Tag Archivio per: Ferrara

Securfox Ariosto Ferrara: il programma completo del pre campionato

Un programma fitto, superate le festività del Ferragosto, per la Securfox Ariosto Ferrara di coach Carlos Britos che continua la preparazione in vista del massimo campionato femminile di pallamano 2022-23.

 

Domenica 21 Agosto – Triangolare amichevole: Securfox Ariosto Ferrara, Pallamano Mezzocorona, Tushe Prato.

26/27/28 Agosto – Torneo Internazionale Trial-Città di Ferrara: Handball Erice (Ita), Hoj Handbold (Dan) Handball Plock (Pol)

Mercato: Stefani Petrova è una nuova giocatrice della Securfox Ariosto Ferrara

La Società Securfox Ariosto Ferrara è lieta ed orgogliosa di comunicare di aver positivamente concluso le trattative per assicurarsi le prestazioni sportive del terzino bulgaro Stefani Petrova.

 

Classe 2003, nata a Gabrovo (BLG), Stefani Petrova si forma e cresce fra le fila del club bulgaro HC Beki Gabrovo. Nel 2019 – ancora non maggiorenne – inizia la sua definitiva consacrazione che la porta ad essere capitana della selezione Under 17 nazionale con svariate apparizioni anche nell’Under 19. Con il Club va ancora meglio: HC Beki mette in bacheca sia la coppa nazionale che il campionato, mandando in archivio un prestigioso “double”. Una crescita ed una maturazione veloce e continua che la porta a vincere la classifica marcatori in Patria nella stagione appena conclusa ed a mettersi contestualmente in enorme evidenza nel match fra Bulgaria vs Turchia disputata in Italia, a Chieti.

 

Sono davvero felice di arrivare in Italia e ringrazio la Securfox Ariosto Ferrara per la fiducia e per l’opportunità accordatami. Sono una giocatrice generosa e mi piace dare tutto in campo. Spero possa essere una stagione di ulteriore crescita per me e di grandi soddisfazioni per la nostra squadra. Non vedo l’ora di iniziare”. 

 

Benvenuta a Ferrara, Stefani !!

Serie A2: L’Ariosto recupera a Mestrino la 1^giornata del girone di ritorno

Torna in campo questa sera, nel recupero della 1^giornata di ritorno della Serie A2, l’Ariosto Ferrara allenata dai coach Carlos Britos e Katia Soglietti. Capitan Manfredini e compagne vanno a caccia di due punti, utili a riprendersi il terzo posto nel Girone C.

 

Diretta del match sul canale Youtube ufficiale del Mestrino al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=PbHrDxNfLgs

 

CLASSIFICA SERIE A2-GIRONE A: Prato 22, Padova 16, Mugello 15, Marconi Jumpers 13, Ariosto Ferrara 13, Chiaravalle 8, Camerano 6, Mestrino 4, Grosseto 1, Sportinsieme

Ariosto Pallamano Ferrara: ripresi i corsi al “Pala Boschetto” all’interno del progetto “Pallamano Integrata”

La società Ariosto Pallamano Ferrara rende noto che sono ricominciati, presso il “Pala Boschetto” di Ferrara i corsi legati al Progetto “Pallamano Integrata“, realizzato in collaborazione con l’Associazione cittadina “Lo Specchio“.

Dopo oltre un anno di assenza dal campo, la ripresa è stata caratterizzata dall’enorme entusiasmo dei ragazzi ed anche dei loro istruttori.

Per info in merito al progetto ed alle attività contattare il numero 348 324 0907 (Katia)

 

 

Qualificazioni Mondiali 2021, play off: Anja Rossignoli convocata dalla CT Ljiljana Ivaci

La Nazionale italiana Femminile è al lavoro in questi giorni presso il Centro Tecnico Federale – «La Casa della Pallamano» di Chieti. Si avvicina la partenza alla volta di Budapest e il trasferimento a Érd, dove, il 16 e il 18 aprile prossimi, le azzurre affronteranno l’Ungheria per i play-off di qualificazione ai Campionati Mondiali femminili di Spagna 2021. Fra le 18 convocate dalla CT  Ljiljana Ivaci spicca il nome del portiere dell’Ariosto Ferrara Anja Rossignoli.

