Articoli

Mercato: Fernanda Marrochi torna a vestire la maglia dell’Ariosto Pallamano Ferrara

La società è lieta di comunicare di aver trovato l’accordo per riportare in maglia Ariosto l’atleta italo-uruguaiana Fernanda Marrochi.

Atleta di grande talento ed esperienza, classe ’88, Fernanda è un'”utility” in grado di ricoprire più ruoli sul play-ground con grande qualità ed efficacia. Giocatrice dal curriculum importante, ha giocato in Italia con le maglie di Ariosto (2014/2016), Estense (2016/2017) ed infine Olimpica Dossobuono nella stagione 2017-2018.

Fer Marrochi: “Prima di tutto volevo ringraziare L’Ariosto per avermi dato la possibilità di ritornare a giocare dopo un anno molto difficile, a livello personale, ed una stagione abbondante di inattività sportiva. La pallamano è sempre stata la mia passione fin da piccola e Ferrara in questi anni è diventata la mia città. Conosco già buona parte delle ragazze che faranno parte del roster 2020-2021, avendoci giocato assieme o incontrate in campo da avversarie, di conseguenza sono sicura che mi ambienterò rapidamente con il nuovo gruppo.

Sono davvero carica per l’inizio della preparazione e mi auguro di poter dare un buon contributo e disputare un bel campionato. La pallamano e il mio primo amore, è il primo amore non si scorda mai!!!”

CARRIERA 

2000-2004 -> Club Union Santa Rosa Shangrilà (Uru)

2004-2005 -> Club Union La Paz (Uru)

2008-2011 -> Club Nautico Montevideo (Uru)

2012-2014 -> Colègio Scuola Italiana Montevideo (Uru)

2014-2016 -> Ariosto Pallamano Ferrara

2016-2017 -> Estense Ferrara

2017-2018 -> Olimpica Dossobuono

2018- -> Free Agent

 

Mercato: Marijana Tanic è una nuova giocatrice dell’Ariosto Pallamano Ferrara

La società Suncini Ariosto Pallamano Ferrara è lieta di comunicare a stampa, tifosi, sponsor ed appassionati di aver positivamente concluso le trattative per portare alla corte di coach Carlos Britos la centrale serba Marijana Tanic.

Classe ’93, nata a Belgrado in Serbia, la talentuosa centrale approda a Ferrara dopo una positiva stagione vissuta in Italia fra le fila del Casalgrande (A1). Dotata di grande duttilità in campo, poichè in grado di giocare su tutte e tre le posizioni esterne offensive, Tanic sa distinguersi anche in fase di non possesso sia nella difesa 6.0 che in punta nella 5+1.

Sbocciata pallamanisticamente nel club serbo del Vozdovac nel ‘2003, Marijana  matura definitivamente fra le fila del Cepelin. Il salto di qualità arriva con il Radnički Kragujevac con la quale vince due scudetti ed una Coppa Nazionale. Una maturazione che le vale la chiamata nel prestigioso campionato spagnolo dal parte dell’ Alcobendas. In Italia dal 2017 (approdata a Brescia a campionato in corso), Tanic è stata fra le protagoniste della parziale stagione appena conclusa con la maglia del Casalgrande. Soddisfazioni arrivate anche con la maglia della Nazionale serba con la quale, da protagonista, ha vinto i “Giochi del Mediterraneo” organizzati in Turchia nello scorso 2013.

PALMARES

Titoli: Radnički Kragujevac (Campione di Serbia 2014, 2105, Coppa Nazionale 2015)

 

La “Quarantena dei Capitani”, Katia Soglietti (Serie A1): “Lavoro e mi alleno in attesa della ripresa. Ripenso alla semifinale Scudetto del 2009”

Chiudiamo il nostro viaggio dentro alle “quarantene” delle nostre capitane con Katia Soglietti. La fascia sul braccio della prima squadra militante nel campionato di Serie A1 è da sempre una motivazione in più per lei. Scopriamo come sta vivendo questo periodo di stop forzato dal campo.

Come stai vivendo questa quarantena forzata? Come passi le tue giornate?

