Tag Archivio per: Serie A Beretta Femminile

L’Ariosto non si ferma più e supera Mezzocorona con un netto 35-27

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Darsi continuità per mettersi definitivamente alle spalle un avvio di campionato negativo e difficile da pronosticare. Missione compiuta per l’Ariosto che torna ad assaporare il gusto della vittoria interna, superando con un netto 35-27 il Mezzocorona nel secondo contro salvezza consecutivo della stagione.

 

IL MATCH: Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Marta Villoslada fra i pali, Marjiana Tanic, Martina Crosta e Mari Tomova sugli esterni, capitan Katia Soglietti e Luciana Fabbricatore in ala e Fer Marrochi a completare in pivot.

L’Ariosto non sbaglia l’approccio alla gara e trova in Tomova un terminale micidiale ed immediatamente capace di incendiarsi. La terzina emiliana segna ben 5 reti nei primi 10′ di gioco, per il 7-3 che indirizza la gara nel primo tempo. Il time out trentino ha il merito di destare il pacchetto di esterni del Mezzocorona: Campestrini e Saranovic (11 reti per lei e top scorer per le ospiti) ricuciono sino al 8-6 al 15′. Fabbricatore e Tomova, approfittando di un grande primo tempo di Villoslada, dilatano con le loro reti nuovamente il margine per le locali che, al 18′, toccano il massimo vantaggio della gara sul +5 (12-7). Un margine bissato da Soglietti al 25′ prima che, un 2-5 di contro-parziale permetta alle ragazze della coach Giovannini di chiudere la prima frazione di gioco sul punteggio di 17-15.

Nella ripresa l’Ariosto impone il proprio maggior tasso tecnico e chiude la contesa, di fatto, nei primi 10′. Fabbricatore, Tomova e Crosta non sentono la pressione al tiro e permettono un ulteriore allungo sul 22-16, con parziale aperto di 5-1, che spezza definitivamente la resistenza ospite. L’infortunio di Campestrini complica definitivamente la missione rimonta di Mezzocorona che chiude il match con generosità, dopo aver toccato il -11, sul -8 per il 35-27 finale. Top scorer del match ed MVP la bulgara Mari Tomova con 12 reti: micidiale, in maniera costante sia nel segnare nei momenti critici del match che nel fornire un prezioso apporto in posizione di terza difensiva.

Lunga sosta balsamica ora per il Campionato di Serie A Beretta Femminile, con l’Ariosto che tornerà in campo il prossimo Sabato 4 Dicembre in casa di Erice.

 

TABELLINO 

Ariosto Ferrara vs Pallamano Mezzocorona 35-27 (17-15) 

Ariosto Ferrara: Villoslada, Vitale, Ferrara 3, Manfredini, Tanic 4, Crosta 3, Poderi, De Santis, Lo Biundo, Fabbricatore 3, Marrochi 2, Tomova 12, Travagli 1, Soglietti 7. All. Britos

Mezzocorona: Pedron, Ratsika, Terrana 1 , Gislimberti 3, Lona, Betta 1, Saranovic 11, Vegni, Dellavalle, Verones 1, Italiano 3, Girlanda 4, Pilati, Pavlovic 1, Campestrini 2, Buratti. All. Giovannini

 

RISULTATI 8^ GIORNATA

Mestrino vs Erice 30-16

Brixen vs Salerno 26-26

Cassano Magnago vs Pontinia 29-26

Ariosto Ferrara vs Mezzocorona 35-27

Leno vs Malo 26-24

Cellini Padova vs Casalgrande 25-31

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Brixen 15, Salerno 14, Mestrino 14, Pontinia 10, Casalgrande 10, Erice 7, Cellini Padova 7, Cassano Magnago 6, Leno 5, Ariosto Ferrara 4, Malo 2, Mezzocorona 2.

 

FOTO MARCELLO VACCARI

Ariosto a caccia di continuità: sabato al “Pala Boschetto” arriva il Mezzocorona

Vincere aiuta a vincere, dice il proverbio. L’Ariosto Ferrara, dopo aver rotto il maleficio e mosso finalmente la classifica, con la prima vittoria stagionale in casa del Malo, si prefigge l’obiettivo di non rallentare e lancia la sfida al Mezzocorona nella propria tana. Un “Pala Boschetto“, sino a questo punto della stagione, vittima di una sorta di maleficio che ha costretto capitan Soglietti e compagne unicamente a pomeriggi amari.

