Articoli

Darjana Vuklis si presenta: “A Ferrara per una nuova sfida. Devo ringraziare l’Ariosto per avermi voluto con tanta forza”

Primo allenamento con le sue nuove compagne di squadra ma idee chiare, anzi chiarissime. Darjana Vuklis non è approdata a Ferrara per recitare un ruolo marginale. Giocatrice abituata a vincere in Patria, Vuklis si è presentata ai suoi nuovi tifosi la sciando trasparire grande entusiasmo e voglia di far crescere la squadra nella seconda parte di stagione.

 

Cosa ti ha convinto ad accettare la sfida italiana e la proposta dell’Ariosto Ferrara, specialmente in piena stagione? 
“Era qualche tempo che pensavo ad una nuova sfida per la mia carriera. Si tratta di un salto importante, che mi estromette da una zona di “confort” ma al contempo mi fornisce tanti stimoli nuovi. Mi sono informata molto prima di accettare: l’Ariosto è una società importante, strutturata e di grande tradizione nel movimento della pallamano italiana. Insomma una sfida si, ma con basi importanti”.

Che idea ti sei fatta della Serie A Beretta e, più in generale, del Campionato Italiano? 
Sto studiando per recuperare quante più informazioni possibili su giocatrici e squadre. Ritengo sia un movimento in evoluzione, con tante squadre importanti infarcite di giocatrici giovani. Ci sono pochissime partite “non combattute” e questo è chiaro sintomo di un livello importante. Conosco alcune giocatrici che hanno giocato e giocano nella Serie A Beretta e mi hanno confermato che la competitività è alta in questo movimento“.

Il tuo palmares parla chiaro. Sei una giocatrice vincente, abituata a competere per trofei e risultati importanti. Che tipo di portiere sei e che obiettivi di proponi nella tua avventura italiana? 
Sino ad ora ho vissuto gran parte della mia carriera in Patria, vincendo molto, sia a livello di squadra che per quanto riguarda i riconoscimenti personali. Avevo voglia di nuove sfide, nuovi stimoli e nuovi trofei. Per questo ho scelto di “dire sì” alla proposta dell’Ariosto. Anzi, sono molto motivata, e non vedo l’ora di giocare la prima gara ufficiale, poichè voglio ripagare tanta fiducia e interesse nei miei confronti. Sono una giocatrice che ama vivere lo spogliatoio: per questa ragione voglio dare il mio contributo per integrarmi il prima possibile. Sono certo che, se remeremo tutta dalla stessa parte, potremo toglierci delle belle soddisfazioni. Già dalle prime ore in palestra ho notato qualità importanti“.

 

 

 

 

Nota dalla Società: situazione Covid e ripresa attività agonistica

La Società Ariosto Pallamano Ferrara rende nota una situazione complessa e ormai difficile da sostenere in materia di ripresa attività sportiva per la seconda parte della Stagione 2021-2022.

 

Da giorni ormai atlete e membri del gruppo squadra, negativizzati e certificati da tamponi ufficiali, attendono il documento di fine quarantena e la riattivazione del rispettivo Green Pass. Un “impasse” non più accettabile che sta ritardando un ritorno alla libera ed ordinaria circolazione di persone regolarmente vaccinate ed anche, considerando il versante sportivo, l’iter imposto dalla Figh (Federazione Italiana Giuoco Handball) per la ripresa delle attività. Un protocollo articolato che impone la necessità per i “guariti” di sottoporsi a vari esami e al rifacimento della visita medico sportiva per poter ottenere nuovamente l’idoneità e dunque la possibilità di sostenere sedute di allenamento in gruppo e gare ufficiali.

