Articoli

Ariosto ad un nulla dall’impresa: al “Boschetto” passa Brixen grazie al rigore di Giorgia Di Pietro

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Nell’esordio stagionale dell’Ariosto arriva una sconfitta amara ed immeritata, al termine di una gara condotta per buona parte dei 60′. La prima uscita stagionale delle ragazze di coach Carlos Britos presenta innumerevoli segnali positivi, non confermati da un solo zero, quello della casella punti racimolati. Assenze pesantissime da entrambi i lati: l’Ariosto è priva di Paula Visentin e Martina De Santis – Nossing deve fare a meno della top scorer del passato campionato Arassay Duran.

IL MATCH– Coach Carlos Britos, per l’esordio stagionale opta per uno starting seven composto da Villoslada fra i pali, Crosta, Fabbricatore e Tanic sugli esterni, capitan Soglietti e Chiara Ferrara in ala e Fer Marrochi a completare in pivot.

La partenza è tutta delle altoatesine: dopo 6′ Babbo e Di Pietro fissano il parziale sullo 0-3. La reazione è immediata e porta alla partità (5-5) all’altezza del 15′ grazie al rigore trasformato da Soglietti. Ridotto l’impatto di Babbo l’Ariosto trova, anche grazie alle parate di Villoslada, il giusto slancio per mettere la freccia e toccare il massimo vantaggio sul 9-7 (22′) ancora con Soglietti. Bressanone, trascinata da una Giorgia Di Pietro da 8 in pagella, non si arrende e trova la nuova parità sul 12-12 che manda le squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa l’Ariosto prova l’allungo, nonostante un contrasto in attacco complichi le condizioni della caviglia di una Crosta imponente in difesa. Al 40′, sul 18-16,annullato a Soglietti il gol del possibile +3. E’ un episodio che condanna la gara all’equilibrio sino all’ultimo respiro. Tomova, dopo uno 0/4 al tiro, con tre reti prova a spingere Ferrara che rimane attaccata al match nonostante l’uno-due micidiale “griffato” Ucchino-Di Pietro. Grazie alla doppietta di Martina Crosta, Ariosto si ritrova in vantaggio sul 27-26. Sempre la scatenata Di Pietro decide il match: prima coglie la parità poi, approfittando di una sanguinosa palla persa in attacco e di un rigore fischiato allo scadere, chiude i conti per il definitivo 27-28.

 

Prossimo impegno per l’Ariosto è calendarizzato per sabato 18 Settembre alle ore 18.30 al “Pala Keope” di Casalgrande per il “derby” tutto emiliano contro la neopromossa compagine reggiana,.

 

TABELLINO 

Ariosto Pallamano Ferrara vs SSV Brixen 27-28 (12-12)

Ariosto Ferrara: Vitale, Villoslada, Ferrara 2, Manfredini 1, Tanic 5, Crosta 4, Poderi, Lo Biundo 1, Fabbricatore 2, Marrochi 3, Tomova 3, Travagli, Angelini, Soglietti 6. All. Britos

Brixen: Pruenster, Pernthaler, Eder 1, Hilber, Di Pietro 11, Nothdurfter 4, Ucchino 3, Babbo 4, Ghilardi 5, Di Carlantonio, Sozio, Vikoler. All. Nossing

 

ALTRI RISULTATI 

Malo vs Erice 21-24

Ariosto Ferrara vs Brixen 27-28

Cassano Magnago vs Casalgrande 14-18

Jomi Salerno vs Mezzocorona  46-25

Cellini Padova vs Pontinia 22-23

Leno vs Mestrino 19-33

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 2, Brixen 2, Casalgrande 2, Pontinia 2, Mestrino 2, Ariosto 0, Cellini Padova, Cassano Magnago, Leno, Mezzocorona.

“Quadrangolare Trial 2021”: Koper esce di scena con 3 ko. In vetta Ariosto e Mestrino

“PALA BOSCHETTO” – Nella giornata maggiormente ricca di gare sono Ariosto e Mestrino a dividersi il trono in vetta alla classifica provvisoria del “Quadrangolare Trial 2021”. Pontinia, dopo l’esordio vincente contro la selezione slovena, se la vedrà domani con entrambe le formazioni italiane per definire la classifica definitiva.