Seconda sfida salvezza in rapida successione per le ragazze di coach Carlos Britos, chiamate ad un’altra prestazione di piena concretezza per dare una completa scossa alla stagione. A Malo tanti i segnali positivi ma su tutti la ritrovata compattezza difensiva, vero enorme tallone d’Achille di questo complesso avvio di stagione. Una impermeabilità ritrovata che funge da ottimo auspicio anche in vista dello scontro interno con la compagine trentina, armata dalla ferma volontà di lasciare proprio Ferrara nuovamente all’ultimo posto a due lunghezze di distanza. Assenti certe saranno Paula Visentin e Martina Lo Biundo. Nelle trentine, a secco di vittorie dalla 2^ di campionato (28-25 sul Malo), spiccano le individualità di Annachiara Campestrini (33 reti) e Aurora Gislimberti (30 reti) entrambe nella Top 20 marcatori della Serie A Beretta Femminile. Sempre in merito alla classifica marcatori – guidata dalla Reggiana Ilenia Furlanetto (69 reti i 7 gare disputate), sono ben quattro le giocatrici dell’Ariosto nella Top 20. Prima fra loro Mari Tomova con 44 segnature (6.2 reti/gara), seguita da Katia Soglietti con 33 (4.7 reti/gara) e da Martina Crosta e Marjiana Tanic con 30 (4.3 reti/gara).

 

Il pre partita con coach Carlos Britos: “La vittoria di Malo ci ha confermato che possiamo considerarci sulla buona strada. Abbiamo un cammino in salita che ci aspetta ma il calendario ci consente la possibilità di affrontare il secondo scontro diretto in sequenza. Ho molto apprezzato l’atteggiamento di sacrificio della mia squadra nella vittoria di Malo e proprio da quel punto mi aspetto di ripartire e di ritrovare la mia squadra sabato. Il “Boschetto” deve tornare ad essere la nostra “casa” e il contesto ideale nel quale cogliere la salvezza il prima possibile”.

 

STATISTICHE MATCH 

Ariosto Ferrara

Posizione: 10°

Punti: 2 (1V; 6S)

Gol segnati: 209 (29.9 reti/gara)

Gol subiti: 225 (31.1 reti/gara)

Mezzocorona

Posizione: 12°

Punti: 2 (1V; 6P)

Gol segnati: 168 (24 reti/gara)

Gol subiti: 226 (32.3 reti/gara)

 

PROGRAMMA 8^ GIORNATA (13/11/2021)

Mestrino vs Erice

Brixen vs Salerno

Cassano Magnago vs Pontinia

Ariosto vs Mezzocorona (Diretta su Eleven Sport dalle ore 17.30)

Leno vs Malo

Cellini Padova vs Casalgrande

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Brixen 14, Salerno 13, Mestrino 12, Pontinia 10, Casalgrande 8, Erice 7, Cellini Padova 7, Cassano Magnago 4, Leno 3, Ariosto Ferrara 2, Malo 2, Mezzocorona 2.

Ariosto Ferrara vs Cellini Padova è sfida salvezza al “Pala Boschetto”

Due punti o aprire ufficialmente la crisi. Al “Pala Boschetto” di Ferrara va in scena un fondamentale crocevia della stagione per l’Ariosto, ancora ferma a quota zero punti dopo cinque giornate della Serie A Beretta 2021-22.  Nell’impianto emiliano arriva una Padova in salute dopo la netta vittoria (32-22) colta in casa contro Leno. Una vittoria ed un pareggio il bottino raccolto dalle patavine, trascinate dal talento di Vanessa Djiogap e Bevelyn Eghianruwa, autrici in tandem di più della metà delle reti totali messe a referto dalla compagine allenata da coach Saadi.

Per Ferrara una chiamata alla vittoria non più procrastinabile dopo il ko di misura arrivato nel finale della gara del “Pala Tacca” di Cassano Magnago. Le prossime tre giornate in calendario saranno fondamentali per creare i presupposti per una fondamentale inversione di rotta: le sfide interne contro Padova e Mezzocorona, inframezzate dalla trasferta di Malo, mettono in palio sei punti pesantissimi in chiave salvezza.