 

Da giorni i dirigenti Ariosto tentano invano di contattare l’Ausl cittadina per poter trovare una soluzione e dare finalmente il via al proprio 2022. Un ritardo non più accettabile che rischia di compromettere la seconda parte di campionato sia per la prima squadra, impegnata nel campionato di Serie A Beretta Femminile, che quello delle ragazze impegnate nel Girone C della Serie A2. Ariosto non chiede favori o corsie preferenziali, considerando che i problemi e le difficoltà su Ferrara sono cosa nota e stanno vessando tutti i cittadini, bensì domanda con forza che possa esser presa in carico anche la propria casistica (esattamente come già accaduto nel recente passato per club professionistici – vedi Spal) per poter al più presto ricominciare l’attività agonistica dopo quasi venti giorni di totale inattività.

Serie A Beretta: L’Ariosto fa visita alle Guerriere Malo

Scontro salvezza con punti pesantissimi in palio in terra veneta nel fine settimana. L‘Ariosto Ferrara va a caccia di una vittoria, la prima stagionale, in grado di scacciare la crisi di risultati e con il chiaro fine di muovere una classifica sempre più complicata. I buoni segnali offensivi, emiliane forti del 3° attacco assoluto del campionato (dietro solo a Salerno e Bressanone) con una media di 30 reti esatte per gara, sono costantemente resi vani dalla peggior difesa in assoluto del massimo campionato. Un ossimoro che urge risolvere in tempo strettissimi per dare una sterzata ad un campionato nato con ben altri obiettivi stagionali.

Per cogliere i primi punti della stagione a capitan Soglietti e compagne servirà una prova di grande compattezza contro una squadra con qualche difficoltà realizzativa, ultimo attacco (meno di 20 reti per partita) al quale fa da contraltare la 5^ miglior difesa. Due squadre completamente agli antipodi, per caratteristiche, che si sfidano con due “bocche da fuoco” su tutti: Mari Tomova da una parte (5^ in classifica marcatori della Serie A Beretta con 40 reti) e Giorgia Dalle Fusine (26 centri sinora) dall’altra.

 

STATISTICHE 

Malo

Posizione: 10°

Punti: 2 (1V; 5S)

Reti segnate: 114 (19 reti per gara)

Reti subite: 155 (25.8 reti per gara)

Ariosto Ferrara

Posizione: 12°

Punti: 0 (0V; 6S)

Reti segnate: 180 (30 reti per gara)

Reti subite: 202 (33.7 reti per gara)

 

PROGRAMMA 7^ GIORNATA (6/11/2021)

Erice vs Brixen

Salerno vs Leno

Guerriere Malo vs Ariosto Ferrara (Diretta ELEVEN SPORT dalle ore 18)

Mestrino vs Mezzocorona

Casalgrande vs Pontinia

Cellini Padova vs Cassano Magnago

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Brixen 12, Jomi Salerno 11, Mestrino 10, Pontinia 8, Casalgrande 8, Erice 7, Cellini Padova 5, Cassano Magnago 4, Leno 3, Guerriere Malo 2, Mezzocorona 2, Ariosto Ferrara 0.

Ariosto, “All-in” al “Pala Tacca” di Cassano Magnago per svoltare la stagione

L’ora della necessaria svolta è giunta. L’Ariosto Ferrara ha assoluta necessità di incamerare punti per iniziare a muovere una classifica che la vede attualmente sul gradino più basso. Tante, troppe le occasioni gettate, in queste prime quattro gare, che ora necessitano una prestazione di alto spessore per provare a strappare punti da un catino storicamente difficile da espugnare: il “Pala Tacca”.

 

Qui Cassano Magnago: Dopo un avvio lento le varesine hanno trovato i primi due punti della stagione in casa della corregionale Leno. Brogi e Cobianchi sono le bocche da fuoco principali di un collettivo ringiovanito e rivoluzionato dopo un quinquennio vissuto in scia alle corazzate Salerno, Oderzo, e Bressanone. Cassano, allenata da coach Onelli, è per il momento a bocca asciutta in casa a causa dei ko interni contro Casalgrande e Brixen.

