannini, Giubbini, Lanzi, Lassouli, Mangone, M. Marazzi, L. Marazzi, Reggiani, Trevisi. All. Furlanetto

Ariosto Ferrara: Tasinato, Gambato, Lolli, Janni 12, Badiali 1, Taddei 5, Guidicini, Guarelli 4, Lodi 1, Favretti 2, Peccenini 1, Bolle. All. Britos-Soglietti

 

UNDER 15 

Ariosto Ferrara vs Green Handball 30-10 (16-2)

Ariosto Ferrara: Magri 10, Vanzini, Malaguti, Gambato, Garuntu, Badiali 8, Degli Uberti , Zironi, Roversi, Guarelli 9, Vitali. All. Dobreva

Green Handball: Bouhi, Cogotti, Dallasta, Ferrari, Folli, Guarini, Lela, Selati, Vettor, Yao. All. Fanti

Serie A2: Ariosto corsara a Mestrino. Ritorno in campo con quattro reti per Paula Visentin

Non la miglior prestazione stagionale, ma una vittoria preziosa e strategica in ottica “rush finale”.  La seconda squadra targata Ariosto Ferrara, inserita nel Girone C della Serie A2, espugna il campo di Mestrino (anch’essa “cantera” della prima squadra militante nel campionato di Serie A Beretta) e si prende due punti che riavvicinano un secondo posto che rimane ad un solo punto di distanza.

Una giornata da bicchiere comunque mezzo pieno, che ha segnato il ritorno in campo della terzina italo-argentina Paula Visentin, apparsa smaniosa di ritrovare lo smalto perduto con quattro reti portate alla causa emiliana. Mvp del match Martina De Santis: per la ex Salerno 13 reti ed una prestazione da trascinatrice nel momento di massima sofferenza emiliana. A far da contraltare ai dati positivi vi è il numero enorme di errori gratuiti sotto porta:

Prossimo impegno di campo per Capitan Manfredini e compagne è in calendario per il prossimo 13 Marzo, al “Pala Boschetto”, nello scontro diretto contro Padova (Diretta Pagina Facebook Ufficiale – ore 16:00)

 

TABELLINO 

Mestrino vs Ariosto Ferrara 27-29 (15-15)

Mestrino: Cabrini 10, Rubin 11, Gl. Chiarotto 1, Ponchio, Marchetto, Bucur 2, Gi.Chiarotto, Galvan, Anziliero 2, Bordin, Veggo 1, Lucca. All. Demeny

Ariosto Ferrara: Vitale, Ferrara 5, Manfredini 3, Tasinato, De Santis 13, Guidicini, Peccenini, Irone 2, Miafo, Visentin 4, Angelini 1, Janni, Taddei, Travagli 1. All. Britos – Soglietti

 

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE C: Prato 22, Padova 16, Marconi Jumpers 15, Mugello 15, Ariosto Ferrara 15, Chiaravalle 8, Camerano 6, Mestrino 4, Grosseto 1, Sportinsieme -3.

Serie A2: L’Ariosto recupera a Mestrino la 1^giornata del girone di ritorno

Torna in campo questa sera, nel recupero della 1^giornata di ritorno della Serie A2, l’Ariosto Ferrara allenata dai coach Carlos Britos e Katia Soglietti. Capitan Manfredini e compagne vanno a caccia di due punti, utili a riprendersi il terzo posto nel Girone C.

 

Diretta del match sul canale Youtube ufficiale del Mestrino al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=PbHrDxNfLgs

 

CLASSIFICA SERIE A2-GIRONE A: Prato 22, Padova 16, Mugello 15, Marconi Jumpers 13, Ariosto Ferrara 13, Chiaravalle 8, Camerano 6, Mestrino 4, Grosseto 1, Sportinsieme

Partenza lanciata Ariosto, poi vince Brixen

BRESSANONE – Una buona prestazione ed un super primo tempo non bastano all’Arioso per inanellare la seconda impresa consecutiva e superare, a domicilio, le fresche vincitrici della Coppa Italia di Bressanone.

 

IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Darjana Vuklis fra i pali, Mari Tomova, Marjana Tanic e Martina Crosta sugli esterni, Luciana Fabbricatore e capitan Katia Soglietti in ala ed Angelica Manfredini a completare in pivot.