Carlos Britos (Coach Ariosto Ferrara): “A Cassano sono mancati solamente i punti ma non la prestazione. La squadra ha lottato dal 1′ alla sirena e questo è il dato che più mi conforta. Padova è una squadra ricchissima di talento che da due anni lavora su un gruppo giovane e futuribile che ora sta facendo vedere di poter lottare ad armi pari con la maggior parte delle squadre di questa massima serie. Dovremmo esser bravi a non farle andare in ritmo, imponendo il nostro gioco e provando a costruire, dalla difesa la nostra prestazione. In attacco le reti arrivano, a complicarci il percorso sono le troppe reti al passivo. Evitiamo di fare l’errore di fare tabelle e concentriamoci sulla gara di sabato che potrebbe permetterci di iniziare un percorso diverso da quello intrapreso sino ad ora”.

 

STATISTICHE 

Ariosto Ferrara

Posizione: 12°

Punti: 0 (0V; 5S)

Reti segnate: 144 (28.8 reti / gara)

Reti subite: 162 (32.5 reti / gara)

Padova 

Posizione: 8°

Punti: 3 (1V; 1P 3S)

Reti segnate: 119 (23.8 reti / gara)

Reti subite: 134 (26.8 reti / gara)

 

PROGRAMMA 6^GIORNATA (Sabato 30 Ottobre)

Leno vs Erice

Cassano Magnago vs Salerno

Mezzocorona vs Casalgrande

Pontinia vs Mestrino

Ariosto Ferrara vs Padova (Diretta Eleven Sport, visibile in chiaro, dalle ore 17.30)

Brixen vs Malo

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Mestrino 8, Brixen 8, Pontinia 8, Salerno 7, Erice 6, Casalgrande 6, Cassano Magnago 4, Cellini Padova 3, Pallamano Mezzocorona 2, Guerriere Malo 2, Leno 2, Ariosto Ferrara 0.

Ariosto, “All-in” al “Pala Tacca” di Cassano Magnago per svoltare la stagione

L’ora della necessaria svolta è giunta. L’Ariosto Ferrara ha assoluta necessità di incamerare punti per iniziare a muovere una classifica che la vede attualmente sul gradino più basso. Tante, troppe le occasioni gettate, in queste prime quattro gare, che ora necessitano una prestazione di alto spessore per provare a strappare punti da un catino storicamente difficile da espugnare: il “Pala Tacca”.

 

Qui Cassano Magnago: Dopo un avvio lento le varesine hanno trovato i primi due punti della stagione in casa della corregionale Leno. Brogi e Cobianchi sono le bocche da fuoco principali di un collettivo ringiovanito e rivoluzionato dopo un quinquennio vissuto in scia alle corazzate Salerno, Oderzo, e Bressanone. Cassano, allenata da coach Onelli, è per il momento a bocca asciutta in casa a causa dei ko interni contro Casalgrande e Brixen.

Qui Ferrara: Coach Carlos Britos ha recuperato completamente Tomova e De Santis che saranno della partita. Per Ferrara un doppio scontro diretto da non fallire (Sabato 30 Ottobre sarà la volta della sfida interna contro Padova) per non attardarsi dal treno delle squadre in lotta per abbandonare la zona calda della classifica.

 

Carlos Britos (Coach Ariosto Ferrara): “La sosta ci ha aiutato a lavorare in palestra con maggior intensità. Siamo pienamente consapevoli del momento che stiamo attraversando e per questa ragione siamo ultra motivati ad andare a caccia di una prestazione importante che ci possa permettere di muovere, finalmente, la classifica. Abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato a carissimo prezzo ed ora abbiamo la responsabilità di metterci del nostro per invertire il trend. Cassano la conosciamo bene: è una compagine che, dopo stagioni vissute al vertice, ha iniziato una rivoluzione generazionale al fine di aprire un nuovo ciclo. Noi, dal canto nostro avremo l’obbligo di provare ad azzerare gli errori iniziando a tradurre sul campo la grande mole di lavoro svolta in palestra durante la settimana”.

STATISTICHE 

Cassano Magnago

Posizione: 7°

Punti: 2 (1V; 3P)

Gol segnati: 88 (22 reti / gara)

Gol subiti: 93 (23.5 reti / gara)

Ariosto Ferrara

Posizione: 12°

Punti: 0 (0V; 4P)

Gol segnati: 113 (28.3 reti / gara)

Gol subiti: 130 (32.5 reti / gara))

 

PROGRAMMA 5^ GIORNATA 

Malo vs Casalgrande

Cassano Magnago vs Ariosto Ferrara

Cellini Padova vs Leno

Erice vs Pontinia

Mezzocorona vs Brixen

Salerno vs Mestrino

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Mestrino 8, Brixen 8, Salerno 7, Pontinia 7, Erice 5, Casalgrande 4, Cassano Magnago 2, Malo 2, Mezzocorona 2, Leno 2, Cellini Padova 1, Ariosto Ferrara 0.