Nella prima gara della giornata Mestrino si impone con una gara di controllo col punteggio d 23-17. Nel pomeriggio Ferrara e le venete si dividono sia la posta in palio che la vetta della classifica al termine della seconda giornata: gara tesa e caratterizzata dalla stanchezza con un primo tempo a bassissimo punteggio (chiuso 7-6 in favore di Mestrino), replicato nei secondi 30′ per un 16-16 che accontenta tutti. In serata Pontinia esordisce nella manifestazione con una nettissima vittoria a discapito di una Koper che chiude la propria esperienza con tre ko in altrettante gare disputate.

 

TABELLINO GARA 2 

Pallamano Mestrino vs Koper 23-17 (14-9)

Mestrino: Biondani 5, Casarotto, Chiarotto, Lucarini 6, Luchin 1, Pugliese, Shima, Stefanelli 6, Marcon, Rauli, Sabbion 1, Brunetti 4, Campagnaro, Casetti. All. Lucarini

Koper: Fidel, Bencic, Vatovec 6, Hilj, Teraz 4, Horvat, Kukaj, Arnautovic 1, Berzelak 2, Maric, Matejicic, Babic 1, Martic, Cupin 3, Cah. All. Zirduti

 

TABELLINO GARA 3 

Pallamano Ariosto Ferrara vs Mestrino 16-16 (6-7)

Ariosto Ferrara: Villoslada, Vitale, Crosta 4, Fabbricatore 3, Marrochi 4, Soglietti 1, Angelini, Manfredini, Irone, Travagli, Tanic 1, Ferrara 3, Lo Biundo. All. Britos

Mestrino: Biondani 1, Casarotto, Chiarotto, Lucarini 4, Luchin, Pugliese 1, Shima, Stefanelli 6, Marcon, Rauli 3, Sabbion 1, Brunetti, Campagnaro, Casetti. All. Lucarini

 

TABELLINO GARA 4 

Pallamano Pontinia vs Koper 32-15 (19-8)

Pontinia: Barbosu 2, Bassanese 5, Biancali, Colloredo 2, Conte 3, Davoli 1, Di Giugno, Di Prisco, Geminiani, Panayotova 5, Podda 7, Ramazzotti, Rueda 5, Squizzato 2. All. Nasta

Koper: Fidel, Bencic, Vatovec 7, Hilj 2, Teraz 2, Horvat 1, Kukaj, Arnautovic 2, Berzelak, Maric, Matejicic, Babic, Martic 1, Cupin, Cah. All. Zirduti

 

PROGRAMMA GARE 3^ E ULTIMA GIORNATA 

Ore 11: Mestrino vs Pontinia

Ore 16: Pallamano Ariosto Ferrara vs Pontinia

 

CLASSIFICA PARZIALE: Ariosto Ferrara 3, Mestrino 3, Pontinia 2, Koper 0.

La “pazza” Ariosto acciuffa il pareggio sulla sirena con Pontinia. Soglietti chiude con 12 reti

“PALA BOSCHETTO” (FERRARA) – Provare una marcata sensazione di dominio sul parquet, cedere di schianto ed infine  reagire e riuscire ad impattare. Sembrerebbe il trailer di un film d’azione, ed invece sono stati i 60′ messi in campo dall’Ariosto nell’ultima apparizione interna stagionale.

Coach Carlos Britos opta per uno starting seven composto da Anja Rossignoli fra i pali, Marjiana Tanic, Martina Crosta e Marinela Panayotova sugli esterni, capitan Soglietti e Luciana Fabbricatore sulle ali e Fer Marrochi in pivot a completare.

L’avvio di gara è una lezione di pallamano da parte dell’Ariosto: Dopo 6′ di sostanziale equilibrio (5-5) la formazione emiliana prende il largo allungando sul 8-5 prima e sul 11-5 poi con Soglietti e Marrochi sugli scudi ed abili a chiudere un parziale di 6-0. La lenta reazione delle ospiti è guidata dalla sola Squizzato (11 reti per lei alla sirena) che con le sue 9 reti messe a referto nella prima frazione di gioco permette a Pontinia di chiudere i primi 30′ in ritardo di sole tre reti (14-11).