Entrambe le sfide della Nazionale italiana saranno trasmesse in diretta televisiva sulla piattaforma Sky. I due incontri, previsti per venerdì alle ore 16:00 e per domenica alle ore 13:00, saranno raccontati in diretta su Sky Sport Collection, canale 205. Come sempre in parallelo sarà garantita la diretta sull’app SkyGo, sul servizio di streaming NowTV e, in chiaro, sulla pagina Facebook della FIGH.

L’elenco delle atlete convocate a Chieti:

PORTIERI: Monika Prünster (PO – 1984 – Südtirol Brixen), Anja Rossignoli (PO – 1999 – Ariosto Ferrara), Francesca Luchin (PO – 1991 – Alì-Best Espresso Mestrino)
ALI: Giada Babbo (AS – 1997 – Südtirol Brixen), Silvia Basolu (AS – 2001 – Nuoro), Beatrice Pugliara (AD – 2000 – Mechanic System Oderzo), Carelle Djiogap (AS – 2000 – Cellini Padova)
TERZINI & CENTRALI: Ilaria Dalla Costa (TS – 1995 – Jomi Salerno), Giovanna Lucarini (TS – 2001 – Alì-Best Espresso Mestrino), Giulia Fabbo (TS – 2003 – Metz \ FRA), Laura Rotondo (TS – 1992 – Rotweiss Thun \ SUI), Giorgia Di Pietro (TS – 1994 – Mechanic System Oderzo), Ramona Manojlovic (TS\CE – 2002 – Jomi Salerno), Irene Fanton (CE – 1994 – Le Havre \ FRA), Irene Stefanelli (CE – 1998 – Alì-Best Espresso Mestrino)
PIVOT: Bianca Del Balzo (PI – 1996 – Cassano Magnago), Angela Cappellaro (PI – 1995 – Alì-Best Espresso Mestrino) Cyrielle Lauretti Matos (PI – 1997 – Jomi Salerno)

Esordio ok per l’Ariosto-bis in Serie A2: Grosseto battuta con un netto 37-13

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Esordio stagionale per la seconda selezione “senior” dell’Ariosto Ferrara in una Serie A2 – Girone C che, allineati i protocolli con la Serie A Beretta, prende il via con l’inizio dell’anno 2021. Un roster ampio, quello a disposizione della coppia di coach formata da Carlos Britos e Katia Soglietti, maturato dopo un anno di esperienza nella scorsa Serie A2 e grazie alla costante possibilità di allenarsi con la prima squadra. Semaforo verde all’esordio con una vittoria nettissima e sensazione costante di superiorità.

IL MATCH

Partita senza storia al “Pala Boschetto” con le ragazze della coppia di coach Britos-Soglietti che impongono la maggior esperienza, e la superiore tecnica sin dalle prime battute di gioco. Vitale è attenta e disinnesca le poche conclusioni aperte concesse da una difesa superiore in organizzazione e fisicità. Il parziale del primo tempo (15-4), manda le due squadre negli spogliatoi con la gara già fortemente indirizzata.

Nella ripresa i tecnici ferraresi ne approfittano per far fare equo minutaggio a tutte le ragazze convocate. Top scorer del match Chirollo e Ferrara con 6 reti cadauna. Buona la prima stagionale per la seconda squadra dell’Ariosto che Domenica 17 Gennaio farà visita ad una Padova, anch’essa reduce da una vittoria piena e convincente.

TABELLINO 

Ariosto Ferrara vs Pallamano Grosseto 37-13 (15-4) 

Ariosto: Vitale, Domi, Buhna 4, Chirollo 6, Ferrara 6, Irone 4, Lapi, Manfredini 3, Ottani 4, Pavanini 5, Scaramuzza 2, Taddei, Travagli 3. All. Britos-Soglietti

Grosseto: Berti, De Paoli 1, L. Fontani, S. Fontani, F. Fracchiolla 1, A. Fracchiolla, Goraci, Hika 3, Maccari 2, Marioni, Martuselli, Pepi, Ricci, Serravalle 3, Staruka 1 Turchi 2. All. Chirone

ALTRI RISULTATI GIRONE C

Arcobaleno vs Mugello 25-39

Ariosto Ferrara vs Grosseto 37-13

Oderzo vs Prato 26-30

Chiaravalle vs Padova 20-36

CLASSIFICA SERIE A2F – GIRONE C: Ariosto Ferrara 2, Cellini Padova 2, Mugello 2, Oderzo0, Arcobaleno 0, Chiaravalle 0, Grosseto 0.

