ROMAGNA A LISBONA PER ROUND 3 CHALLENGE CUP

gif-italpress-468x60-es

ROMAGNA A LISBONA PER ROUND 3 CHALLENGE CUP

Tempo di Challenge Cup per il Romagna, che vola a Lisbona, in Portogallo, dove affronterà per il round 3, al Complexo Desportivo Muncipal do Casal Vistoso, i padroni di casa dello Sporting. Due match ravvicinati attendono la formazione romagnola, in campo domani per l’andata e domenica per il match di ritorno. Due giorni e 120′ contro un’avversaria dall’indiscusso prestigio internazionale attendono Rossi e compagni. Lo Sporting occupa il secondo posto nell’Andebol 1, la massima serie nazionale, ed è alla sua ottava partecipazione consecutiva alle Coppe Europee. A disposizione del tecnico spagnolo Francisco Javier Equisoain Azanza c’è un roster di prim’ordine: su tutti, il terzino austriaco Janko Bozovic, il centrale spagnolo Carlos Ruesga e l’ala destra serba Ivan Nikcevic, tutti impegnati con continuità in Champions League nelle passate stagioni. Per il Romagna l’appuntamento in Challenge Cup – il secondo nella storia dopo quello dell’annata scorsa – giunge a una settimana di distanza dal primo stop stagionale in Serie A, il 21-17 maturato in casa della Terraquilia Carpi e che è valso il sorpasso dei carpigiani in vetta al Girone B. La squadra romagnola può comunque fare affidamento sulla propria difesa, la meno battuta della massima serie italiana con 112 reti subite in 420′. Al Complexo Desportivo Muncipal do Casal Vistoso, fischio d’inizio domani alle 17 (italiane) per l’andata di Sporting Lisbona–Romagna. Sfida di ritorno il giorno seguente, domenica, con pronti-via ancora una volta alle 17. Arbitra le due partite la coppia greca Mertinian–Syrepisios.
(ITALPRESS).

Leggi articolo originale su italpress.com

gif-italpress-468x60-es