Auto Added by WPeMatico

Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

figh

Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

Un primo step, nel cammino di crescita che porterà alle Nazionali giovanili del futuro. Prende vita così, per la sua edizione inaugurale, il Talents’ Camp della FIGH, appuntamento d’inizio stagione – riservato ad atlete e atleti nati dal 2002 in poi – che debutterà dal 29 agosto al 2 settembre prossimi in Abruzzo, tra Pala Roma e Pala Senna di Montesilvano, in Abruzzo.

L’obiettivo sarà, perciò, quello di tenere sotto osservazione in modo costante il bacino di talenti della Pallamano italiana dal quale si attingerà per la nascita delle Nazionali giovanili U17/U18, per le quali è prossimo il debutto in ambito internazionale.

Talent Camp maschile

Sono 60 gli atleti provenienti da tutta Italia e individuati nel corso degli appuntamenti giovanili delle settimane scorse, Finali Nazionali in primis. I ragazzi saranno perciò suddivisi in 4 squadre e impegnati in sedute di allenamento e test match utili ad un monitoraggio a 360° da parte dello staff tecnico.

Questa la lista dei ragazzi convocati:

A guidare il lavoro sul campo sarà il Responsabile Nazionale del Progetto al maschile, Giuseppe Tedesco, coadiuvato da Boris Popovic. In occasione del Talents’ Camp collaboreranno, inoltre, i tecnici Alessandro Tarafino, Andrea Fabbri, Giovanni Nasta, Domenico Iaia, Luigi Malavasi e Davide Campana.

Talent Camp femminile

Per 41 atlete – provenienti Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Campania, Puglia e Sicilia – il Talent Camp si aprirà il 29 agosto con una prima due giorni di allenamenti. Il 31 agosto, poi, al gruppo si aggregheranno le atlete delle rappresentative Trentino Alto-Adige e Nord, inserite in due ulteriori selezioni frutto di altrettanti raduni svolti nei giorni scorsi.

Questa la lista delle ragazze convocate:

Nell’ambito del Talents’ Camp, dunque, le giocatrici selezionate daranno vita, come per i ragazzi, ad un torneo utile alle valutazioni dello staff tecnico. Quest’ultimo sarà guidato dal Responsabile Nazionale femminile, Ljiljana Ivaci. Collaborano nell’ambito del camp, inoltre, i tecnici Laura Avram, Elena Barani, Sonia Giovannini e Andrea Reghellin.

Fonte Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

Leggi articolo originale su figh.it

Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

figh

Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

A un mese dalla prima gara, inizia a Salerno il cammino della Nazionale femminile in preparazione alle qualificazioni ai Campionati Europei di Francia 2018. Due sfide ravvicinate attendono le azzurre: il 27 settembre a Lubin contro la Polonia e il 1 ottobre a Brescia contro il Montenegro.

Con l’obiettivo puntato sui primi 120′ del Gruppo 2 – che include anche la Slovacchia -, dunque, l’Italia guidata da Riccardo Trillini si ritroverà, per il suo primo stage stagionale, dal 27 al 30 agosto prossimi e proprio nella città campana.

Gruppo al lavoro con qualche novità e qualche assenza. Su tutte, quelle di Angela Cappellaro e Irene Fanton, entrambe in Norvegia e per le quali non è giunto il via libera per questo stage da parte dei rispettivi club, Skrim Kongberg e Glassverket. Torna nella lista delle convocate il terzino Anika Niederwieser, le cui condizioni fisiche e perciò l’impiego nel corso del raduno saranno tuttavia valutati nelle prossime ore.

Lo staff tecnico guidato dal DT Riccardo Trillini sarà composto dal tecnico Ernani Savini e dallo stesso team al lavoro anche con l’Italia maschile: Paolo Baresi (portieri), Fabrizio Tassinari (preparazione atletica) e Sergio Palazzi (statistica e video-editing). “L’obiettivo è quello di utilizzare lo stesso metodo di lavoro per fare in modo che i due settori, maschile e femminile, non vadano a velocità diverse. La Federazione vuole dare stessa importanza, stessa mentalità, stesso attaccamento alla maglia azzurra. Per questo motivo, lo staff tecnico che lavorerà con le Squadre Nazionali sarà praticamente lo stesso, ad eccezione di Jurgen Prantner ed Ernani Savini, il cui lavoro sarà focalizzato rispettivamente sul maschile e sul femminile”.

Dal 27 agosto squadra al lavoro a Salerno, dunque. “Sono state chiamate quasi le stesse giocatrici che hanno disputato i Play-Off contro la Serbia. Con loro vogliamo iniziare a impostare il nuovo corso, con l’obiettivo prioritario, in questa prima fase, di lavorare sulla mentalità. Più che l’aspetto tecnico-tattico, vogliamo valutare la disponibilità delle atlete davanti al richiamo della maglia azzurra, che dev’essere la prima cosa e il primo aspetto veramente importante da cui partire”.