Clima Next rinnova e rilancia la sua collaborazione con Ariosto, Marzola: “Un progetto con al centro la città di Ferrara”

Ariosto Pallamano Ferrara conferma un suo partner prezioso e strategico: si tratta di Clima Next. Azienda cittadina, leader nell’efficientamento energetico degli ambienti civili ed industriali, da due anni al fianco della società del Presidente Magri. Una collaborazione che ha coinvolto entrambe le realtà in una logica di reciproco efficientamento e trasmissione di valori, in un contesto sano e basato sulla fertile competizione sportiva.

Riccardo Marzola, titolare di Clima Next, un rinnovo importante con una delle società più antiche e di tradizione della città di Ferrara. Un binomio, arrivato al terzo anno consecutivo, che prosegue sotto quali linee programmatiche? Conosciamo meglio Clima Next. Di cosa si occupa la sua realtà? 

“Climanext si occupa principalmente di impianti di riscaldamento e condizionamento, in un’ottica di risparmio energetico. Con l ‘aiuto dei nostri partner seguiamo tutto il processo, dalla progettazione alla scelta delicata del prodotto, grazie ai migliori brand presenti, fino alla posa, con tecnici specializzati di provata esperienza. Il nostro cavallo di battaglia e’ ricercare e selezionare i migliori prodotti al fine di assemblare un “progetto” dove all’interno ci siano qualità, esperienza, e solidita’ aziendale. Per questo il concetto di “team” e’ fondamentale per la crescita nostra e dei nostri partner”.
In che modo la crisi attuale ha colpito il suo settore e quali mosse sta mettendo in campo per controbattere la contrazione economica?
“Piu’ che crisi del settore, il problema principale che attanaglia tutto il paese è in questo momento l’incapacità cronica di fare squadra. Mancano competenze, professionalità e voglia di sacrificarsi….Vedo tanta approsimazione e pochi esempi positivi che possano essere da traino ed ispirazione. Nel nostro piccolo, l’unica ricetta che conosciamo è lavorare quotidianamente con passione, abnegazione, rimanendo aggiornati, e scegliendo i migliori partener sul mercato. Bisognerebbe spendere meno tempo a lamentarsi sui social e mettersi più in discussione. Se tutti facessimo un piccolo sforzo il nostro creerebbe i presupposti per essere un paese migliore”.
Tornando alla partnership con la società del Presidente Magri, si tratta di un rapporto con solide basi volte anche al sociale giusto? 
“Esattamente. I valori che lo sport tramette: l’educazione, il rispetto delle regole, il sacrificio votato all’obbiettivo, sono le basi per far si che i nostri ragazzi possano poi emergere anche in altri campi. Lo sport è la scuola della vita. Sto riscoprendo inoltre quanto sia bello far qualcosa per gli altri. Parliamo di uno sport, la pallamano, in cui l’ambiente è ancora molto sano e poco o nulla inquinato dalle ormai note logiche di professionismo”.
Da tifoso che idea si è fatto della squadra in questa stagione?
Un progetto completamente rivoluzionato: basato su giovani talenti anche del vivaio che, dopo un primo necessario periodo di rodaggio, ora sta scalando la classifica. Da tifoso mi limito a tifare in quanto le mie competenze sono altre… diciamo che è una bella valvola di sfogo…”
Il “Pala Boschetto” a porte chiuse, storicamente catino caldo e gremito, che effetto le fa. E in generale cosa ne pensa dello sport a porte chiuse? 
“Troppo facile sarebbe rispondere che bisogna riaprire tutto. La competizione, il phatos e l’energia sono trainanti, specie nello sport; ad ogni modo urge essere pragmatici e “sopportare” quella che rimane un’emergenza mondiale”.

L’Ariosto attende Mestrino al “Boschetto”, Tanic: “Finalmente quì e pronta ad aiutare la squadra”

Sfida affascinate attende la Pallamano Ariosto Ferrara sabato 10 Ottobre alle ore 17.30. A far visita a Capitan Katia Soglietti e compagne sarà un Mestrino ormai non più sorprendentemente in vetta alla classifica. La compagine allenata da coach Lucarini, nella quale spiccano le presenze di giocatrici del calibro di Cappellaro e Kobilica, è reduce da tre vittorie consecutivo, colte rispettivamente contro Cassano Magnago, Pontinia ed in maniera netta contro Cingoli. Un primato meritato condiviso, alla 3^ giornata, con Salerno, Oderzo e Bressanone.