Nella ripresa l’Ariosto prova a chiudere la partita: i primi 5′ sono un’estensione naturale del primo tempo e vedono le ragazze di coach Carlos Britos toccare nuovamente il +5 sul 20-15. Poi l’improvviso black out: in 14′ Pontinia, trascinata dalle reti di Bassanese, Judge, Podda e dalle parate di Bordon, mette e segno un terrificante parziale di 4-14 che ribalta completamente l’inerzia del match. L’Ariosto appare nervosa e fa incetta di palle perse ma il match, nonostante il 24-29 del 49′, non ha ancora scritto la sua parola fine. Capitan Soglietti, che con le sue 12 reti tocca il personale “season high”, suona la carica e lentamente le emiliane riprendono a “macinare” gioco: sul 31-32 Podda fallisce il rigore che avrebbe dato la vittoria alle laziali e sul ribaltamento di fronte la stessa giovane ala commette il fallo su Crosta che le costa il rosso ed il rigore: Soglietti non vacilla e trasforma il penalty del definitivo 32 pari.

Prossimo ed ultimo impegno della stagione è previsto per il prossimo 5 maggio con il recupero della trasferta di Nuoro. Per l’Ariosto il campionato, qualunque risultato maturi nell’isola, si chiuderà con un positivo 7° posto.

TABELLINO 

Ariosto Ferrara vs Cassa Rurale Pontinia 32-32 (14-11) 

Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Buhna, Crosta 8, Fabbricatore 1, Ferrara, Manfredini 2, Marrochi 6, Ottani, Panayotova 2, Soglietti 12, Tanic 1, Verrigni. All. Britos

Cassa Rurale Pontinia: Bordon, Galletti, Barbosu, Bassanese 6, Bianchi, Conte 3, Di Prisco, Guidi, Judge 5, Podda 5, Rueda 1, Squizzato 11. All. Nasta

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 42, Oderzo 39, Erice 36, Brixen 34, Mestrino 29, Pontinia 27, Ariosto Ferrara 23, Malo 20, Cassano Magnago 14, Leno 11, Padova 9, Nuoro 6, Cingoli 4.

Ariosto Ferrara attesa da un weekend micidiale: due gare in due giorni per le ragazze di coach Carlos Britos

Finale di campionato da “maratoneti” per le ragazze dell’Ariosto Ferrara le quali, nel giro di meno di 24 ore, affronteranno sia la seconda forza della classe della Pallamano Oderzo che Pontinia, per il recupero della nona giornata di ritorno. Contro la miglior marcatrice dell’intero torneo, Arassay Duran (181 reti), occorrerà una prova di enorme carattere per provare a prendersi il primo “scalpo” eccellente della stagione delle emiliane. Primo possesso alle ore 20.30 di sabato 24 Aprile. Capitan Soglietti e compagne, che si presenteranno a questo “rush finale” con l’unica defezione di Martina Lo Biundo, puntano decise a chiudere con segno positivo la stagione per poi congedarsi dalla pallamano giocata sino al prossimo raduno. Superato l’ostacolo in terra veneta, Domenica 25 Aprile alle ore 15.30, le ragazze di coach Carlos Britos saranno chiamate a recuperare, alle ore 15.30 al “Pala Boschetto” la gara interna contro Pontinia (9^giornata di ritorno). Per consentire la disputa del match contro le laziali, rinviata a martedì 27 la sfida esterna della selezione impegnata nel Girone C di Serie A2 contro Chiaravalle.

Martina Lo Biundo: “Sto lavorando con intensità crescente per poter ridurre al massimo i tempi di recupero. Per me è stata una stagione molto complicata, caratterizzata da due infortuni importanti che mi hanno limitato ed impedito di aiutare le mie compagne di squadra come avrei voluto. Sono a buon punto: con lo staff tecnico e medico stiamo concordando tutto cercando di non forzare troppo per consentirmi di essere pronta per la prossima preparazione pre stagionale. Sono seguita con grande attenzione dal nostro Matteo Giovanardi che mi ha consigliato al meglio in questo lungo periodo di mancanza di pallamano giocata. La squadra, a mio giudizio ha fatto molto bene in questa stagione: tante compagini si erano rafforzate ed Erice e Pontinia sono risultate neo promosse solamente sulla carta, dato il livello tecnico presente nei rispettivi roster. Aver sfiorato le Finals di Coppa Italia ed esserci salvate con quasi un girone di anticipo rappresenta una soddisfazione ed un buon punto di partenza sul quale programmare la prossima stagione. Il settimo posto attuale va letto anche nel profondo rinnovamento operato dalla società la scorsa estate che ha abbassato drasticamente la media età della rosa: io penso che la stagione si possa catalogare come decisamente positiva, a prescindere dalle ultime due gare stagionali. Non firmerei per due punti nelle gare del fine settimana! Ho visto le mie compagne allenarsi con grandissima intensità e penso che, affrontando un impegno per volta, seppur così tanto ravvicinate, sia possibile anche sperare in qualcosina in più”.

