Articoli

Nazionale U20 Femminile: Manfredini e De Santis a caccia del Mondiale

Tre squadre attrezzate, un solo pass per Celje (Slovenia) il prossimo 22 Giugno per i Mondiali di categoria. Le nostre Martina De Santis ed Angelica Manfredini sono impegnate con la Nazionale Under 20 a caccia di un posto fra le selezioni che si contenderanno il Mondiale. Giornata di studio, quella odierna, prima di disputare due gare nel weekend che andranno a definire la classifica del Girone B.

 

Il programma del girone di qualificazione ai Mondiali U20:

26/11 Montenegro vs Polonia

27/11  Italia vs Polonia (Ore 18)

28/11 Montenegro vs Italia (Ore 18)

 

ROSTER AZZURRO 

PORTIERI: Martina Sitzia (PO – 2003 – Leno), Sara Di Giugno (PO – 2003 – Cassa Rurale Pontinia), Maddalena Cabrini (PO – 2004 – Dossobuono)
ALI: Giulia Gozzi (AS – 2002 – Cassano Magnago), Luisella Podda (AD – 2002 – Cassa Rurale Pontinia), Asia Kristal Mangone (AD – 2005 – Casalgrande Padana)
TERZINI E CENTRALI: Emma Girlanda (CE – 2004 – Mezzocorona), Charity Iyamu (TS – 2005 – Tushe Prato), Giulia Fabbo (TS – 2003 – Metz/FRA), Ramona Manojlovic (TS/CE – 2002 – Jomi Salerno), Aurora Gislimberti (TS/TD – 2004 – Mezzocorona), Giulia Conte (CE – 2003 – Cassa Rurale Pontinia), Michela Notarianni (CE – 2002 – Leno), Lisa Ponti (CE/AS – 2003 – Cassano Magnago), Martina De Santis (CE – 2002 – Ariosto Ferrara), Giorgia Meneghini (CE – 2005 – Cellini Padova)
PIVOT: Bevelyn Eghianruwa (PI – 2003 – Cellini Padova), Angelica Manfredini (PI – 2003 – Ariosto Ferrara)

 

Qualificazioni Mondiali U19: Angelica Manfredini e Martina De Santis convocate in Nazionale

Le Atlete dell’Ariosto Pallamano Ferrara Martina De Santis ed Angelica Manfredini sono state convocate dal CT Beppe Tedesco per sostenere il doppio impegno con la Nazionale Under 19 Femminile, impegnata nei match di qualificazioni al Mondiale di categoria previsti dal 17 al 29 Novembre.

Due tappe, a Salerno la prima e a Podgorica la seconda, che vedranno le nostre ragazze impegnate sul campo con rientro previsto a Ferrara per il prossimo 29 Novembre.

 

In bocca al lupo azzurrine!!

 

La nostra “azzurrina” Angelica Manfredini racconta l’impresa: “Una gioia incredibile”.

La Nazionale Italiana Under 19 di Pallamano ha scritto la storia nello scorso fine settimana. Capitan Manojlovic e compagne disputano un torneo perfetto, con quattro vittorie in cinque scontri diretti, e sollevano a Chieti un trofeo (W19 EHF Championship) tanto importante quanto meritato.

Protagonista della spedizione azzurra guidata dalla Dt Ljljiana Ivaci anche la ferrarese e pivot dell’Ariosto Angelica Manfredini.

 

Angelica con la selezione Under 19 Femminile avete compiuto una vera impresa. Vi aspettavate di essere così tanto competitive da superare selezioni come Spagna e Lituania?

“Non avevamo nessuna aspettativa, forse proprio per questo siamo riuscite a compiere l’impresa. Mentre preparavamo alle partite non pensavamo ai nostri avversari ma solamente a noi: il nostro obiettivo era di fare bene e di arrivare il più in là possibile. Passo dopo passo ci siamo poi rese conto delle nostre potenzialità e di quanto potessimo giocarcela anche con squadre con nomi importanti come la Spagna, che arrivava dalla prima divisione, e la Lituania che arrivava da una bellissima vittoria contro la Serbia”.

Ti sei ritagliata un ruolo in un gruppo giovane e talentuoso: a che punto della scorsa stagione pensi sia arrivato il tuo upgrade personale e c’è qualcosa che lo ha scatenato?

“Arrivare a far parte di un gruppo del genere non è stato facile: per tre anni ho lavorato molto per provare a rientrarci e finalmente ci sono arrivata. Se devo scegliere un momento preciso del campionato che mi ha fatto crescere e arrivare qui direi senza dubbio la preparazione dello scorso agosto 2020: tornavo da un periodo lunghissimo lontano dalla pallamano quindi avevo tanta voglia di giocare e in più da subito la società ha dimostrato grande fiducia nei miei confronti permettendomi di lavorare bene e con la giusta pressione”.