Per l’Ariosto, già capace di battere le venete nel triangolare organizzato al “Boschetto” alle pendici dell’avvio della stagione, sarà disponibile una nuova freccia per l’arco di coach Carlos Britos, a caccia della prima vittoria stagionale: si tratta della centrale serba Marijana Tanic. L’ex Casalgrande, dopo una lunghissima attesa motivata da lungaggini burocratiche, si è allenata a pieno ritmo nelle scorse due settimane ed ora è pronta a dirigere la manovra ferrarese.

Marijana Tanic (Centrale Ariosto): “Sono davvero contenta di aver finalmente preso parte a questa nuova avventura. Non voglio parlare dei tempi lunghi del mio arrivo ma preferisco, specialmente ora, concentrarmi solo sul campo. Ho trovato un bel gruppo, formato da ragazze che hanno una gran voglia di giocare a pallamano e di migliorarsi di allenamento in allenamento. La rosa è davvero ricca di qualità, con un giusto mix fra giovani con ampi margini di miglioramento e giocatrici esperte, come la sottoscritta, che sanno cosa possono e devono dare in campo. Il mio arrivo a Ferrara è dovuto a una telefonata di Katia (Soglietti nda) che mi ha spiegato il progetto e convinto con poche parole. Contro Mestrino sarà una gara aperta: non partiamo battute, nonostante la partenza lanciata delle venete, ma daremo tutto sul campo a caccia dell’intera posta in palio”.

IL PROGRAMMA COMPLETO 

Oderzo vs Malo

Ariosto Ferrara vs Mestrino (Passeri Alex – Rinaldi Stefano)

Pontinia vs Brixen

Cassano Magnago vs Cellini Padova

Leno vs Salerno

Nuoro vs Erice

CLASSIFICA – SERIE A BERETTA: Salerno 6, Oderzo 6, Brixen 6, Mestrino 6, Malo 4, Erice 3, Leno 2, Padova 1, Nuoro 1, Ariosto Ferrara 1, Cassano Magnago 0, Pontinia 0, Cingoli 0.

Ariosto vs Mestrino e Ferrara United vs Leno: come prenotare il proprio posto al “Pala Boschetto”

Le società Ariosto Pallamano e Ferrara United comunicano che sarà possibile aprire, in maniera contingentata, il “Pala Boschetto” in vista delle gare interne previste per sabato 10 Ottobre, rispettivamente alle ore 17,30 (Ariosto vs Mestrino) e 20.30 (Ferrara United vs Leno).

Una meccanica più complessa, rispetto alla già sperimentata modalità messa in campo sabato 26 Ottobre nella gara interna del Ferrara United contro il Romagna. Data la necessità, fra una gara e l’altra, di vuotare le tribune, sarà riservata una priorità assoluta al pubblico locale che, inviando una mail all’indirizzo info@ariostopallamano.it, richieda specificatamente di assistere ad entrambe le sfide in programma.

Onde evitare inutili assembramenti ed al fine di semplificare al massimo le procedure di rilevazione temperatura effettuate dal “responsabile Covid” societario, Ferrara United ed Ariosto hanno scelto non operare la libera entrata ma di riservare i posti esclusivamente a livello nominale attraverso prenotazione.

Sarà’ possibile, a partire dalle ore 18 di Lunedì 5 Ottobre 2020, prenotare i posti desiderati scrivendo i nominativi all’indirizzo info@ariostopallamano.it sino alle 19 di Giovedì 15 Ottobre specificando una delle tre modalità di richiesta:

  • Posto prenotato (indicando nome e cognome per esteso) solamente per la gara Ariosto vs Mestrino (ore 17.30)
  • Posto prenotato (indicando nome e cognome per esteso) solamente per la gara Ferrara United vs Leno (ore 20.30)
  • Posto prenotato per ambe due le sfide (indicando nome e cognome per esteso)

Al termine di suddetta scadenza sarà comunicata l’eventuale rimanenza da destinare al pubblico ospite. La nostra segreteria provvederà a dare conferma scritta di accettazione. Non saranno accettate altre modalità ed il posto prenotato dovrà essere esercitato non oltre 20 minuti prima del fischio d’inizio (20.10).

