Alla Final4 di Colonia il Presidente Loria incontra Moustafa e Wiederer, vertici IHF e EHF: grande attenzione alla crescita della Pallamano Italiana

figh

Alla Final4 di Colonia il Presidente Loria incontra Moustafa e Wiederer, vertici IHF e EHF: grande attenzione alla crescita della Pallamano Italiana

Un’attenzione a ciò che la Pallamano italiana potrà e dovrà rappresentare in futuro, nel panorama sportivo nazionale e d’oltre confine. È quanto espresso dai vertici della IHF (International Handball Federation), Hassan Moustafa, e della EHF (European Handball Federation), Michael Wiederer, nei due incontri avuti nel fine settimana scorso a Colonia, in occasione della Final4 di Champions League, con il Presidente Federale, Pasquale Loria, il vice-presidente federale, Stefano Podini, e il membro onorario della EHF, l’italiano Ralf Dejaco.

In una prima riunione, Wiederer e i vertici della FIGH hanno approfondito il percorso – inquadrato nell’ambito di uno specifico pilot project europeo – che la Federazione Europea riserverà ad alcune Federazioni con un alto potenziale di sviluppo. Presente all’incontro Jean Brihault, oggi presidente onorario della EHF da lui stesso guidata nel quadriennio 2012-2016, partner europeo della FIGH, in un’ottica di crescita reale e tangibile dell’Italia nel panorama della Pallamano internazionale.

In questa ottica, il progetto sarà articolato in una prima fase di ricerca preliminare, finalizzata all’individuazione dei punti di forza e dei punti deboli del movimento nazionale. Un primo step, questo, “che prevederà il coinvolgimento fattivo di tutte le componenti della nostra Pallamano: atleti, tecnici, dirigenti di Club e Federali”, spiega il Presidente Loria. Il report iniziale fornirà una prima fotografia dello stato di salute della disciplina, sulla base della quale prenderanno forma le linee d’azione che la Federazione Italiana applicherà nel breve-medio periodo.

Il pilot project che riguarderà la FIGH sarà illustrato al Consiglio Federale attraverso una prima visita di Jean Brihault a Roma.

Nell’ambito dell’incontro avuto a Colonia, il Presidente della EHF, Michael Wiederer, ha inoltre sottolineato a più riprese come sia alta l’attenzione nei confronti di un paese come l’Italia, tra i principali d’Europa per popolazione, potenzialità economiche e tradizione sportiva nelle discipline di squadra. A questo proposito, Wiederer si è detto disponibile a garantire il proprio supporto alla FIGH anche alla presenza delle massime cariche del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

Un pieno supporto espresso in pari misura da Hassan Moustafa, Presidente della IHF, che ha incontrato i rappresentati della FIGH nel pomeriggio di domenica. Moustafa ha ribadito le alte aspettative nei confronti dell’Italia, sottolineandone il ruolo centrale nei contesti europeo e mediterraneo confermando la propria disponibilità ad incontrare i vertici del CONI a Roma. In questo senso, si è prospettata la possibilità di un incontro, tra luglio e settembre prossimi, con il capo dello Sport italiano, il Presidente Giovanni Malagò.

“Siamo estremamente contenti di questa rinnovata attenzione nei confronti dell’Italia da parte delle Federazioni Internazionale ed Europea. Un’attenzione che ci arriva da oltre confine, ma che, ci tengo a sottolinearlo, c’è anche a livello nazionale da parte del CONI”, dice il Presidente Federale, Pasquale Loria. “Le aspettative nei nostri confronti sono alte, è vero, ma credo anche che questo momento storico e questa atmosfera che la Pallamano italiana vive siano assolutamente favorevoli e da qui dobbiamo partire nel cammino di crescita del nostro Movimento. Un cammino lungo, certo, ma nel contempo estremamente stimolante per tutte le attrici e gli attori del nostro Sport”.

Fonte Alla Final4 di Colonia il Presidente Loria incontra Moustafa e Wiederer, vertici IHF e EHF: grande attenzione alla crescita della Pallamano Italiana

Leggi articolo originale su figh.it