Ferrara fa gioco di squadra: Anche i pattinatori estensi entrano nel gemellaggio iniziato da Kleb e squadre di pallamano

Il gemellaggio Kleb Basket-Ariosto Pallamano-Ferrara United si estende a un’altra eccellenza sportiva cittadina: Pattinatori Estensi

Dopo nemmeno un mese dall’accordo che ha unito Kleb Basket, Ariosto Pallamano e Ferrara United, un’altra eccellenza dello sport ferrarese entra nel gemellaggio interdisciplinare tra le società di valore assoluto della città. Pattinatori Estensi, associazione nata ufficialmente nel 1985 con la mission di fare conoscere il pattinaggio artistico e l’hockey, è riuscita nell’intento, crescendo in oltre 30 anni di attività, tanto da divenire un punto di riferimento solido e mietere successi di rilevanza nazionale e internazionale, dando quindi lustro a tutto il movimento italiano e allo sport cittadino.
Passione, serietà organizzativa, educazione sportiva e formazione dei giovani sono alla base del percorso di crescita dei Pattinatori Estensi e valori condivisi e tradotti in operatività quotidiana nella pallacanestro da Kleb e nella pallamano da Ariosto e United.
Quasi inevitabile dunque, per società sportive, professionali e aperte alla collaborazione, con tratti distintivi così simili, trovare rapidamente convergenze di intenti e forte spirito di squadra. E’ bastato, come in occasione del sodalizio basket-pallamano, un confronto schietto e improntato al reciproco rispetto e collaborazione, per trovare un’intesa che ampia quindi il gemellaggio fra discipline tanto diverse, ma di identico spessore progettuale ed etico.
Anche in questo caso il gemellaggio si svilupperà su più piani: dagli accordi di reciproca ospitalità e convenzioni biglietteria, alle azioni mirate al sociale con progetti comuni rivolti alle scuole e più in generale alla formazione educativa e sportiva dei più giovani, alle iniziative allargate con i partner commerciali delle società che vedono espandersi non solo le possibilità di visibilità, ma anche la base di partner e imprese con cui confrontarsi e trovare opportunità di business.
“Sono orgoglioso di questo ulteriore sviluppo del gemellaggio lanciato poco tempo fa con la pallamano – dichiara il presidente di Kleb Basket, Francesco D’Auria -. Con il pattinaggio, e in particolare Pattinatori Estensi, abbiamo avuto modo già di conoscerci e condividere spazi e confronti nella scorsa stagione, ma ora facciamo un passo avanti, anche grazie alla sinergia già attivata con la pallamano di vertice ferrarese. Abbiamo mille impegni, ma altrettante idee e voglia di fare e sono certo che accordi come questo rispecchiano la sintesi dello sport, quella di unire persone e passioni diverse, abbattendo steccati e divisioni superate quanto improduttive. Ci vorrà tempo e impegno, ma il percorso è tracciato e stiamo riscontrando il favore e l’apprezzamento della città, delle istituzioni e di altre realtà sportive. Non ci fermiamo quindi, e contiamo presto di coinvolgerle e annunciarle”.

Maurizio Magri (Presidente Ariosto Ferrara): “E’ motivo di grande soddisfazione poter accogliere anche i pattinatori nel nostro gemellaggio e poterli coinvolgere nelle prossime iniziative con l’intento di far conoscere i nostri mondi. Questa serie di accordi fra società sono la riprova di come il lavoro sinergico fra società può funzionare e rappresenta una soluzione concreta alla necessità continua di offrire sempre più servizi ai propri aderenti e tifosi. Le sorprese non sono finite e mi auguro di poter presto avere anche i pattinatori ad una nostra gara interna”.

Gli fa eco Andrea Cavicchi, Presidente di Pattinatori Estensi:
“E’ con grande piacere ed onore che accettiamo di entrare a far parte di questo gemellaggio tra realtà sportive di grande rilievo nel nostro territorio ma soprattutto di grande spessore etico e professionale.
La nostra politica è sempre stata quella di portare avanti lo sport cercando di creare un ambiente sano per i giovani e proporre sempre più iniziative e attività, cercando di crescere di livello e di lasciare il segno in campo regionale nazionale ed internazionale.
Per questo non abbiamo nessun dubbio nel sigillare, attraverso questo accordo, un rapporto di grande stima e fiducia nonché di collaborazione con il Kleb Basket iniziato già l’anno scorso, ed ora anche con le realtà della pallamano con Ariosto e United.
Abbiamo sempre trovato una porta aperta e una mano tesa da parte del Presidente Francesco D’Auria e di tutto lo staff e da oggi la stringiamo per unire squadre diverse in un’unica famiglia”.