Ti aspetta una stagione, la prossima, nella quale, dopo esserti state spalancate le porte della prima squadra, ora hai la possibilità di aumentare il tuo minutaggio. Che obiettivi personali ti poni per il prossimo futuro?

“Ancora la testa è a questa esperienza con la nazionale giovanile e nonostante la nuova stagione sia alle porte ancora mi sembra lontana! In ogni caso spero di riuscire a sfruttare al meglio ogni minuto che mi verrà dato in A1, per poter immagazzinare ancor più esperienza. Se la società dovesse scegliere di farmi disputare anche il campionato di A2 cercherò di aiutare le mia compagne a replicare i risultati positivi della passata stagione ottenuti grazie ad un grande gruppo”.

Ufficiale: Marta Villoslada Palacios è il nuovo estremo difensore dell’Ariosto Ferrara

La società Ariosto Pallamano Ferrara è lieta ed orgogliosa di comunicare di aver positivamente concluso le trattative  per assicurarsi le prestazioni sportive dell’estremo difensore classe ’99 Marta Villoslada Palacios.

Marta, portiere spagnolo di 21 anni, vanta un’esperienza di tutto rispetto in patria avendo vestito le casacche rispettivamente e nell’ordine di:

20-21 Handball Benindorm

19-20 Handball Palencia

18-19 Cleba Handball Club Leon

17-18 Lagunak Handball Club Pamplona

16-17 Lizarreria Handball Clib Estrella

15-16 Almeria

14-15 Castellon

13-14 Gijon

12-13 Murcia

 

Felice della celere e positiva riuscita della trattativa che la porterà in Italia, per la sua prima esperienza fuori dai confini nazionali, Marta ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Spa: “Estoy muy contenta y feliz por la oportunidad , deseando aprender y aportar al equipo , creo que va a ser un gran año.
Es un nuevo reto para mi , con muchísima ilusión por lo que está por llegar”. 

Ita: “Sono molto felice e felice per l’opportunità, voglio imparare e contribuire alla squadra, penso che sarà una grande stagione. È una nuova sfida per me, che non vedo l’ora di affrontare con grande entusiasmo per quello che verrà“.

 

Ultima trasferta del 2020 per l’Ariosto in casa di Leno: scontro salvezza in terra lombarda. Verrigni: “Match importante per il nostro percorso”

L’Ariosto Ferrara va a caccia di una vittoria che allontanerebbe in maniera significativa la zona retrocessione permettendo, ad un turno dal termine del girone d’andata, di avvicinarsi definitivamente al primo obiettivo stagionale. Capitan Soglietti e compagne saranno impegnate il prossimo sabato 12 Dicembre, con inizio alle ore 20.30 in casa di un Leno con qualche problema in attacco (2° peggior attacco della categoria) ma capace di vincere sin quì tutti gli scontri diretti contro Padova, Cingoli ed il Malo già giustiziere delle emiliane.

Momento di crescita per Ferrara, reduce da cinque vittorie nelle ultime sette uscite, ed in grado di palesare una crescita sia sotto il profilo del gioco che della chimica di squadra. Nonostante qualche scricchiolio contro Nuoro, anche la difesa ora pare il punto forte di una squadra che da due mesi ormai gioca una pallamano veloce gradevole fatta di numerosi possessi palla offensivi.

Coach Bravi, dal canto suo, va a caccia di un definitivo “Upgrade” necessario per aumentare il “gap” dalle ultime della classe, distanziando con maggior margine Cingoli, Nuoro e Padova. Occhi puntati sulla straniera Kyryllova, fondamentale nello scontro diretto contro Padova con 9 reti messe a disposizione della causa.

Gioia Verrigni (Terzino Ariosto Ferrara): “Il nostro obiettivo rimane quello di giocare una buona pallamano e ad alti livelli. La stagione in corso, per ora, è valutabile come molto positiva e siamo contente: ovviamente quando le vittorie si susseguono penso sia normale che le aspettative possano salire. Noi restiamo concentrate e continueremo a lavorare per portarci a casa più punti possibili.

Non dobbiamo dimenticare di esser passate per un inizio di stagione duro che aveva, specialmente dopo la sconfitta contro Malo, gettato qualche dubbio sul nostro lavoro. Si è trattato di un passo falso doloroso ma probabilmente dettato dalla fatto di avere un roster ancora non consolidato e non ancora al completo come ora. Penso anche la pesante sconfitta di Salerno e quella di Pontinia siano state utili: due ko che ci hanno spinto e dato la giusta grinta per riscattarci e riprenderci una buona posizione di classifica. L’unità vera di questo gruppo ha fatto il resto.

