Una buona Dossobuono ferma l’Ariosto nel finale.

Sabato 10 dicembre, dopo la lunga sosta di due settimane, riprende il campionato di massima serie di pallamano femminile e l’Ariosto va nel veronese per affrontare una agguerrita Olimpica Dossobuono che viene da 3 vittorie consecutive, questa la partita.

Reti inviolate nei primi 3 minuti dove le 2 squadre sembrano studiarsi, poi parte forte Dossobuono che si porta subito in vantaggio (5-1 dopo 12′ di gioco). L’Ariosto non ci sta: Pernthaler chiude bene la porta e grazie delle buone giocate che permettono all’ala destra Soglietti di andare al tiro più volte libera, si porta sotto e recupera (7-7 a 8′ dalla fine del primo tempo).
La difesa delle ferraresi si fa più unita e limita gli attacchi delle veronesi che faticano a trovare la via del gol, le reti di Dossobuono arrivano solo dalla minuta ala destra Biondani e dal centrale che riescono ad andare a segno mantenendo le 2 formazioni in parità.
Le ripartenze veloci delle ragazze di mister Di Vita colgono impreparata la difesa dell’Olimpica permettendo al pivot italo-argentino Belardinelli di trovare più di una volta la via del gol, ma ciò non basta per capitan Soglietti e compagne che vanno negli spogliatoi all’intervallo con la formazione di casa in vantaggio di una rete il primo tempo: 14 a 13.
Con il cambio campo riparte ancora forte il Dossobuono che riesce a mettere a segno subito 3 reti ed andare sul più 4, sarà poi un rigore guadagnato da Belardinelli e trasformato dalla solita Soglietti a ridurre lo svantaggio a 3 reti (17-14 dopo 7′ di gioco del secondo tempo).
Sostanziale equilibrio tra le 2 formazioni sino al 15esimo quando la formazione di casa riesce a trovare 2 reti consecutive (una di cui su rigore) che le porta sul più 5. L’Ariosto cerca una reazione ma fatica ad arrivare, va in rete Burgio dall’ala sinistra, ma non è sufficiente per recuperare le 5 reti di svantaggio: 26 a 21 a 10 minuti dal termine del match.
Marchegiani con i suoi 1 contro 1 dalla posizione di terzino destro tenta il recupero: segna una rete e guadagna un rigore trasformato poi dalla solita Soglietti portando a -2 l’Ariosto a soli 2 minuti e mezzo dalla fine del match. Ancora Marchegiani con un bellissimo pallonetto porta a -1 le ferraresi, ma Dossobuono non ci sta e segna subito una rete. Meno di un minuto dal termine e L’Ariosto ha la palla del pareggio in mano, la palla circola bene, Abfalterer batte il proprio difensore e va al tiro, ma il forte portiere Luchin para, Dossobuono può così ripartire e segna il gol del più 2. Soglietti e compagne provano l’ultimo attacco, ma è sempre Luchin che chiude la porta ed il match.
Termina con il punteggio di 29 a 26 per il Dossobuono la nona partita di campionato in trasferta dell’Ariosto che vede così la formazione veronese agganciare le ferraresi in classifica a 12 punti.
Tabellini:
Ariosto: Barros 2, Burgio 3, Belardinelli 5, Abfalterer 4, MArchegiani 3, Soglietti 9, Pernthaler, Gambera, Dobreva, Meccia, Stampi NE, Sandri NE, Grossi NE, Piva NE, all. Di Vita.
Dossobuono: Biondani 4, De Togni 7, Guadagnini 10, De Marchi 1, Ampezzan 7, all. Sánchez.