STATISTICHE 

PALLAMANO ODERZO

Posizione: 2°

Punti: 37 (18V; 1P; 3S)

Reti segnate: 577 (26.2 reti/gara)

Reti subite: 498 (22.6 reti/gara)

ARIOSTO PALLAMANO FERRARA 

Posizione: 7°

Punti: 22 (10V; 2P; 9S)

Reti segnate: 554 (26.3 reti/gara)

Reti subite: 565 (27 reti/gara)

PROGRAMMA 11^ GIORNATA SERIE A BERETTA

Salerno vs Cassano Magnago

Erice vs Cingoli

Malo vs Pontinia

Oderzo vs Ariosto Ferrara

Leno vs Nuoro

Mestrino vs Padova

CLASSIFICA SERIE A BERETTA FEMMINILE: Salerno 40, Oderzo 37, Brixen 34, Erice 34, Mestrino 27, Pontinia 26, Ariosto Ferrara 22, Malo 18, Cassano Magnago 14, Padova 9, Nuoro 6, Cingoli 4.

Ariosto arbitro della corsa salvezza: al “Boschetto” arriva un Leno con la necessità di punti

Weekend ricco di appuntamenti con il campo per l’Ariosto Pallamano. La prima squadra, impegnata nel massimo campionato pallamanistico italiano femminile, si appresta a ricevere il Leno in uno scontro decisivo, specialmente per le bresciane in ottica salvezza. Reduci da un lungo stop a causa del rinvio della gara che l’avrebbe vista in campo contro Pontinia, Leno va a caccia di una vittoria che le permetterebbe di scavalcare una Padova impegnata nel match contro la capolista Salerno. Per Capitan Katia Soglietti e compagne un banco di prova interessante per verificare i miglioramenti di una situazione tattica che sta vedendo impegnata con maggior minutaggio Paola Visentin. Coach Carlos Britos, che ha lavorato con il gruppo al completo, ad eccezione di Martina Lo Biundo ancora ai box, punta ad una vittoria che darebbe continuità di risultati e permetterebbe di mantenere aperto un piccolo spiraglio nella corsa al 5° posto occupato da Mestrino.

 

STATISTICHE 

Ariosto Ferrara

Posizione: 7°

Punti: 20 (9V; 2P; 9S)

Gol fatti:  520 (26.0/gara)

Gol subiti: 537 (26.8/gara)

Leno 

Posizione: 11°

Punti: 9 ((4V; 1P; 15S)

Gol fatti: 420 (21.0/gara

Gol subiti: 544 (27.2/gara)

PROGRAMMA 12^ GIORNATA DI RITORNO 

Ariosto Ferrara vs Leno

Cingoli vs Oderzo

Cassano Magnago vs Malo

Padova vs Salerno

Brixen vs Mestrino

Pontinia vs Erice

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Salerno 38*, Oderzo 35*, Brixen 34, Erice 32, Mestrino 25**, Pontinia 22*****, Ariosto Ferrara 20*, Malo 18, Cassano Magnago 12*, Padova 9*, Leno 9, Nuoro 6***, Cingoli 4****.

*una gara in meno

**due gare in meno

***tre gare in meno

****quattro gare in meno

*****cinque gare in meno

 

 

 

L’Ariosto espugna Cingoli e inguaia la compagine marchigiana

CINGOLI (MC) – Ripartire dopo una lunghissima sosta comporta, spesso, una sorta di “reset”. Un azzeramento evidentemente positivo per l’Ariosto Ferrara che espugna il palazzetto di Cingoli e si rimette in scia alle pretendenti al 6° posto.

Coach Carlos Britos opta per uno “starting seven” composto da Anja Rossignoli fra i pali, Tanic, Visentin (preferita a Panayotova nello slot di seconda straniera) e Crosta sugli esterni, Fabbricatore e Soglietti sulle ali e Marrochi a completare in pivot.