Palle perse ed errori di frenesia al tiro impediscono all’Ariosto di approcciare correttamente alla gara: Brixen ne approfitta e piazza il primo netto parziale di 4-0 dopo soli 5′. E’ Fabbricatore, in contropiede, a chiudere l’emorragia offensiva e sbloccare il tabellino emiliano. La frustata di Tomova, al 15′, vale il pareggio meritato per un’Ariosto rigenerata capace di evitare palle perse e giocare in maniera efficace e ragionata nella metà campo altoatesina. Tanic e Manfredini trovano spazi e permettono l’allungo sul 10-12 al 21′. Soglietti rimarca il +2 (13-15) al 23′, prima che Tomova fissi il parziale dei primi 30′ sul 15-18, massimo vantaggio ospite.

Nella ripresa Brixen coordina una partenza lanciata ad una gestione più attenta ed oculata e fa suoi i due punti in palio.  Hiber segna dall’ala per l’aggancio a quota 19 al 37′, prima che Durnwalder metta a referto il gol del sorpasso un minuto più tardi. L’Ariosto cede di colpo e Bressanone, compagine di rango, ne approfitta per mettere a segno un nuovo parziale chiuso dalla rete di Hiber per il 23-20 che costringe coach Britos al time out. Al rientro dalla sospensione si accende definitivamente la top scorer dell’incontro Arasay Duran: la terzina, che chiuderà con 14 reti, trova a ripetizione la via della rete e guida Bressanone sino al 34-29 che chiude il match.

 

Le ragazze di coach Carlos Britos torneranno in campo, dopo la sosta, il prossimo sabato 12 Marzo in casa di Padova. Un match di fondamentale importanza per poter proseguire la corsa alla salvezza diretta.

TABELLINO 

SSV Brixen vs Ariosto Pallamano Ferrara 34-29 (15-18)

Bressanone: Eder, S. Durnwalder 4, Shatzer, N. Abfalterer, Hiber 4, Pruenster, Di Pietro 2, Nothdurfter, Duran 14, Ucchino, Pernthaler, Babbo 3, Ghilardi 7, Di Carlantonio, Vikoler. All. Nossing

Ariosto Ferrara: Vitale, Vuklis, Ferrara, Manfredini 2, Tanic 2, Crosta 4, De Santis 2, Lo Biundo, Fabbricatore 5, Marrochi 1, Angelini, Tomova 8, Janni, Soglietti 5. All. Britos

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Brixen 29, Mestrino 26, Salerno 24, Pontinia 22, Casalgrande 15, Padova 15, Ariosto Ferrara 14, Erice 14, Cassano Magnago 14, Leno 5, Mezzocorona 4, Malo 4.

Ariosto a caccia di una nuova impresa: domenica si recupera il match in casa di Bressanone

Andare a caccia di nuovi stimoli, tenendo sempre i piedi saldamente ancorati al terreno. Nessun volo pindarico per l’Ariosto Ferrara che, dopo aver espugnato il palazzo di Salerno, scenderà in campo nel fine settimana in casa delle fresche vincitrici della Coppa Italia 2022 Brixen.

All’andata fu una gara folle: emiliane protagoniste di un serrato testa a testa risolto solamente nel finale a causa di una sanguinosa palla persa. Un ko beffardo e bugiardo che poi fu il prequel di un girone d’andata contraddistinto da molte difficoltà. Fischio d’inizio alle ore 18.30 di Domenica 27 Febbraio.

 

Qui Ariosto: Compagine letteralmente trasfigurata nel girone di ritorno e capace di mantenersi tutt’ora imbattuta nel 2022. Una rivoluzione resa possibile grazie ad una ritrovata compattezza difensiva, agevolata dall’ingresso dell’estremo difensore Darjana Vuklis. Ariosto a caccia di una piccola vendetta sportiva contro l’attuale capolista della Serie A Beretta. Coach Carlos Britos, Visentin a parte, potrà far affidamento sul roster al gran completo.

Posizione: 7°

Punti: 14 (6V; 2P; 7S)

Gol segnati: 457 (30.5 reti/gara)

Gol Subiti: 433 (28.8 reti/gara)

 

Qui Brixen: Corazzata. Squadra apparentemente con pochissimi punti deboli, Bressanone sta legittimando la vittoria in Coppa Italia a suon di vittorie che hanno permesso il sorpasso in vetta alla graduatoria ai danni di Salerno. Fornita di numerose bocche da fuoco, la compagine allenata da Ubi Nossing può contare sulla miglior difesa del torneo e sul secondo miglior attacco alle spalle di Salerno, che comunque ha una gara in più.