“Sono una persona iperattiva quindi una reclusione forzata è già di per sé una lotta contro me stessa. Lavoro, mi alleno, faccio lezioni in videoconferenza con le under e faccio lavori di casa arretrati. La palestra è chiusa ma l’attività interna della società non si è mai fermata, anzi con tutto quello che sta succedendo là fuori c’è ancora più lavoro da fare in quanto con un futuro che sarà incerto, c’è da trovare soluzioni ad un meccanismo che sta avendo non pochi intoppi, quindi smart working ogni giorno! Stando a casa tanto tempo poi ti rendi anche conto che alcune cose che rimandavi per mancanza di tempo, adesso le devi fare!”

Quanto ti manca il campo e il poter condividere allenamenti e gare assieme alle tue compagne di squadra?

“Mi manca molto il campo, mi manca la pallamano! Certo gli allenamenti quelli “killer” non tanto (ride n.d.a) però alla fine pagherei per rifare anche quelli. Mi manca l’aria della palestra, delle ragazze che entrano e fanno casino, mi manca ciò che lo sport è in grado di dare: la gioia, i  sorrisi e divertimento”

Come ti stai mantenendo in forma? Che tipo di allenamento stai seguendo e che stile di alimentazione hai applicato?

“Ovviamente mi alleno, mi sono portata a casa diverse attrezzature per poter salvare un minimo la condizione fisica in vista di una possibile ripartenza. Non è facile e sinceramente tutto questo lungo stop mi spaventa molto, perché alla mia età se stai sempre ben allenato puoi tenere il passo altrimenti può diventare fisicamente pericoloso. Faccio anche lezione con le ragazze dell’under 15-17 in videoconferenza, due ore alla settimana per non perdere il contatto visivo ed emotivo e per non buttare tutto il lavoro fatto sino a qui. Per quando riguarda l’alimentazione niente di particolare, cerco solo di mangiare il più sano possibile ed è più facile stando a casa perché c’è più tempo per cucinare e sicuramente non poter andare fuori a fare aperitivi e cene semplifica il lavoro di un atleta”.

Pensi cambierà qualcosa nel mondo della pallamano dopo questa emergenza?

“Penso che lo scenario che avremo davanti sarà di una grande crisi economica che penalizzerà lo sport. Le aziende devono fare i conti con mancati incassi, con dipendenti in cassa integrazione da gestire e nel peggior di casi con chiusure di attività, quindi si, penso che cambierà qualcosa. Anche le famiglie saranno in difficoltà per questa situazione”.

Sei rimasta in contatto con le tue compagne di squadra? Se si, come vi sentite (con quale applicazione)

“Whatsapp è l’applicazione con la quale abbiamo i gruppi, quindi ci sentiamo con quella”.

Quando non ti alleni come impegni il tempo? Hai un libro o una serie tv da consigliare ai nostri tifosi?

“Ti dirò che spesso alla sera sono ancora attaccata al pc, ma ho visto tutta la serie su Netflix della Casa di Carta che non ero mai riuscita a vedere e qualche altro film. Come libri recentemente ho letto Il Coraggio e l’Amore di Ilaria Cucchi e Fabio Anselmo, A Mano Disarmata di Federica Angeli dove ho visto anche il film poco tempo fa e Inarrestabile della Sharapova. Mi piacciono molto i libri i libri che parlano di attualità e di storie realmente accadute”.

La partita che in carriera non potresti mai dimenticare e perchè?

“Aprile 2009 semifinale scudetto contro Sassari, dopo aver perso gara 1 a Sassari 27-24 vincemmo a Ferrara al Palaboschetto 30-25. In quegli anni non c’era la differenza reti tra le due partite ma bisognava, purtroppo, giocare gara 3. La giocammo a Sassari e perdemmo, così il sogno di una finale scudetto rimase in Sardegna insieme a tutte le aspettative con cui eravamo partite. Ricordo quella grande squadra fatta di grandi atlete e grandissime persone come Karina Jespersen, Laura Craciun, Sabrina Porini, Demeny Gyongyi, Porini Luciana, Tacaks Andrea e tutte le altre”.