Qui Ferrara: Coach Carlos Britos ha recuperato completamente Tomova e De Santis che saranno della partita. Per Ferrara un doppio scontro diretto da non fallire (Sabato 30 Ottobre sarà la volta della sfida interna contro Padova) per non attardarsi dal treno delle squadre in lotta per abbandonare la zona calda della classifica.

 

Carlos Britos (Coach Ariosto Ferrara): “La sosta ci ha aiutato a lavorare in palestra con maggior intensità. Siamo pienamente consapevoli del momento che stiamo attraversando e per questa ragione siamo ultra motivati ad andare a caccia di una prestazione importante che ci possa permettere di muovere, finalmente, la classifica. Abbiamo commesso degli errori che abbiamo pagato a carissimo prezzo ed ora abbiamo la responsabilità di metterci del nostro per invertire il trend. Cassano la conosciamo bene: è una compagine che, dopo stagioni vissute al vertice, ha iniziato una rivoluzione generazionale al fine di aprire un nuovo ciclo. Noi, dal canto nostro avremo l’obbligo di provare ad azzerare gli errori iniziando a tradurre sul campo la grande mole di lavoro svolta in palestra durante la settimana”.

STATISTICHE 

Cassano Magnago

Posizione: 7°

Punti: 2 (1V; 3P)

Gol segnati: 88 (22 reti / gara)

Gol subiti: 93 (23.5 reti / gara)

Ariosto Ferrara

Posizione: 12°

Punti: 0 (0V; 4P)

Gol segnati: 113 (28.3 reti / gara)

Gol subiti: 130 (32.5 reti / gara))

 

PROGRAMMA 5^ GIORNATA 

Malo vs Casalgrande

Cassano Magnago vs Ariosto Ferrara

Cellini Padova vs Leno

Erice vs Pontinia

Mezzocorona vs Brixen

Salerno vs Mestrino

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Mestrino 8, Brixen 8, Salerno 7, Pontinia 7, Erice 5, Casalgrande 4, Cassano Magnago 2, Malo 2, Mezzocorona 2, Leno 2, Cellini Padova 1, Ariosto Ferrara 0.

Serie A1F, Ufficiale il calendario 2021-2022: per l’Ariosto esordio interno contro Brixen

Un flashback nel recente passato sarà il battesimo della stagione 2021-2022 dell’Ariosto Pallamano Ferrara. Come nella stagione 2019-20 sarà la sfida interna del “Pala Boschetto” contro Brixen, Sabato 11 Settembre alle ore 17.30, il primo test ufficiale della stagione. Due stagioni orsono le ragazze di coach Carlos Britos ebbero la meglio, di misura, sulle altoatesine al termine di una spericolata rimonta per il 23-22 che fece esplodere l’impianto emiliano.

Una sfida suggestiva, contro una delle compagini meglio assortite e competitive delle ultime cinque stagioni a caccia di una vera e duratura “bagarre” con le confermate campionesse d’Italia di Salerno.

Le date più importanti della Serie A1 femminile:

Inizio di stagione: 11 settembre 2021
Fine girone di andata: 18 dicembre 2021
Fine regular season: 16 aprile 2022
Semifinali Scudetto: 4, 7 e 8 maggio 2022
Finale Scudetto: 11, 15 e 17 maggio 2022

1^ GIORNATA – SERIE A1 FEMMINILE (11/9/21)

Guerriere Malo – AC Life Style Erice
Leno – Mestrino
Cassano Magnago – Casalgrande Padana
Ariosto Ferrara – Brixen Südtirol
Jomi Salerno – Mezzocorona
Cellini Padova – Cassa Rurale Pontinia

2^ GIORNATA: Casalgrande vs Ariosto Ferrara (18/9 ore 18.30)

3^ GIORNATA: Leno vs Ariosto Ferrara (25/9 ore 19.30)

4^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Salerno (16/10 ore 17.30)

5^ GIORNATA: Cassano Magnago vs Ariosto Ferrara (23/10 ore 18.30)

6^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Cellini Padova (30/10 ore 17.30)

