Articoli

“Coppa delle Regioni”: Ariosto Ferrara serbatoio della selezione Regionale con 5 atlete convocate

La “Coppa delle Regioni” è pronta ad alzare il sipario. Un occasione unica, con lo stivale suddiviso in nove rappresentative, per conoscere i campioni e le campionesse di domani.

L’edizione 2019 si terrà nella cittadina di Misano Adriatico a partire da giovedì 30 maggio a domenica 2 giugno.

Nove le Aree in corsa per il titolo:

AREA 1 (Trentino Alto-Adige)

AREA 2 (Piemonte – Liguria – Valle D’Aosta)

AREA 3 (Veneto – Friuli)

AREA 4 (Emilia Romagna)

AREA 5 ( Toscana – Umbria)

AREA 6 (Marche – Abruzzo)

AREA 7 (Campania – Lazio – Molise)

AREA 8 (Puglia-Calabria-Basilicata)

AREA 9 (Sicilia)

AREA 10 (Sardegna)

A guidare l’Emilia Romagna sarà Yassine Lassouli che negli ultimi mesi dopo aver visto e selezionato i numerosi talenti dell’ Emilia Romagna ha iniziato a lavorare con il gruppo che è arrivato fino a questa competizione. Un lavoro di selezione portato avanti con l’aiuto della collega Katia Soglietti.

Massima soddisfazione in casa Ariosto Pallamano Ferrara presente con ben 5 atlete.  Faranno parte della rappresentativa femminile Emilia Romagna Sofia Taddei, Costanza Pavanini, Emma Inglesetti, Chiara Chirollo ed Emma Travagli).

KATIA SOGLIETTI: “Ci attende un’esperienza importante, per le nostre ragazze del settore giovanile e per questo gruppo (Emilia Romagna n.d.a) che dovrà confrontarsi sia con realtà sconosciute che con altre molto strutturate. Incontreremo le migliori giocatrici delle annate 2004-2005 e sarà un banco di prova interessante anche per vedere il livello di crescita del movimento”.
LA “SQUAD LIST” EMILIA ROMAGNA
Ansaloni Rebecca (Casalgrande)
Barbi Carlotta (Marconi Jumpers)
Barresi Caterina (Casalgrande)
Biolchini Laura (Pallamano Bazzano)
Borelli Anthea (Marconi Jumpers)
Cappellini Sabrina (Casalgrande)
Chirollo Chiara (Ariosto Ferrara)
Di Puorto Nicole (Casalgrande)
Inglesetti Emma (Ariosto Ferrara)
Mangone Asia (Casalgrande)
Mattioli Giulia (Casalgrande)
Nasci Lucia (Casalgrande)
Pavanini Costanza (Ariosto Ferrara)
Taddei Sofia (Ariosto Ferrara)
Travagli Emma (Ariosto Ferrara)
Trevisani Asia (Casalgrande)
TECNICI
Lassouli Yassine
Soglietti Katia

Festival della Pallamano, “Trofeo Topolino”: un successo a 360°

È ormai sinonimo di successo il tradizionale appuntamento a maggio con il festival regionale della pallamano, giunto quest’anno alla ventottesima edizione. Circa centrotrenta bambini, a partire dalle 8 del mattino, hanno invaso il Palaboschetto, dando vita a una combattutissima e festosa manifestazione. Suddivise nelle categorie a seconda delle fasce di età, a partire dai più piccoli di prima elementare fino ai ragazzini più grandi under 11, la giornata ha visto partite in continuità su tre campi allestiti sul parquet del Palaboschetto, ma altrettanto suggestivo l’apporto dei tanti genitori e accompagnatori al seguito dei partecipanti al festival.

CATEGORIA UNDER 9: presenti numerose scuole tra le quali Poledrelli, Bombonati, Pascoli, Tumiati e le società sportive di casa Ariosto Pallamano e Handball Estense insieme agli amici di Mordano e Bologna.

CATEGORIA UNDER 11: presenti le scuole Poledrelli, Bombonati e Tumiati insieme alla società sportive di Imola, Lugo, Mordano, Bologna 2 Agosto, Handball Estense e Ariosto Pallamano.

Ad aggiudicarsi il Festival della Pallamano, categoria under 11, la selezione di Mordano, allenata da Yuri Valli.

LA FESTA

A tutti i partecipanti è stata consegnata una medaglia offerta dal Comune di Ferrara ed una borraccia, offerta come gadget dalla Società Ariosto Pallamano in collaborazione con l’azienda Trial di Forlì.

L’occasione è inoltre stata perfetta, per premiare con una targa, Matteo Fabbri il “Tifoso numero 1 della pallamano” che sempre segue tutte le partite all’interno del Palaboschetto, prestando la sua voce e il suo carisma per incitare ragazzi e ragazze in campo. A lui un riconoscimento speciale e un grazie infinito da parte della società Pallamano Ariosto.

Grande lo sforzo delle due associazioni sportive Ariosto Pallamano e Ferrara United che hanno organizzato l’evento e gestito l’intera giornata dal punto di vista logistico per la disposizione delle squadre, il pranzo e l’accompagnamento dei giovanissimi atleti, che hanno visto il diretto coinvolgimento dei giocatori di due realtà cittadine.

Prezioso e indispensabile l’apporto dei collaboratori volontari per gestire in particolare il pranzo dei piccoli atleti che si è svolto nella mensa nella scuola elementare “Bombonati”. Location ormai consueta che, come ogni anno, viene data in concessione dal Dirigente Scolastico Massimiliano Urbinati, persona dimostratasi sempre attenta e disponibile anche in queste circostanze.