Un Gol o una giocata che ricordi con particolare affetto e perchè

“Febbraio 2015 Final Eight di Coppa Italia a Conversano, giocammo l’accesso alla semifinale contro Cassano e vincemmo grazie all’ultimo rigore da me realizzato”.

 

Stagione 2019-2020 ufficialmente conclusa: Ariosto salva, ripartirà dalla Serie A1

La società Suncini Ariosto Pallamano Ferrara apprende quanto contenuto nel comunicato emanato dalla Figh, nella giornata di ieri (Domenica 5 Aprile) a seguito del Consiglio Federale, e rende note le decisioni direttamente riguardanti.

  • La stagione 2019-2020 è, a tutti gli effetti, da ritenersi conclusa;
  • L’Ariosto ha ottenuto la salvezza e la conseguente permanenza in categoria;
  • Nella stagione 2020-2021 la prima squadra sarà regolarmente inserita in Serie A1;
  • La Serie A1 Femminile, salvo mancate iscrizioni, sarà composta da 13 squadre, dato il blocco delle retrocessioni e la promozione in prima categoria di Leonessa Brescia, Cingoli, Erice e Malo;

Arriva lo stop ai campionati: Serie A1 ferma sino al 15 Marzo, Serie A2 e giovanili sino al prossimo 3 Aprile

La Figh (Federazione Italiana Giuoco Handball), attenendosi alle indicazioni del DCPM 8 Marzo 2020, ha comunicato alla società ed a tutti gli operatori il provvisorio blocco del campionato. Tale provvedimento, entrato in vigore con formula immediata, avrà effetto per la Serie A1 sino al prossimo 15 Marzo (incluso), mentre per la Serie A2 sino al 3 Aprile (compreso).

Anche la gara della nostra Serie A2, prevista per il pomeriggio di oggi (8/3/2020), è da considerarsi rinviata a data da destinarsi.

Cassano Magnago vs Suncini Ariosto Ferrara rinviata a data da destinarsi

La società Suncini Ariosto Ferrara rende noto, dopo essersi confrontata lungamente con il Cassano Magnago e la sua dirigenza, di aver chiesto ed ottenuto di poter rinviare la gara, prevista per questa sera alle ore 20.30 e valida per l’ottava giornata di ritorno, a data da concordarsi.

Di tale decisione i club hanno reso edotta anche la Federazione che ha convenuto e compreso pienamente i dubbi ed i timori espressi da entrambe le società.

Energypie nuovo partner al fianco della Pallamano Ariosto Ferrara

La società Suncini Ariosto Ferrara è con grande orgoglio che annuncia, a stampa, tifosi ed appassionati, di aver positivamente concluso le trattative per allargare la famiglia con l’ufficiale ingresso dell’azienda Energypie fra i partner sostenitori.

EnergyPie nasce nel 2008 dall’interesse dei suoi soci verso lo sviluppo  delle tecnologie a fonti rinnovabili e degli interventi volti al risparmio energetico. Obiettivo di EnergyPie è la diffusione del risparmio energetico e della produzione di energia pulita al fine di proteggere le risorse naturali della terra tutelando il nostro Pianeta.

EnergyPie è in grado di studiare l’involucro edilizio e di proporre le soluzioni più idonee ed efficaci per consentire il risparmio energetico. L’isolamento termico si può attuare attraverso la sostituzione di finestre la realizzazione di cappotti termici o attraverso la realizzazione di contropareti ventilate. EnergyPie ha sottoscritto apposite partnership con i produttori più affidabili e tecnologicamente più avanzati.

EnergyPie propone ai propri clienti, interessati alla realizzazione di isolamenti termici o alla installazione di porte e finestre, i marchi più prestigiosi e tecnologicamente avanzati. EnergyPie si occupa della progettazione, della installazione e della redazione delle pratiche per la certificazione energetica e per la detrazione fiscale.