Ci scusiamo per la rigidità ma speriamo in questo modo di semplificare il lavoro degli operatori e la qualità del servizio offerto ai fruitori. All’ingresso sarà possibile, una volta rilevata la temperatura corporea, acquistare la mascherina “Unika” e igienizzare le mani con l’apposito disinfettante.

Marinela Panayotova: “Esordio positivo, accolta con incredibile entusiasmo dalle mie compagne”

Fra le protagonista assolute del primo punto stagionale dell’Ariosto Ferrara vi è sicuramente la neo arrivata Marinela Panayotova. La giocatrice bulgara, classe ‘2001, ha bagnato il proprio esordio con ben sette reti fra le quali quella decisiva, che ha fissato il punteggio sul 21 pari finale ad Erice.

Marinela, il tuo approccio con l’Ariosto è stato davvero importante. Sette gol all’esordio e sigillo decisivo per il primo punto della stagione. Quali sono le tue sensazioni dalla prima partita con la tua nuova squadra?

“Sono molto contenta per il primo punto della stagione arrivato in una trasferta delicata come quella di Erice. Il gol del definitivo 21-21 è stata una grande soddisfazione personale ma la gara è stata pareggiata, ed abbiamo rischiato di vincerla, grazie ad una bella prova corale. Ci siamo sostenute, anche nel momento di massima difficoltà e lentamente abbiamo risalito la china sino ad arrivare a giocarci la vittoria”.

Che gruppo hai trovato a Ferrara? Come ti trovi in città?

“Ferrara è una città davvero bella. Parlando del centro, mi ha affascinato e stupita il Castello Estense: è una città a misura d’uomo e mi piace molto l’atmosfera ed il rispetto per gli spazi. Il gruppo è formato da tante ragazze giovani e da atlete di primissimo livello. Penso potremmo far molto bene in questa stagione”.

La partita di Erice ha mostrato una squadra tosta a cui è mancata solo la lucidità per finire con una vittoria dopo una grande rimonta? Cosa vi è mancato?

“Erice è una neo promossa atipica: sono una squadra ben formata che ritengo possa fare un bel percorso in questo campionato. Noi abbiamo bisogno di più lavoro: siamo un gruppo giovane e fortemente rinnovato. Lavorando più settimane assieme penso che otterremo grandi risultati”.

I tifosi e la stampa ferrarese si chiedono chi sia Marinela Panaiotova. Come ti descriveresti come giocatrice? Come ti definiresti e quali sono i tuoi hobby?

“Non mi piace parlare di me e preferisco alle parole… i fatti. Sono unna giocatrice silenziosa, che ama lavorare, arrivata a Ferrara con una gran voglia di crescere ancora e togliermi delle soddisfazioni con questa maglia”.

La scorsa stagione hai sorpreso molti, da rookie, con la maglia dell’Oderzo. Quali sono i tuoi obiettivi in ​​questa stagione e dove, secondo te, può andare questa Ariosto Ferrara?

“Mi piace alzare continuamente l’asticella e provare esperienze nuove. Quando l’Ariosto Ferrara mi ha proposto di giocare per loro in questa stagione ho pensato che questa fosse una sfida nella quale volevo provare a cimentarmi. Ho parlato con i miei genitori, perché la loro opinione è molto importante, ed abbiamo deciso assieme di sposare il progetto dell’Ariosto”.

Il prossimo fine settimana vi attende la partita interna contro il Malo. Quanto è forte la voglia di cogliere la sua prima vittoria stagionale e quali insidie ​​potrebbe rappresentare la sfida contro le “Guerriere” Malo?

“Onestamente, giocherò contro questa squadra per la prima volta in carriera, per cui non la conosco nei dettagli e non ho uno storico comparativo. So che a Malo gioca la mia amica Ivon Dyulgerova: si tratta di una giocatrice talentuosa con la quale sono cresciuta giocando da compagne di squadra varie gare, fra cui tornei e tanti tipi di eventi. Dal canto nostro penso che faremo una buona partita, daremo tutto  e combatteremo insieme qualsiasi cosa succeda. Peccato solo non poter far affidamento sul pubblico di Ferrara che mi hanno detto essere numeroso, colorato e rumoroso”.