LE AZZURRE PER IL DOPPIO IMPEGNO DI SIRACUSA

gif-italpress-468x60-es

LE AZZURRE PER IL DOPPIO IMPEGNO DI SIRACUSA

Siracusa, dal 25 al 27 novembre. Sono queste le coordinate del prossimo impegno della Nazionale femminile: le qualificazioni ai Campionati Mondiali di Germania 2017, che vedranno l’Italia affrontare, nel corso di un unico fine settimana, le avversarie di Israele e Portogallo. Crederci, fino in fondo, è l’imperativo della compagine azzurra, che all’appuntamento arriverà con alle spalle due amichevoli vinte contro la Turchia e un intenso programma di allenamenti. Il 21 novembre la squadra si radunerà a Roma, per poi volare il 22 novembre in Sicilia, dove, sul 40×20 del Pala Lo Bello, ultimerà la sua preparazione. Esordio il 25 novembre, alle ore 18:00, contro Israele. Il 26 novembre, poi, le azzurre saranno spettatrici del match tra israeliane e il Portogallo, l’avversaria del 27 novembre (ore 16.30). Nessuno spazio per gli errori: il pass per la 2^ fase di qualificazione, quella dei play-off del giugno 2017, andrà alla sola prima classificata del girone. Michael Niederwieser, tecnico della Nazionale femminile, presenta l’impegno di Siracusa: “Il clima della squadra è ottimo. Abbiamo il dovere di fare del nostro meglio per qualificarci. Credo sia arrivato il momento di raccogliere ciò che è stato seminato dalla Federazione in questi anni col progetto Futura. Sappiamo di potercela giocare alla pari con entrambe le nostre avversarie: le abbiamo studiate, sappiamo che in particolare dovremo fare attenzione al Portogallo e che, in generale, non potremo permetterci cali di concentrazione. Tatticamente le ragazze sanno cosa fare, ci siamo preparati bene e anche il morale è più che positivo”. A distanza di tre settimane dalla vittoria dell’Italia maschile contro la Georgia, il Pala Lo Bello di Siracusa tornerà a vestirsi d’azzurro. “È una città di grande tradizione – dichiara Niederwieser – dove il pubblico sa rendere l’atmosfera molto coinvolgente. Con la Nazionale maschile è stato così e sono sicuro che lo stesso accadrà quando in campo scenderanno le ragazze. Abbiamo bisogno certamente di un grande pubblico”. Sulla squadra: “Le ragazze sono tutte molto determinate. Cristina e Anika (Gheorghe e Niederwieser, ndr) non saranno al 100% della loro condizione fisica, ma vogliono esserci ad ogni costo e sono sicuro che daranno tutto per la maglia azzurra. Sono fiducioso: ci sono tutti gli ingredienti per fare bene e di questo voglio ringraziare la Federazione, che speriamo di ripagare con un risultato positivo per la fiducia che sta riponendo in tutti noi”. La lista delle azzurre convocate: Giada Babbo Giada (1997-Indeco Conversano), Angela Cappellaro (1995-Skrim Kongsberg/Nor), Eleonora Costa (1995-Pallamano Raluca), Bianca Del Balzo (1996-Cassano Magnago), Giulia Dibona (1992- Brixen), Irene Fanton (1994-Flint Tonsberg/Nor), Giusy Ganga (1989-Indeco Conversano), Cristina Gheorghe (1986-Dunarea Braila/Rou), Georgette Kere (1999-Casalgrande Padana), Valentina Landri (1992-Jomi Salerno), Francesca Luchin (1991-Olimpica Dossobuono), Anika Niederwieser (1992-Thuringer/Ger), Laure Oliveri (1983-Globo-Palace-Bioapta Teramo), Monika Prunster (1984-Jomi Salerno), Alexandra Ravasz (1993-Flavioni), Laura Rotondo (1992-Indeco Conversano), Rita Trombetta (1996-Estense).
(ITALPRESS).

Leggi articolo originale su italpress.com

gif-italpress-468x60-es