Siamo molto concentrare sulla prossima partita contro Leno: si tratterà di una gara da disputare in trasferta e quel campo lo abbiamo sofferto anche in passato. Ogni partita ha una sua storia: sono certa che andremo con tanta voglia di far vedere chi siamo, mostrando i frutti del lavoro fatto in queste due settimane di stop. Anche se dovessimo vincere questo sarà solamente un altro punto di inizio: il campionato é ancora lungo.

Sono contenta di far parte di questa squadra e ci tengo molto a questa maglia: ho ancora da imparare sul campo sia dal punto di vista tecnico che caratteriale ma penso qualche miglioramento si stia vedendo (ridendo nda). Al momento penso solo ad allenarmi giorno dopo giorno per centrare gli obiettivi di squadra e anche qualcuno personale…”.

PROGRAMMA 12^ GIORNATA (12/12/20)

Erice vs Pontinia

Mestrino vs Brixen (rinviata)

Oderzo vs Cingoli (rinviata)

Salerno vs Padova

Malo vs Cassano Magnago

Leno vs Ariosto Ferrara  (Ore 20.30 – Cardaci/Tilaro)

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Brixen 17, Salerno 16, Oderzo 14, Pontinia 13, Ariosto Ferrara 11, Mestrino 10, Erice 8, Cassano Magnago 8, Malo 6, Leno 6, Cingoli 4, Nuoro 2, Padova 1.

Anja Rossignoli convocata in Nazionale

La Commissaria Tecnica della Nazionale Femminile Italiana Ljiliana Ivaci ha convocato, in vista di due test match previsti per la prossima settimana in Svizzera, l’estremo difensore dell’Ariosto Ferrara Anja Rossignoli.

Qui il comunicato ufficiale con l’elenco delle convocate, le date e le avversarie delle nostre azzurre: http://www.figh.it/home/news/15645-nazionale-femminile-cassano-due-test-match-svizzera.html

In bocca al lupo Anja !!

 

Suncini Ariosto perentoria: espugnata Nuoro con un netto 17-38

NUORO – Dopo i due stop consecutivi di Salerno ed Oderzo serviva una vittoria per fare decollare la stagione dell’Ariosto. La netta affermazione in casa del Nuoro può essere, in merito, un segnale importante da confermare ora nella sfida casalinga infrasettimanale contro Leno (Martedì 22 Ottobre ore 18.30 -“Pala Boschetto” di Ferrara).

IL MATCH – Coach Carlos Britos opta per uno “starting seven” composto da Antonella Piantini fra i pali, Valentina Landri, Martina Crosta e Nahomi Marquez sugli esterni, Martina Lo Biundo e capitan Katia Soglietti (in campo nonostante una settimana contraddistinta da fastidi muscolari) e Lù Stettler a completare, in pivot.

La gara è contraddistinta, sin dalle prime battute di gioco, dalla fame di vittoria delle ospiti che, mettendo in campo una pallamano rapida, cinica ed efficace, prendono immediatamente il largo, per poi dilagare già al 20′, chiudendo di fatto la contesa. Il pesantissimo passivo di 7-20, maturato nei primi 30′, rende la ripresa meno attraente il match ma non per questo meno spettacolare.

Alla sirena conclusiva il punteggio sul tabellone recita un largo 17-38 in favore di Ferrara che sale così, in attesa che il turno si completi in serata, a quota 4 punti in classifica.

NOTE: Da segnalare i due errori su quattro tentativi dai 7 metri delle locali (anche per merito di Antonella Piantini) ed il rosso per somma di due minuti per il terzino cubano dell’Ariosto Nahomi Marquez.

IL PROSSIMO FUTURO – Calendario strettissimo e turno infrasettimanale alle porte per le ragazze di coach Carlos Britos che, martedì 22 Ottobre alle ore 18.30 presso il “Pala Boschetto” di Ferrara, affronteranno il Leno.

UN RIGRAZIAMENTO DOVUTO – La Società Suncini Ariosto Ferrara infine ci tiene a ringraziare, in modo ufficiale e pubblico, Nuoro Handball Athletic Club per l’ospitalità riservata alle nostre atlete ed al nostro staff tecnico e dirigenziale. La società ospitante ha reso più semplice la trasferta agevolandoci in ogni spostamento, prima e dopo la gara, permettendo alla nostra delegazione di fare tutto con il massimo confort.

TABELLINO 

Nuoro vs Suncini Ariosto Ferrara 17-38 (7-20)

Nuoro: Ferrari, Filindeu, Guarracino, Gusai, Madau, Sitzia, Radovic 2, L. Podda, M. Podda, Basolu 2, Bellu 4, Bole 1, Davoli 2, De Murtas 2. All. Pellegatta

Ariosto Ferrara: Vitale, Piantini, Crosta 7, Fabbricatore 7, Gioia 1, Landri 4, Lo Biundo 1, Marquez 4, Meccia, Rajic 3, Soglietti 10, Stettler 1. All. Britos