EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

figh

EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

La Nazionale U17 femminile ha fatto oggi (lunedì ndr) rientro in Italia, proveniente da Klaipeda (Lituania) e reduce dal 7° posto agli EHF Championships. La manifestazione ha consegnato primato e qualificazione al Portogallo, prima avversaria delle azzurrine nella fase a gironi e che in finale ha battuto di misura (25-24) le padrone di casa della Lituania.

L’Italia si è piazzata in 7^ posizione, con un bottino di due vittorie, entrambe nitide: 38-16 contro la Georgia nella fase a gironi e 36-13 sulla Gran Bretagna nel Placement Round. Nel mezzo tre passi falsi, due più netti e uno di misura, contro Portogallo, Turchia e Bielorussia.

“Una Nazionale che ha preso forma praticamente a giugno – dice il tecnico Ljiljana Ivaci -, poteva fare forse poco più di quanto fatto. Inserite in un girone duro, il più duro dei due, abbiamo dimostrato di non essere indietro né tecnicamente e nemmeno fisicamente, ma piuttosto in termini di esperienza e di padronanza dei propri mezzi nei momenti critici della partita. Tutte cose che si acquisiscono lavorando di più insieme”.

“Non possono bastare neanche 20-25 giorni di preparazione, come quelli svolti da noi, per competere, soprattutto in termini di esperienza internazionale, con avversarie che hanno lavorato con costanza nell’ultimo biennio. Credo che questo sia l’aspetto più importante. Le ragazze sono state comunque brave a reagire alla pesante sconfitta iniziale contro il Portogallo e contro la Bielorussia, come anche contro la Turchia, sono stati decisivi errori nei momenti delicati della partita. Errori che si evitano con una maggiore fiducia in sé stessi, dovuta al tanto lavoro insieme e al numero di partite internazionali giocate”.

Una squadra, quella azzurra a Klaipeda, con più di qualche giocatrice appartenente al biennio 2002-03. “Ho dato loro minuti importanti, per acquistare già da ora il feeling con questo tipo di partite. Penso che la selezione che prenderà corpo con il Talent Camp di fine mese – conclude Ivaci – ci porterà ad avere circa 30 ragazze su cui lavorare nei prossimi anni, con costanza, collaborando coi loro tecnici e individuando un percorso di crescita il cui sviluppo andrà monitorato stage dopo stage. Se è vero che né fisicamente e né tecnicamente siamo così indietro, è altrettanto vero che abbiamo bisogno di lavorare costantemente coi giovani talenti, giocando partite e acquistando sicurezza”.

Questi i risultati delle finali degli EHF Championships:

Finale 1°/2° posto
Portogallo – Lituania 25-24

Finale 3°/4° posto
Turchia – Finlandia 32-26

Finale 5°/6° posto
Bielorussia – Ucraina 27-17

Finale 7°/8° posto
Italia – Gran Bretagna 36-13

Finale 9°/10° posto
Georgia – Lettonia 23-20

I risultati dell’Italia nella fase a gironi:

Portogallo – Italia 43-19
Italia – Bielorussia 20-22
Italia – Georgia 38-16
Turchia – Italia 37-28

Tutti i risultati sono consultabili sul sito web www.eurohandball.com.

Fonte EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

Leggi articolo originale su figh.it