Posizione: 1°

Punti: 27 (13V; 1P; 0S)

Gol segnati: 451 (32.2 reti/gara)

Gol Subiti: 325 (23.2 reti/gara)

 

Coach Carlos Britos: “La vittoria di Salerno ci deve dare consapevolezza ma assolutamente non farci distogliere dal focus di questa nostra stagione. L’obiettivo è e rimane quello di chiudere il prima possibile il discorso salvezza e poi cercare di raccogliere, di gara in gara, il massimo possibile. Mi devo tuttavia complimentare con le ragazze per la gara di Salerno: un bel segnale di salute e tenuta mentale che ci deve dare le energie corrette per affrontare una sfida difficilissima in casa della compagine più in forma del campionato”.

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Brixen 27*, Mestrino 26, Salerno 24, Pontinia 22, Casalgrande 15, Cellini Padova 15, Ariosto Ferrara 14, Cassano Magnago 14*, Erice 14, Leno 5, Mezzocorona 4, Malo 4.

 

*una gara in meno

Under 17 Femminile: doppia vittoria nel fine settimana per le ragazze dei coach Britos e Soglietti

TABELLINO 

Tavarnelle vs Ariosto Ferrara 21-39 (9-17)

Ariosto Ferrara: Tasinato, Gambato, Lolli 3, Janni 11, Taddei 11, Guidicini 2, Lodi 1, Baglioni 2, Ottani 7, Favretti 1, Peccenini 1, Bollettinari. All. Britos-Soglietti

 

TABELLINO 

Mugello vs Ariosto Ferrara 23-35 (13-18)

Ariosto Ferrara: Tasinato, Gambato, Lolli 1, Janni 8, Taddei 9, Guidicini 2, Lodi 1, Baglioni 1, Ottani 7, Favretti 2, Peccenini 4, Bollettinari. All. Britos-Soglietti

Giovanili Ariosto Ferrara: I risultati del fine settimana

UNDER 15 

Impegno non per l’Under 15 dopo uno stop forzato di lunga durata. La compagine A dell’Ariosto risponde presente all’appuntamento, sfoderando una prestazione molto positiva contro un’Estense ben messa in campo. Ariosto che impiega 5 minuti per prendere le misure all’avversario, salvo poi allungare con un perentorio 4-10 già al 15’.
Partita costantemente nelle mani dei ragazzi di Coach Puddu che riescono a mantenere alta sia l’intensità che l’efficacia di difesa per tutta la partita.

Estense-Ariosto A 19-30 (8-14)
Ariosto: Rossetti 6, Goreacii 9, Molesini 6, Camerani, Raimondi, Parpiglia 1, Gaudenzi, Di Gaetano 6, Pirazzoli, Vitali T. 1, Vitali E., Marzola 1, Biancoli, Smilyi. All. Puddu

 

Pallamano Imola vs Ariosto B 31-16 (16-7)

Gara che da continua crescita per i ragazzi anno 2008/2009 seguiti da Coach Puddu che partita dopo partita riescono a migliorarsi sempre di più. Da segnalare l’arrivo stabile in squadra di due terzini mancini appartenenti alla categoria Under 13: Pavani e Chillemi. Non si ferma il campionato per i giovanissimi che torneranno in campo già martedì 22/02, impegnati in un recupero infrasettimanale contro pallamano Lugo

Ariosto B: Sivieri 4, Mantovani, Ghelfi, Lodi T., Pusinanti 8, Bandiera, Peccenini, Lodi M. 1, Pavani 2, Chillemi, Teofile 3, Pollini, Valieri. All. Puddu

 

UNDER 17 

Buona prestazione per i ragazzi di Coach Laera che, nel match interno contro Ravarino, hanno messo in luce miglioramenti significativi evidenziando un gioco di squadra coeso che non è bastato per frenare la forza d’urto degli avversari. I ragazzi rimangono agganciati alla partita fino al 10’minuto del secondo tempo. Bellissima prestazione dell’estremo difensore Perra

Ariosto- Ravarino 21-32 (9-17)
Ariosto: Perra, Ferrari 1, Rondinelli 3, Di Gaetano 2, Baraldini 1, Goreacii 4, Parpiglia, Lentini 5, Guarelli 1, Molesini 4, Gaudenzi, Smilyi. All. Laera

 

 

L’impresa è servita: Ariosto perfetta e Salerno superata 30-22

SALERNO – L’Ariosto regala e si regala la più gustosa delle giornate, battendo la capolista e Campione d’Italia in carica Salerno. Un 22-30 frutto di una prestazione superlativa, resa possibile da un’ormai conclamata crescita della fase difensiva e da una condizione atletica ormai perfetta.

IL MATCH: Coach Britos opta per uno starting seven composto da Darjana Vuklis fra i pali, Marjana Tanic, Martina Crosta e Mari Tomova sugli esterni, Luciana Fabbricatore e Martina Lo Biundo in ala e Fer Marrochi a completare in pivot.