Di seguito i principali servizi forniti da Energypie:

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO IMMOBILI

– Isolamento di pareti e coperture

– Sostituzione di infissi a vetro singolo con infissi ad alte prestazioni

– Rifacimento manti di copertura

EFFICIENTAMENTO ENERGETICO IMPIANTI

– Impianti di illuminazione (LED)

– Impianti solari

– Impianti fotovoltaici

SERVIZI ENERGETICI

– Negoziazione dei CB nel Mercato dei TEE gestito dal GME

– Diagnosi e certificazioni energetiche

– Rendicontazione dei risparmi di energia primaria mediante presentazione di Proposte di Progetto e Programma di Misure (PPPM) e di Richieste di verifica e certificazione dei risparmi (RVC) ai fini dell’ottenimento dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o Certificati Bianchi (CB).

Showroom su Ferrara in Via Carlo Mayer (Energypie)

Alessandro Distazio (Amministratore Unico Energypie): “Ho imparato a conoscere il mondo della Pallamano Ariosto grazie al Presidente Maurizio Magri ed all’entusiasmo che ha saputo trasmettermi nei nostri incontri. Col tempo in via strettamente provata, mi sono recato più volte al Palazzetto, in occasione delle gare della prima squadra, potendo toccare con mano un ambiente sano nel quale è possibile trovare il prezioso connubio di passione e valori. Sono orgoglioso di poter entrare in questa famiglia, che da quarant’anni trasmette valori sul territorio, con la voglia di trasmettere l’amore per l’ambiente e l’importanza dell’efficienza energetica con un occhio sempre puntato verso il “green”. Arrivo in Ariosto per supportare un progetto che ha dato, da ed è pronto a dare ancora molto alla città ed alla comunità: per questo Energypie c’è!”

Suncini Ariosto Ferrara vs Casalgrande: gara rinviata a data da destinarsi

La società Suncini Ariosto Ferrara, in ottemperanza alle indicazioni emanate dagli organi Governativi nazionali e regionali, ed attenendosi a quanto emanato nelle prime giornate della settimana in corso da parte della Figh (Federazione Italiana Giuoco Handball), comunica il rinvio della sfida interna contro la Pallamano Casalgrande.

La data di recupero del match, inizialmente calendarizzata per Sabato 29 Febbraio alle ore 17.30 al “Pala Boschetto”, è in queste ore oggetto di confronto fra club e federazione. Non appena sarà trovato un accordo, lo renderemo noto a mezzo stampa.

Tutte le gare previste per questo fine settimana, valevoli per la 7^ giornata di ritorno della Serie A1 femminile, sono state rinviate a data da destinarsi.

La squadra, in permesso cautelativo in questa settimana, riprenderà i lavori ad inizio della prossima settimana.

Ariosto attesa all’esame Leno, Soglietti: “Altra gara importante da non sbagliare”

Dopo aver superato Nuoro al “Boschetto” è nuovamente tempo di tornare in campo per la Suncini Ariosto Ferrara. La gara di Leno, prevista per sabato 15 Febbraio alle ore 20.30, rappresenta un importante crocevia stagionale per le ragazze di coach Carlos Britos: in caso di vittoria si consoliderebbe il sesto posto staccando Casalgrande, in attesa di affrontarlo nello scontro diretto del “Pala Boschetto”.

STATISTICHE ARIOSTO 

Classifica: 6° posto (5 vinte – 7 perse)

Gol segnati: 307 (25.5/gara)

Gol subiti: 302 (25.1/gara)

STATISTICHE LENO 

Classifica: 8° (1 vinta – 11 perse)

Gol segnati: 240 (20/gara)

Gol subiti: 347 (28.9/gara)

Capitan Katia Soglietti: “Vittoria doveva essere, e vittoria è stata. Non guardiamo la classifica perché le partite che mancano son tutte molto difficili. Anche a Leno non sarà facile, giocheremo lontano dal “Boschetto”, contro una compagine anch’essa bisognosa di punti. Sono un buon collettivo e venderanno cara la pelle. Il gruppo sta lavorando insieme ogni giorno con impegno e dedizione ed in palestra c’è un buon clima. Il campionato si è dimostrato sino ad ora molto equilibrato e fino alle fine sarà una lotta per ogni posizione: sia per i play off che per la salvezza”.