Rompete le righe il 30 agosto per gran parte del team. In 5 – Luchin, Girotto, Crosta, Ghilardi e Kere – si aggregheranno comunque alla squadra sperimentale, denominata Next Generation, che il 31 agosto si trasferirà a Cassano Magnago per prendere parte, fino al 3 settembre, al “Memorial Tacca”.

Le convocate per lo stage del 27/30 agosto a Salerno:

1. Prünster Monika (PO – 1984 – Jomi Salerno)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Ferrari Elisa (PO – 1993 – Jomi Salerno)
4. Babbo Giada (AS – 1997 – Indeco Conversano)
5. Napoletano Pina (AS – 1985 – Jomi Salerno)
6. Ravasz Alexandra (AD – 1993 – Flavioni)
7. Niederwieser Anika (TS – 1992 – Thüringer GER)
8. Rotondo Laura (TS – 1992 – Indeco Conversano)
9. Dalla Costa Ilaria (TS – 1995 – Jomi Salerno)
10. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
11. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
12. Ganga Giusy (CE – 1989 – Indeco Conversano)
13. Ghilardi Sofia (CE – 2000 – Leonessa Brescia)
14. Landri Valentina (CE – 1993 – Jomi Salerno)
15. Ettaqi Rafika (TD – 1989 – Auerbach GER)
16. Gheorghe Cristina (TD – 1986 – Dunarea Braila ROU)
17. Trombetta Rita (TD – 1996 – Jomi Salerno
18. Coppola Antonella (PI – 1986 – Jomi Salerno)
19. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Fonte Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

Leggi articolo originale su figh.it

Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

figh

Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

Una squadra sperimentale, sotto il nome di Next Generation. È la Nazionale femminile che, tra 1 e 3 settembre prossimi, sarà di scena a Cassano Magnago per la 20esima edizione del Memorial “Mario Tacca”, torneo internazionale divenuto ormai tradizione nel pre-campionato della Pallamano italiana.

Sotto la guida del DT azzurro, Riccardo Trillini – coadiuvato da Ernani Savini e dallo staff tecnico delle Squadre Nazionali -, lavorerà perciò una squadra che pescherà in minima parte, con 5 atlete, dall’Italia seniores in raduno a Salerno tra 27 e 30 agosto, ma che nel contempo darà spazio a giocatrici di potenziale interesse per la maglia azzurra.

“Quello di coinvolgere le atlete non ancora nel giro della Nazionale e contemporaneamente non più in età per le selezioni giovanili, è un lavoro di enorme importanza”, spiega Trillini. “Queste ragazze devono essere monitorate e tenute sotto osservazione con costanza. In questo primo appuntamento, che coinciderà con la partecipazione al Memorial “Tacca”, saranno parte integrante del gruppo anche atlete della Nazionale senior che però voglio conoscere, soprattutto da un punto di vista caratteriale, oltre che tecnico, per valutarne il coinvolgimento in azzurro”.

Questo l’elenco delle atlete convocate:

1. Pernthaler Melanie (PO – 1995 – Ariosto Ferrara)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Luterotti Tania (PO – 1999 – SSV Bozen)
4. Di Lisciandro Alessandra (AS – 1997 – Estense)
5. Francesconi Anna Giulia (AS – 1999 – Flavioni)
6. Bearzi Martina (TS – 1998 – Koper SLO)
7. Dibona Giulia (TS – 1992 – Brixen)
8. Ghilardi Sofia (CE – 2000 – Leonessa Brescia)
9. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
10. Stefanelli Irene (CE – 1998 – Olimpica Dossobuono)
11. Zuin Gaia (CE – 1995 – Estense)
12. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
13. Brunetti Arianna (AD – 1998 – Estense)
14. Hilber Sara (AD – 1998 – Brixen)
15. Schmidt Verena (TD – 1999 – SSV Bozen)
16. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)
17. Ucchino Virginia (PI – 1998 – Odder Handbold DEN)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Fonte Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

Leggi articolo originale su figh.it

EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

figh

EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

La Nazionale U17 femminile ha fatto oggi (lunedì ndr) rientro in Italia, proveniente da Klaipeda (Lituania) e reduce dal 7° posto agli EHF Championships. La manifestazione ha consegnato primato e qualificazione al Portogallo, prima avversaria delle azzurrine nella fase a gironi e che in finale ha battuto di misura (25-24) le padrone di casa della Lituania.

L’Italia si è piazzata in 7^ posizione, con un bottino di due vittorie, entrambe nitide: 38-16 contro la Georgia nella fase a gironi e 36-13 sulla Gran Bretagna nel Placement Round. Nel mezzo tre passi falsi, due più netti e uno di misura, contro Portogallo, Turchia e Bielorussia.

“Una Nazionale che ha preso forma praticamente a giugno – dice il tecnico Ljiljana Ivaci -, poteva fare forse poco più di quanto fatto. Inserite in un girone duro, il più duro dei due, abbiamo dimostrato di non essere indietro né tecnicamente e nemmeno fisicamente, ma piuttosto in termini di esperienza e di padronanza dei propri mezzi nei momenti critici della partita. Tutte cose che si acquisiscono lavorando di più insieme”.