L’equilibrio in campo si spezza dopo 3′ quando, ai tanti errori al tiro delle locali, risponde Vuklis con un preciso e spettacolare lancio per Fabbricatore che in contropiede fissa il parziale sul 2-4 al 4′. Salerno reagisce e trova la parità al 8′, appena prima che Marrochi permetta alle emiliane di rimettere il naso avanti con un prezioso pallonetto. Tomova fissa il punteggio, finalizzando con un preciso tiro dai 6 metri, sul 5-7 al 11′ che costringe coach Avram al primo time out. L’Ariosto esce benissimo dal minuto di sospensione: Fabbricatore piazza lo 0-2 in contropiede che vale il 5-9 al 15′. Un infortunio di Martina Crosta tiene Ferrara col fiato sospeso: solo un colpo al ventre per la terzina, che tuttavia è costretta a chiedere il cambio con la grande ex Martina De Santis. Proprio la giovane terzina segna il gol del 8-12 che allontana il tentativo di rientro di Salerno al 23′. Romeo segna dall’ala destra la rete del -2 (11-13) al 26′ che costringe coach Britos al primo time out. E’ un divario che regge sino alla sirena, grazie anche alla super parata di Vuklis su Stettler, con le squadre che vanno al riposo sul 12-14, con la rete di Tomova a fissare il parziale a fil di sirena.

 

Nella ripresa l’Ariosto ritrova Martina Crosta ed inizia uno show che vale due punti e una vittoria di grande prestigio e blasone. Una scatenata Fabbricatore segna, in bello stile, dall’ala la prima rete della ripresa permettendo l’allungo sul 12-15. Non solo Fabbricatore e Tomova hanno il braccio caldo: la partita di Marrochi è da 8 in pagella (per qualità di gioco espresso sui due lati del campo). Sempre Fabbricatore allunga sul +4 (13-17 al 35′). La qualità delle giocate dell’Ariosto rende la vita ardua a Salerno che vede la partita lentamente scivolare via quando Tomova trova il varco giusto per mettere a referto il 14-19 (37′). Una rete pesante, che costringe coach Avram al secondo minuto di sospensione. Per la seconda volta in questo match l’uscita dal time out non è delle migliori per le Campionesse d’Italia in carica: dall’ennesima palla persa nasce il contropiede che la scatenata Fabbricatore converte nel massimo vantaggio emiliano (15-21 al 42′). Il doppio palo interno di Dalla Costa e il susseguente gol di Crosta direzionano definitivamente la gara: l’Ariosto allunga così sul +7 (26-23).  E’ Soglietti dalla “tacca dei 7 metri” a fissare il +8 (21-29), parziale che rimarrà tale sino alla conclusione del match.

Vittoria super per capitan Soglietti e compagne, trascinate in terra campana dalla “Fabbrica del gol” composta da Tomova, Fabbricatore e Marrochi. Per le tre giocatrici giornata importante che porta in dote ben 23 reti dell’intero fatturato emiliano.

Le ragazze di coach Carlos Britos torneranno in campo Domenica 27 Febbraio alle ore 17 in casa di Brixen, per il match valevole il recupero della 1^ giornata del girone di ritorno della Serie A Beretta

 

TABELLINO 

Jomi Salerno vs Ariosto Ferrara 22-30 (12-14)

Salerno: Ferrari, Stellato, Dalla Costa 4, Rossomando, Avagliano, Krnic 1, Romeo 3, Ilic, Stettler 3, Martinez, Manojlovic 8, Napoletano 2, Tanaskovic, Lauretti 1. All. Avram

Ariosto Ferrara: Vitale, Ferrara 1, Manfredini, Tanic 2, Crosta 1, Vuklis, De Santis 1, Lo Biundo, Fabbricatore 8, Irone, Marrochi 7, Angelini, Tomova 8, Soglietti 2. All. Britos

 

ALTRI RISULTATI 

Jomi Salerno vs Ariosto Ferrara 22-30

Mezzocorona vs Pontinia 26-36

Erice vs Casalgrande 28-18

Malo vs Mestrino 20-26

Cassano Magnago vs Leno 36-34

Padova vs Brixen (Domenica 20/2)

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 24, Mestrino 24, Brixen 23***, Pontinia 22, Casalgrande 15, Cellini Padova 15,* Ariosto Ferrara 14, Cassano Magnago 14*, Erice 14, Leno 5, Mezzocorona 4, Malo 4.

 

*una gara in meno

***tre gare in meno