PROGRAMMA 6^ GIORNATA DI RITORNO 

Nuoro vs Oderzo

Mestrino vs Brixen

Cassano Magnago vs Salerno

Leno vs Suncini Ariosto Ferrara (Amendolagine Michele – Potenza Piergirolamo)

Riposa: Casalgrande

CLASSIFICA SERIE A1F: Brixen 20, Salerno 19, Oderzo 1, Mestrino 17, Cassano Magnago 14, Ariosto Ferrara 10, Casalgrande 9, Leno 2, Nuoro -1.-

Vittoria interna contro Nuoro per la Suncini Ariosto Ferrara

“PALA BOSCHETTO” (FE) – Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L’Ariosto torna alla vittoria e lo fa davanti al suo pubblico amico piegando le resistenze di una Nuoro volitiva e sempre attaccata al match.

Coach Carlos Britos opta per uno “strarting seven” composto da Melanie Pernthaler fra i pali, Maria Victoria Gioia, Nohomi Marquez ed Elena Saronjic sugli esterni, Luciana Fabbricatore e Katia Soglietti sulle ali e Celeste Meccia in pivot.

Il match inizia in salita per l’Ariosto con Nuoro che esce meglio dai blocchi, sorprende una difesa, inizialmente “leggera” delle locali, e si porta sul 3-5 al 8′, trascinata da Radovic e Notarianni. La reazione dell’Ariosto arriva e porta la firma di Fabbricatore: l’ala ex Dossobuono con la sua grande capacità di capitalizzare i contropiedi fissa il 10-10 al 27′. Marquez completa l’opera e guida l’Ariosto al vantaggio (12-11) alla prima sirena. Da segnalare una rete annullata a Radovic, dalla coppia arbitrale, poichè arrivata un attimo dopo il suono della sirena.

Nella ripresa l’Ariosto vince il match nei primi otto minuti: in campo la formazione di coach Carlos Britos si ripresenta con Piantini al posto di Pernthaler ed una foga difensiva che annulla l’attacco sardo. Il parziale di 7-1 (19-12) creato nei primi otto giri di lancette, grazie principalmente alla buona vena di Sarnojic (sette reti totali), permette alla Suncini ci creare un gap di sicurezza, poi gestito nei restanti 21′. La reazione di Nuoro è tutta nei polpastrelli di Notarianni (8 reti per lei) e Radovic (top scorer con 9) che permettono alle nuoresi di rientrare sino al -3, sul 21-18 con la rete di Berni al 48′. Il time out chiamato dalla panchina ferrarese rilassa gli animi in campo ed Ariosto mantiene in vantaggio sino al 24-21 finale.

Una vittoria balsamica che permette il sorpasso su Casalgrande, fermata in casa di Salerno, al 6° posto a -4 da Cassano Magnago. Prossimo match per capitan Soglietti e compagne è in programma sabato 15 Febbraio in casa di Leno.

TABELLINO 

Suncini Ariosto Ferara vs O.J. Solution Nuoro 24-21 (12-11) 

Ariosto: Piantini, Pernthaler, Soglietti 2, Crosta 1, Fabbricatore 6, Gioia 1, Lo Biundo 2, Marquez 4, Meccia 1, Saronjic 7, Manfredini, Colombo.  All. Britos

Nuoro: Basolu 1, Berni 1, Bole, Ferrari, Filindeu, Guarracino, Madau, Gusai, Notarianni 8, Podda 2, Radovic 9, Sitzia. All. Deiana

RISULTATI 5^ DI RITORNO 

Brixen vs Cassano Magnago 24-16

Ariosto Ferrara vs Nuoro 24-21

Oderzo vs Mestrino 20-19

Salerno vs Casalgrande 33-13

Riposa: Leno

CLASSIFICA SERIE A1F: Brixen 20, Salerno 19, Oderzo 1, Mestrino 17, Cassano Magnago 14, Ariosto Ferrara 10, Casalgrande 9, Leno 2, Nuoro -1.-