Il match vede un avvio ricco di capovolgimenti di fronte con le locali intente nel provare a spingere il piede sull’acceleratore a caccia di una vittoria che riaprirebbe il discorso salvezza. L’Ariosto non si scompone e trascinata da Crosta e Fabbricatore chiude il primo tempo avanti sul 14-12. Nella ripresa Cingoli prova a mettere la freccia ma le emiliane non concedono il fianco. Il finale, pur teso ed incerto, vede l’allungo definitivo delle ospiti che capitalizzano le palle perse marchigiane e gli errori al tiro nelle reti che permettono di fissare il definitivo 27-33. Due punti preziosi che permettono a Ferrara di rimanere in scia al 6° posto. Per Cingoli salvezza sempre più tortuosa e complessa.

Prossimo match in calendario per le ragazze di coach Carlos Britos è in programma al “Pala Boschetto” sabato 10 Aprile alle ore 17.30 contro Leno.

TABELLINO 

Santarelli Cingoli vs Ariosto Ferrara 27-33 (12-14) 

Cingoli: C. Bartolucci 1, S. Bartolucci 7, Battenti, Cappelli, Ciattaglia, Cipolloni 4, Cristalli, Danti, Faris, Giambartolomei, Lenardon 2, Mariniello 2, Torelli 3, Velieri 4, Yudica 4. All. Analla

Ariosto Ferrara: Buhna, Crosta 7, Fabbricatore 7, Ferrara 1, Manfredini 1, Marrochi 6, Ottani, Pavanini, Rossignoli, Vitale, Soglietti 5, Tanic 3, Visentin 3. All. Britos

 

ALTRI RISULTATI 

Mestino vs Nuoro (rinviata)

Pontinia vs Leno (rinviata)

Cassano Magnago vs Oderzo 28-32

Brixen vs Malo 34-24

Erice vs Padova 41-28

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Salerno 37, Brixen 34, Oderzo 34, Erice 32, Mestrino 25, Pontinia 22, Ariosto Ferrara 20, Malo 18, Cassano Magnago 10, Padova 9, Leno 9, Nuoro 6, Cingoli 4.

Serie A Beretta: l’Ariosto torna in campo nel weekend facendo visita a Cingoli

L’Ariosto Ferrara torna in campo dopo una lunghissima sosta durata 30 giorni. Con la salvezza già in cassaforte, le ragazze di coach Carlos Britos, vere e proprie ago della bilancia anche della lotta salvezza da qui alla fine del campionato, vanno a caccia di punti preziosi per continuare a sperare di poter chiudere la regular season fra le prime sei della classe.

Prossima tappa in questo spezzettato finale di campionato la trasferta in casa della Cingoli, attuale “fanalino di coda”. Compagine composta da un roster giovane, la squadra marchigiana ha quasi un mezzo campionato da disputare, in virtù dei tanti rinvii causati dall’emergenza pandemica che ha toccato anche il suo gruppo squadra. Una prospettiva che potrebbe stravolgere la classifica e di conseguenza anche la lotta salvezza.

DICHIARAZIONI PRE PARTITA, Coach Carlos Britos: “Le pause lunghe non sono mai buone notizie, perché tolgono il ritmo partita. Per mia fortuna le ragazze lavorano in maniera intensa in palestra, ragion per cui mi aspetto sabato una squadra con molta voglia di giocare. Non possiamo permetterci di sottovalutare in nessuna occasione: Cingoli paga una classifica severa che non rappresenta la vera forza di un gruppo giovane ma ricco di prospettiva che ha perso qualche scontro diretto di troppo. La classifica? Sinceramente con tutti questi recuperi da fare la graduatoria non la guardo più: certo è che proveremo a fare più punti possibili”.

STATISTICHE 

POLISPORTIVA CINGOLI 

Posizione: 13°

Punti: 4 (2V, 0P, 14S)

Gol Fatti: 319 (19.9/gara)

Gol Subiti: 466 (29.1/gara)

ARIOSTO PALLAMANO FERRARA 

Posizione: 7°

Punti: 18 (8V; 2P; 9P)

Gol Fatti: 487 (25.6/gara)

Gol Subiti: 510 (26.8/gara)

PROGRAMMA 10^ DI RITORNO 

Cingoli vs Ariosto Ferrara 

Mestrino vs Nuoro (rinviata)

Pontinia vs Leno (rinviata)

Cassano Magnago vs Oderzo

Brixen vs Malo

Erice vs Padova

CLASSIFICA SERIE A BERETTA F: Salerno 37*; Brixen 32, Erice 30, Oderzo 30***, Mestrino 23**, Pontinia 22****, Ariosto Ferrara 18**, Malo 18, Cassano Magnago 10**, Cellini Padova 9**, Leno 9**, Nuoro 6**, Cingoli 4*****.