7^ GIORNATA: Malo vs Ariosto Ferrara (6/11 ore 18)

8^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Mezzocorona (13/11 ore 17.30)

9^ GIORNATA: Erice vs Ariosto Ferrara (4/12 ore 18)

10^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Mestrino (11/12 ore 17.30)

11^ GIORNATA: Pontinia vs Ariosto Ferrara (18/12 ore 18)

12^ GIORNATA: Brixen vs Ariosto Ferrara (15/1 ore 19)

13^ GIORNATA: Ariosto Ferrara Casalgrande (22/1 ore 17.30)

14^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Leno (29/1 ore 17.30)

15^ GIORNATA: Salerno vs Ariosto Ferrara (5/2 ore 18.30)

16^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Cassano Magnago (12/2 ore 17.30)

17^ GIORNATA: Cellini Padova vs Ariosto Ferrara (12/3 ore 18)

18^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Malo (19/3 ore 17.30)

19^ GIORNATA: Mezzocorona vs Ariosto Ferrara (26/3 ore 19)

20^ GIORNATA: Ariosto Ferrara vs Erice (2/4 ore 17.30)

21^ GIORNATA: Ariosto Ferrara Mestrino vs Ariosto Ferrara (9/4 ore 18.30)

22^ GIORNATAAriosto Ferrara vs Pontina (16/4 ore 17.30)

 

 

Mercato: Ufficiale l’ingaggio del terzino bulgaro Mari Tomova

La Società Ariosto Pallamano è lieta di comunicare di aver positivamente concluso le trattative per portare a Ferrara il terzino bulgaro classe ‘2002 Mari Tomova.

Terzino giovane, ma con una certificata esperienza continentale, Tomova è un terzino moderno, in grado di abbinare alle innate qualità tecniche una fisicità in continua via di strutturazione. Alle qualità precedentemente elencate va aggiunto come, nonostante i soli 19 anni, l’esterna bulgara possieda una costruita capacità di leadership grazie ai quattro campionati vinti consecutivamente, da protagonista, con la maglia del Gabrovo. Ammirata a Chieti, nell’ultima Edizione della U19 EHF Championship che ha consacrato la nostra Nazionale, Mari si è presa la palma di miglior realizzatrice del Torneo (57 reti) trascinando la selezione bulgara al 6° posto finale.

 

CURRICULUM – CLUB

2016-17 Hk Beki Gabrovo (Scudetto e Coppa Bulgara)
2017-18 Hk Beki Gabrovo (Scudetto e Coppa Bulgara)
2018-19 Hk Beki Gabrovo (Scudetto e Coppa Bulgara)
2019-20 Hk Beki Gabrovo (Scudetto e Coppa Bulgara)

CURRICULUM – NAZIONALE 
2017 Europeo B in Macedonia U17 (3° posto)
2019 Europeo B in Bulgaria U19 (4° posto)
2019 Europeo B in Georgia U17 (9° posto e capocannoniere della manifestazione)

 

DOBRE DOSHLA MARI !!! – BENVENUTA A FERRARA MARI !!

Finali Nazionali Under 17: due ko fermano l’Ariosto nella fase a gironi

PESCARA/MONTESILVANO – Nel Girone di “ferro” delle Finali Nazionali Under 17, l’unica selezione emiliana chiude al terzo posto superata rispettivamente dalle coetanee del Laugen e da Padova. Un buon banco di prova per le ragazze dei coach Carlos Britos e Katia Soglietti che escono maturate e cementate da un’esperienza ad ogni modo formante.

Poco equilibrio nella prima gara, con Laugen abile a far valere e pesare sin dai primi possessi una maggior caratura fisica. Anche contro la selezione veneta arriva uno stop severo con il punteggio finale di 18-36.

