14° Campionato Mediterraneo dell’Handball: l’Italia fa il bis a Pontault-Combault e vince 22-13 contro Montenegro

figh

14° Campionato Mediterraneo dell’Handball: l’Italia fa il bis a Pontault-Combault e vince 22-13 contro Montenegro

Vittoria e bottino pieno per la Nazionale U17 maschile, che, nella sua seconda sfida del 14° Campionato Mediterraneo dell’Handball, vince nettamente contro il Montenegro e conquista 5 punti in classifica, da aggiungere ai 4,5 ottenuti ieri battendo la Tunisia all’esordio. La gara odierna, giocata a Pontault-Combault, termina col punteggio di 22-13 in favore degli azzurrini, vincenti in tutti i tre tempi giocati.

Come nel successo ieri contro i tunisini, il primo quarto di gara è il più equilibrato. L’Italia deve prendere le misure agli avversari e lo fa al meglio, portandosi avanti sul 3-1 dopo 5′ giocati. Alla difesa particolarmente aggressiva dei montenegrini, Mengon e compagni rispondono con azioni ben costruite e trovando regolarmente la via della rete: 5-4 e prima pausa.

Qualche errore di troppo al tiro nei secondi 15′, col parziale che resta inchiodato sul 2-1 per più di qualche minuto. Nella seconda parte della frazione di gioco, però, gli azzurrini hanno ancora una volta il guizzo vincente, quello che conduce al 7-4 con cui si va al riposo. Senza storia, infine, il terzo tempo: 13-8 al 32′, 19-11 al 40′ e chiusura dei giochi con un +9 che non lascia dubbi sulla superiorità azzurra.

Ora testa all’Islanda, avversaria della seconda partita di oggi. Fischio d’inizio alle ore 14:30 e diretta su www.14e-championnat-mediterraneen.fr.

17 gennaio
h 10:15 | Italia – Montenegro 22-13 (5-4; 7-4; 10-5)

I risultati e le restanti gare degli azzurrini nella fase a gironi:

16 gennaio
h 16:00 | Italia – Tunisia 15-10 (4-4; 5-1; 6-5)

17 gennaio
h 14:30 | Italia – Islanda

18 gennaio
h 10:15 | Italia – Argentina

19 gennaio
h 11:30 | Germania – Italia

Fonte 14° Campionato Mediterraneo dell’Handball: l’Italia fa il bis a Pontault-Combault e vince 22-13 contro Montenegro

Leggi articolo originale su figh.it