*una gara in meno

**due gare in meno

***tre gare in meno

****quattro gare in meno

*****cinque gare in meno

L’Ariosto espugna Cassano Magnago e chiude definitivamente il discorso salvezza

CASSANO MAGNAGO (VA) – Vittoria dal peso specifico notevole quella colta dal’Ariosto Ferrara in casa del Cassano Magnago. Le emiliane dettano il ritmo per tutta la gara e si prendono l’intera posta in palio in uno dei palazzetti, il “Pala Tacca”, fra i più complessi nel quale giocare in Italia.

Coach Carlos Britos, che sceglie di lasciare fuori dalle rotazioni Paula Visentin, riesce a mettere in scacco la difesa delle lombarde con il gioco, ormai divenuto un marchio di fabbrica, fatto di un ritmo incessante, del quale i tempi sono dettati da una Tanic in gran forma.

Solo Cobianchi e Jovovic, 16 reti in due, provano a contenere i reiterati tentativi di fuga delle ferraresi che chiudono alla sirena, dopo aver messo il naso avanti nel primo tempo, sul punteggio di 30-26. Fabbricatore, Soglietti, Panayotova e Tanic formano una cooperativa del gol impossibile da contenere per una Cassano che ora, risultati alla mano, è costretta a guardarsi con preoccupazione alle spalle. Padova infatti, vincendo lo scontro diretto contro Leno, sale a quota 9 mettendo una gara piena di vantaggio sul terz’ultimo posto. Più complessa ora la situazione di Nuoro, Cingoli e Leno costrette a non fallire nessun appuntamento per non ritrovarsi vicine al baratro con 5 giornate di regular season ancora da disputare.

Con questi due punti l’Ariosto sale ad un solo punto dall’aritmetica permanenza nella Serie A Beretta. Una pura formalità che rende ora doveroso provare a riprendere la coppia di quinte formata da Mestrino e Pontinia. Lunghissima sosta ora attende l’Ariosto, dato il rinvio della gara calendarizzata per questo weekend contro Pontinia, che tornerà a questo punto in campo il prossimo 27 Marzo in casa di Nuoro.

TABELLINO

Cassano Magnago vs Ariosto Ferrara 26- 30 (15-16) 

Cassano Magnago: Bertolino, Brogi 5, Cobianchi 9, Del Balzo 3, Ferrazzi 1, Gheller, Gozzi, Jovovic 7, Laita, Macchi, Milan, Montoli 1, S. Piatti, A. Piatti, Ponti, Romualdi, Visentin, Zanellini. All. Milanovic

Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Buhna, Crosta 4, Fabbricatore 6, Ferrara, Manfredini, Marrochi 2, Panayotova 6, Soglietti 6, Tanic 5, Verrigni. All. Britos

 

ALTRI RISULTATI 8^ GIORNATA DI RITORNO 

Brixen vs Oderzo 22-23

Padova vs Leno 35-32

Pontinia vs Cingoli (Rinviata)

Mestrino vs Malo 30-16

Salerno vs Nuoro (10/3)

CLASSIFICA SERIE A BERETTA F: Salerno 32. Brixen 32, Oderzo 30, Erice 26, Mestrino 22, Pontinia 22, Ariosto Ferrara 18, Malo 16, Cassano Magnago 10, Padova 9, Leno 7, Nuoro 6, Cingoli 4.

L’Ariosto se la gioca alla pari per 30′: Brixen strappa nella ripresa ed aggancia la vetta della classifica

BRESSANONE – Un primo tempo di enorme intensità, con la difesa e Rossignoli sugli scudi, chiuso sul punteggio di 11 pari illude l’Ariosto di poter contendere la posta in palio alla ritrovata capolista della massima serie.

IL MATCH: Coach Carlos Britos, opta per uno starting seven che vede l’assenza di Marinela Panayotova, ammirata ieri in buona salute con la seconda squadra vincente in casa contro Prato ma non ancora al meglio.

Le emiliane giocano la pallamano ormai divenuta un marchio di fabbrica, fatta di un alto numero di possessi e di un ritmo incessante che mette in grave difficoltà una Bressanone limitata da una Babbo con le polveri bagnate. Il piano partita pare funzionare e la sirena manda le squadre negli spogliatoi, per l’intervallo, in perfetta parità sul punteggio di 11-11.