TABELLINO GARA 1 

Laugen vs Ariosto Ferrara 39-11 (18-6) 

Laugen: Carotta 6, Emer 6, Ennemoser, Gruber 4, Huber 2, Mattei 1, Maurer, Muller 8, Netti 2, Silbernagl 4, Sperandio, Tribus 5, T. Zoeggeler, M. Zoeggeler. All. Cainelli

Ariosto Ferrara: Baglioni 2, Chirollo 2, Gambato, Guidicini, Janni 2, Lodi, Lolli, Miafo, Ottani 1, Pavanini 2, A. Peccenini 1, V. Peccenini, Tasinato, Travagli 1. All. Britos-Soglietti

TABELLINO GARA 2

Ariosto Ferrara vs Cellini Padova 18-36 (6-17)

Ariosto Ferrara: Baglioni, Chirollo 3, Gambato, Guidicini, Janni 1, Lodi, Lolli 2, Miafo 1, Ottani, Pavanini 3, V. Peccenini 1, A. Peccenini 2, Travagli 5. All. Britos-Soglietti

Padova: Bozza, Ceroni 1, Damean, S. Eghianruwa 7, A. Eghianruwa, Enabulele, Frunza 2, Meneghini 7, Nitcheu 7, Okorie 2, Pasere 1, Prela 9. All. Marchionni

Finali Nazionali Under 17F: Ariosto inserita nel Girone B assieme a Padova e Laugen

Tutto pronto per la partenza per Chieti. La selezione femminile Under 17, diretta dai coach Carlos Britos e Katia Soglietti, partirà nella bassa mattinata di giovedì alla volta dell’Abruzzo per disputare le Finali Nazionali. Un banco di prova importante per un gruppo che ha ben figurato e che va a caccia della definitiva consacrazione al cospetto delle migliori squadre d’Italia.

Regolamento: Le dodici finaliste regionali saranno divise in 4 gironi composti da tre squadre ciascuno. Al termine degli scontro diretti, che comporranno la classifica di ogni singolo girone, solamente le rispettive prime avranno accesso alle semifinali Scudetto. Per tutte le altre si aprirà un nuovo tabellone che decreterà le posizioni dalla 5^ alla 12^.

 

GIRONE A: Chiaravalle, Aretusa, Mezzocorona

GIRONE B: Laugen, Ariosto Ferrara, Cellini Padova

GIRONE C: Tushe Prato, Salerno, Mestrino

GIRONE D: Cassano Magnago, Conversano, Brunnico

 

Calendario Gare Ariosto: 

Laugen vs Ariosto Ferrara (Giovedì 3/6 alle ore 17.30) -> Disputata al “Pala Sport” di Pescara

Ariosto Ferrara vs Cellini Padova (Venerdì 4/6 alle ore 10.30) -> Disputata al “Pala Sport” di Montesilvano

 

Serie A2: Ariosto “corsara” a Chiaravalle

CHIARAVALLE (AN) – Nel posticipo della 5^ giornata di ritorno, slittamento reso necessario dall’innesto in corsa del recupero fra Ariosto e Pontinia (Serie A Beretta) in data Domenica 25 Aprile, le ragazze di coach Carlos, pur con le rotazioni al minimo, espugnano il palazzetto di Chiaravalle tornando momentaneamente in vetta alla classifica del Girone C.

Dopo un primo tempo di studio e gestione delle risorse fisiche e mentali, capitan Pavanini e compagne rompono gli indugi nella ripresa e, trascinate da una scatenata Chiara Ferrara,ì Mvp con 13 reti messe a referto, colgono una preziosa e larga vittoria con il punteggio di 29-42.

Prossimo impegno per la seconda selezione targata Ariosto, è previsto per il prossimo 9 Maggio, alle ore 18.15: si tratta dello spareggio per il primo posto da disputare in casa di Prato, valido per la penultima giornata di regular season.