Furlanetto piega l’Ariosto: le 17 reti della reggiana regalano il primato a Casalgrande

“PALA KEOPE” (CASALGRANDE /RE) – L’Ariosto non riscatta la sconfitta interna contro Bressanone ed anzi crolla nel finale, cedendo il passo a Casalgrande nel derby dell’Emilia.

Ariosto che, priva di Visentin e Poderi, con De Santis in panchina solamente ad onor di firma, parte con le giuste intenzioni trovandosi in vantaggio anche di tre reti (5-8). La gara, che si intuisce poter svilupparsi ad altissimo punteggio, sembra poter vedere le ospiti prendere il largo. A mancare tuttavia è il parere della dominatrice del match: Ilenia Furlanetto. La terzina reggiana, che chiuderà la propria sensazionale prestazione con ben 17 reti, prima aiuta la sua squadra a reggere l’urto chiudendo il primo tempo a contatto (17-19 in favore di Ferrara), per poi scatenare tutto il proprio bagaglio tecnico nella ripresa. Casalgrande prima effettua l’aggancio poi, sfruttando il netto calo fisico dell’Ariosto, mette la freccia chiudendo la contesa con un 37-32 che vale seconda vittoria consecutiva e primato in coabitazione con Mestrino e Brixen.

Per l’Ariosto, che tornerà in campo Sabato 25 Settembre nello scontro diretto in casa di Leno. Nonostante i soli 120′ giocati di campionato, quella in terra bresciana rappresenta una sfida sparti-acque: per ambe le contendenti una sconfitta potrebbe complicare, e non poco, i piani per il resto della stagione.

 

TABELLINO 

Casalgrande Padana vs Ariosto Ferrara 37-32 (17-19)

Casalgrande: Bonacini, Rondoni, Giombetti, Sausa Mueller 1, Franco 2, Furlanetto 17, Bordon, Apostol, S. Artoni 8,  Mutti, A. Artoni 1, Orlandi 5, Mattioli, Lusetti 3, Lassouli. All. Agazzani

Ariosto Ferrara: Vitale, Villoslada, De Santis, Ferrara 1, Manfredini 1, Tanic, Crosta 4, Lo Biundo 2, Fabbricatore 4, Irone, Marrochi 4, Tomova 6, Travagli, Soglietti 10. All. Britos

 

ALTRI RISULTATI 

Pontinia vs Salerno 31-31

Erice vs Padova 21-21

Casalgrande vs Ariosto Ferrara 37-22

Mestrino vs Cassano Magnago 21-20

Mezzocorona vs Malo 28-25

Brixen vs Leno 36-25

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Mestrino 4, Brixen 4, Casalgrande 4, Salerno 3, Erice 3, Pontinia 3, Mezzocorona 2, Padova 1, Cassano Magnago 0, Malo 0, Ariosto Ferrara 0, Leno 0.

Sipario sulla Serie A Beretta Femminile: l’Ariosto riceve Brixen al “Pala Boschetto”

L’Ariosto alza il sipario sulla stagione 2021-2022. Sabato 11 Settembre, al “Pala Boschetto” con inizio alle ore 17.30, le ragazze di coach Carlos Britos si apprestano ad affrontare, nel “remake” dell’esordio della stagione 2019-2020, una Brixen drasticamente rafforzata dagli arrivi di Arassay Duran e Giorgia Di Pietro. Ubi Nossing potrà dunque schierare una formazione dall’ampia capacità di rotazione con varie bocche da fuoco.

L’Ariosto arriva al match inaugurale con varie giocatrici in dubbio fra cui  Martina De Santis, Mari Tomova e Paula Maria Visentin. Poche rotazioni dunque possibili sugli esterni per una squadra abituatasi nel pre campionato a giocare con varie giocatrici adattate al ruolo di “utility”.

 

COACH CARLOS BRITOS (Coach Ariosto Pallamano Ferrara): “Ci approcciamo a questo campionato con grande fiducia. La squadra ha cambiato volto quest’estate, riducendo l’età media. Sono piccoli rischi che amo prendermi: mi piace lavorare con ragazze giovani che hanno fame di arrivare e voglia di mettersi a disposizione.