Nella ripresa la vena offensiva di Soglietti e Marrochi e le parate di Rossignoli non bastano più: Abfalterer e Ghilardi si prendono tutta la scena, trascinando la truppa di Ubi Nossing ad una vittoria chiave che vale l’aggancio in vetta alla classifica a Salerno ed il sorpasso su una Oderzo bloccata a Mestrino.

Prossimo match in calendario per le ragazze di coach Carlos Britos è previsto per Sabato 27 Febbraio alle ore 17.30 al “Pala Boschetto” contro Padova.

TABELLINO 

Brixen vs Ariosto Ferrara 27-19 (11-11)

Brixen: Pruenster, Abfalterer 6, Babbo 1, Di Carlantonio, S. Durnwalder 1, Eder, Ghilardi 9, Hilber 5, Maurberger 2, Nothdurtfer, Poce, Vegni 2, Vikoler 1. All. Nossing

Ariosto: Rossignoli, Vitale, Buhna, Crosta 2, Fabbricatore 1, Ferrara 1, Manfredini, Marrochi 5, Soglietti 6, Tanic 2, Verrigni 1, Visentin 1. All. Britos

RISULTATI 6^ GIORNATA DI RITORNO 

Malo vs Nuoro 24-18

Mestrino vs Oderzo 18-16

Salerno vs Erice (Rinviata)

Padova vs Cingoli  (Rinviata)

Cassano Magnago vs Pontinia 16-21

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Salerno 30, Brixen 30, Oderzo 28, Erice 26, Pontinia 20, Mestrino 18, Ariosto Ferrara 16, Malo 16, Cassano Magnago 10, Leno 7, Nuoro 6, Padova 5, Cingoli 4.

Ariosto Ferrara a Mestrino nel weekend a caccia di conferme

L’Ariosto riparte dalle proprie certezze: contro un Mestrino lanciato, con tre giornate da recuperare ed un potenziale quarto posto da aggredire, coach Carlos Britos va a caccia di certezze per chiudere il discorso salvezza e cambiare gli orizzonti a breve termine del club emiliano.

In terra veneta il coach ferrarese dovrà, per la terza volta consecutiva, scegliere la coppia di “straniere” da opporre a coach Lucarini con Visentin, Tanic e Panayotova in corsa per due posti disponibili. Nella gara d’andata Capitan Soglietti e compagne seppero al “Pala Boschetto” interrompere una striscia negativa piazzando la prima vittoria stagionale. Mestrino, dal canto suo conclusa la parentesi europea, cerca conferme con l’obiettivo di riposizionarsi nella griglia play off.

 

Carlos Britos (Coach Ariosto): “La squadra continua a lavorare incessantemente sui propri limiti per provare a ridurre il “gap” dalle compagini che ci precedono. Anche Visentin sta accelerando vistosamente il suo inserimento nelle nostre gerarchie tattiche, adattandosi sempre meglio alle esigenze tecniche del campionato italiano. La gara contro Salerno ci ha lasciato numerosi spunti di riflessione positivi: a Mestrino sappiamo di dover incontrare una compagine organizzata che ormai gioca a memoria, che vuole fare punti pesanti per tentare l’aggancio al quarto posto. Noi ci fremo trovare pronti e tenteremo di imporre la nostra pallamano anche su un campo così storicamente complesso da espugnare”.

 

STATISTICHE 

MESTRINO

Posizione: 5°

Punti: 16 (7V; 2P; 3S)

Gol fatti: 300 (25/gara)

Gol Subiti: 249 (20.7/gara)

ARIOSTO FERRARA

Posizione: 7

Punti: 14 (6V; 2P; 6S)

Gol fatti: 363 (25.9/gara)

Gol Subiti: 375 (26.7/gara)

 

PROGRAMMA 4^ GIRONATA DI RITORNO 

Erice vs Nuoro

Mestrino vs Ariosto Ferrara

Malo vs Oderzo

Salerno vs Leno

Padova vs Cassano Magnago

Brixen vs Pontinia

 

CLASSIFICA SERIE A BERETTA: Salerno 26, Oderzo 24, Brixen 21**, Erice 20, Mestrino 16**, Pontinia 15*, Ariosto Ferrara 14, Malo 12*, Cassano Magnago 8***, Leno 7, Nuoro 4***, Cingoli 4, Padova 3.

*una gara in meno

**due gare in meno

*** tre gare in meno