TABELLINO 

Chiaravalle vs Ariosto Pallamano Ferrara 29-42 (15-19) 

Chiaravalle: Aquili, Ballabio, Costantini 3, Gurau 3, Lombardella 11, Manfredi 4, Mariniello 3, Paialunga, Pellonara, Pigliapolo 2, Ricci, Rivera, Simonetta 2, Sparta, Tanfani, Tonti 1. All. Fradi

Ariosto Ferrara: Domi, Vitale, Buhna 8, Chirollo 7, Ferrara 13, Lapi 4, S. Ottani, V. Ottani 5, Scaramuzza 2, Pavanini 3. All. Britos-Soglietti

CLASSIFICA SERIE A2 – GIRONE C: Tushe Prato 18, Ariosto Ferrara 18, Mugello 18, Padova 16, Oderzo Musile 10, Chiaravalle 7, Grosseto 4, Pallamano Arcobaleno 1.

La “pazza” Ariosto acciuffa il pareggio sulla sirena con Pontinia. Soglietti chiude con 12 reti

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Provare una marcata sensazione di dominio sul parquet, cedere di schianto ed infine  reagire e riuscire ad impattare. Sembrerebbe il trailer di un film d’azione, ed invece sono stati i 60′ messi in campo dall’Ariosto nell’ultima apparizione interna stagionale.

Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Anja Rossignoli fra i pali, Marjiana Tanic, Martina Crosta e Marinela Panayotova sugli esterni, capitan Soglietti e Luciana Fabbricatore sulle ali e Fer Marrochi in pivot a completare.

L’avvio di gara è una lezione di pallamano da parte dell’Ariosto: Dopo 6′ di sostanziale equilibrio (5-5) la formazione emiliana prende il largo allungando sul 8-5 prima e sul 11-5 poi con Soglietti e Marrochi sugli scudi ed abili a chiudere un parziale di 6-0. La lenta reazione delle ospiti è guidata dalla sola Squizzato (11 reti per lei alla sirena) che con le sue 9 reti messe a referto nella prima frazione di gioco permette a Pontinia di chiudere i primi 30′ in ritardo di sole tre reti (14-11).

Nella ripresa l’Ariosto prova a chiudere la partita: i primi 5′ sono un’estensione naturale del primo tempo e vedono le ragazze di coach Carlos Britos toccare nuovamente il +5 sul 20-15. Poi l’improvviso black out: in 14′ Pontinia, trascinata dalle reti di Bassanese, Judge, Podda e dalle parate di Bordon, mette e segno un terrificante parziale di 4-14 che ribalta completamente l’inerzia del match. L’Ariosto appare nervosa e fa incetta di palle perse ma il match, nonostante il 24-29 del 49′, non ha ancora scritto la sua parola fine. Capitan Soglietti, che con le sue 12 reti tocca il personale “season high”, suona la carica e lentamente le emiliane riprendono a “macinare” gioco: sul 31-32 Podda fallisce il rigore che avrebbe dato la vittoria alle laziali e sul ribaltamento di fronte la stessa giovane ala commette il fallo su Crosta che le costa il rosso ed il rigore: Soglietti non vacilla e trasforma il penalty del definitivo 32 pari.

Prossimo ed ultimo impegno della stagione è previsto per il prossimo 5 maggio con il recupero della trasferta di Nuoro. Per l’Ariosto il campionato, qualunque risultato maturi nell’isola, si chiuderà con un positivo 7° posto.

TABELLINO 

Ariosto Ferrara vs Cassa Rurale Pontinia 32-32 (14-11) 

Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Buhna, Crosta 8, Fabbricatore 1, Ferrara, Manfredini 2, Marrochi 6, Ottani, Panayotova 2, Soglietti 12, Tanic 1, Verrigni. All. Britos

Cassa Rurale Pontinia: Bordon, Galletti, Barbosu, Bassanese 6, Bianchi, Conte 3, Di Prisco, Guidi, Judge 5, Podda 5, Rueda 1, Squizzato 11. All. Nasta

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 42, Oderzo 39, Erice 36, Brixen 34, Mestrino 29, Pontinia 27, Ariosto Ferrara 23, Malo 20, Cassano Magnago 14, Leno 11, Padova 9, Nuoro 6, Cingoli 4.