Brixen è una delle favorite ai due trofei in palio per questa stagione: una società forte, solida ed in costante crescita che nel corso delle ultime stagioni ha conteso tutti gli obiettivi alla “corazzata” Salerno. Noi avremo l’arma della velocità da mettere in campo ed il “fattore Boschetto”: ritrovare il nostro pubblico, in una gara ufficiale, e arrivarci con una buona condizione fisica, sono le armi in nostro possesso per affrontare un esordio dall’alto coefficiente di difficoltà”.

COME ACCEDERE AL PALAZZETTO NELLE GIORNATE DI GARA: Il “Pala Boschetto” sarà accessibile, dalle ore 16.30, per i soli possessori di Green Pass valido (munito di relativo QR Code), ad ingresso libero sino al raggiungimento del 35% della capienza nominale dell’impianto.

 

PROGRAMMA 1^ GIORNATA (11/9)

Malo vs Erice

Ariosto Ferrara vs Brixen

Cassano Magnago vs Casalgrande Padana

Jomi Salerno vs Mezzocorona

Cellini Padova vs Cassa Rurale Pontinia

Leno vs Mestrino

Serie A Beretta: Katia Soglietti chiude la sua stagione con 142 reti al 4° posto

Chiusa la stagione regolare, in attesa del verdetto definitivo con Oderzo e Salerno in parità dopo due gare nella finalissima scudetto, l’Ariosto si appresta a programmare il prossimo campionato di Serie A Beretta. Stagione da incorniciare per la capitana Katia Soglietti: un exploit marcato che le ha permesso di chiudere le 26 gare di stagione con la bellezza di 142 reti (quasi un gol ogni 4 delle emiliane porta la firma della numero 77), al quarto posto assoluto nella speciale classifica delle Top 10 marcatori del massimo campionato italiano.

Una graduatoria particolarmente “compatta” che vede una distanza minima (sole 19 reti) fra il gradino più basso del podio, occupato dalla rivelazione del torneo Michela Notarianni (in forza a Nuoro) e la decima piazza occupata da una Savica Mrkjkj limitata da un infortunio che l’ha tenuta lontano dal campo per quasi tutto il girone di ritorno. In vetta, vincitrice per distacco, la veterana cubana Duran, in forza alla Pallamano Oderzo.

 

CLASSIFICA MARCATORI FINALE SERIE A BERETTA FEMMINILE 

1) Arassay Duran (Pallamano Oderzo) 215 reti

2) Giada Babbo (Brixen Sudtirol) 198 reti

3) Michela Notarianni (Nuoro) 145 reti

4) Katia Soglietti (Ariosto Ferrara) 142 reti -> 5.5 (reti/gara) 

5) Ramona Manojlovic (Jomi Salerno) 140 reti

6) Domenica Satta (Nuoro) 139 reti

7) Sofia Ghilardi (Brixen Sudtirol) 134 reti

8) Vanessa Djiogap (Cellini Padova) 133 reti

9) Irene Stefanelli (Mestrino) 127 reti

10) Savica Mirkjkj (Malo) 126 reti

Serie A Beretta Femminile, la classifica marcatori: Soglietti sale al 7° dopo i 10 gol di Malo

Dopo quindici giornate di campionato anche la classifica marcatori assume il proprio peso specifico. In vetta la Duran, terzino di Oderzo, viaggia ad una media di oltre 8 reti per gara.

Per l’Ariosto Soglietti e Panaiotova sono le bocche da fuoco principali della squadra di coach Britos, con rispettivamente con 75 e 59 reti messe a segno dopo 13 giornate. La capitana e la giovane terzina bulgara, attualmente a sole 5 reti dalla “top ten” rimangono le giocatrici emiliane più costanti a referto.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A BERETTA (9^giornata)

1- Duran (Oderzo) 105

2- Notarianni (Nuoro) 95

3- Babbo (Brixen) 89

4- Mirkikj(Malo) 89

5- Ghilardi (Brixen) 85

6- Satta (Nuoro) 81

7- Soglietti (Ariosto) 75 (5.8/gara)

8- Manojlovic (Salerno) 70

9- C. Dalla Costa (Salerno) 69

10- V. Djiogap (Padova) 64

11- Gomez (Salerno) 63

12- Coppola (Erice) 62

13- Lenardon (Cingoli) 62

14- Lucarini (Mestrino) 61

15- Carelle Djiogap (Cellini Padova) 61

16- Panayotova (Ariosto) 59 (4.3/gara)