“Non possono bastare neanche 20-25 giorni di preparazione, come quelli svolti da noi, per competere, soprattutto in termini di esperienza internazionale, con avversarie che hanno lavorato con costanza nell’ultimo biennio. Credo che questo sia l’aspetto più importante. Le ragazze sono state comunque brave a reagire alla pesante sconfitta iniziale contro il Portogallo e contro la Bielorussia, come anche contro la Turchia, sono stati decisivi errori nei momenti delicati della partita. Errori che si evitano con una maggiore fiducia in sé stessi, dovuta al tanto lavoro insieme e al numero di partite internazionali giocate”.

Una squadra, quella azzurra a Klaipeda, con più di qualche giocatrice appartenente al biennio 2002-03. “Ho dato loro minuti importanti, per acquistare già da ora il feeling con questo tipo di partite. Penso che la selezione che prenderà corpo con il Talent Camp di fine mese – conclude Ivaci – ci porterà ad avere circa 30 ragazze su cui lavorare nei prossimi anni, con costanza, collaborando coi loro tecnici e individuando un percorso di crescita il cui sviluppo andrà monitorato stage dopo stage. Se è vero che né fisicamente e né tecnicamente siamo così indietro, è altrettanto vero che abbiamo bisogno di lavorare costantemente coi giovani talenti, giocando partite e acquistando sicurezza”.

Questi i risultati delle finali degli EHF Championships:

Finale 1°/2° posto
Portogallo – Lituania 25-24

Finale 3°/4° posto
Turchia – Finlandia 32-26

Finale 5°/6° posto
Bielorussia – Ucraina 27-17

Finale 7°/8° posto
Italia – Gran Bretagna 36-13

Finale 9°/10° posto
Georgia – Lettonia 23-20

I risultati dell’Italia nella fase a gironi:

Portogallo – Italia 43-19
Italia – Bielorussia 20-22
Italia – Georgia 38-16
Turchia – Italia 37-28

Tutti i risultati sono consultabili sul sito web www.eurohandball.com.

Fonte EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

Leggi articolo originale su figh.it

L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

figh

L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

Una vittoria larga e il 7° posto finale chiudono gli EHF Championships U17 nell’Italia a Klaipeda, in Lituania. Alla Svyturio Arena le azzurrine battono nettamente la Gran Bretagna in 60′ senza storia, chiusi sul 36-13 (p.t. 19-6), mettendosi alle spalle nella classifica conclusiva proprio le britanniche, oltre a Georgia e Lettonia.

Andamento del match a senso unico, con l’Italia – ancora senza l’infortunata Pugliara – in vantaggio 3-0 dopo 5′. Le ragazze di Ljiljana Ivaci concederanno appena due reti nel primo quarto d’ora alle avversarie (10-2). Si giunge al 23′, azzurrine sempre padrone della sfida e avanti 16-5. Spogliatoi e 19-6 il parziale di metà gara. L’intervallo non muta l’inerzia. I veloci contropiedi, in particolare di Canziani, favoriscono l’ulteriore allungo italiano fino al 27-10 con 15′ da giocare. Poco dopo, al 50′, il risultato è di 30-10. Attimi finali utili solo ai fini statistici, ma la sostanza non cambia.

L’Italia vince 36-13 contro la Gran Bretagna e si piazza al 7° posto nella classifica finale degli EHF Championships.

h 12:00 | Italia – Gran Bretagna 36-13 (p.t. 19-6)
Italia: Manojlovic 9, Canziani 6, Vegni 5, Davoli 3, Fabbo 3, Orlandi 3, Artoni 2, Lucarini 2, De Santis 1, Djiogap V. 1, Djiogap C. 1, Barkoui, Bertolino, Biraglia, Lain. All: Ljiljana Ivaci
Gran Bretagna: Muir 3, Judge 2, Sloan 7, Faulds 1, Gibb 1, Heginbottom 1, Salter 1, Landt 1, Schofield 1, Brocklehurst, Elliott, Green, McGregor, Pingarelli, Saverimutto, Thomas
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

Questi i risultati dell’Italia nella fase a gironi:

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

h 12:00 | Italia – Bielorussia 20-22 (p.t. 12-13)
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 4, Fabbo, Davoli, Orlandi 1, Djiogap V. 6, Artoni 0, Lucarini 1, Lain 2, Djiogap C. 1, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni 4, De Santis. All: Ljiljana Ivaci
Bielorussia:  Kurliandichyk Sinuskiaya 3, Voranava 5, Trayan 5, Vitko 1, Nikalyevich, Snezhka 5, Trayan, Shah, Zhuk 1, Bulanenkava 2, Chabrova, Supronovich, Shemetava, Hapaniuk
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

h 14:00 | Italia – Georgia 38-16 (p.t. 17-7)
Italia: Fabbo 8, Canziani 7, Djiogap V. 5, Manojlovic 3, Artoni 2, Biraglia 2, Djiogap C. 2, Lucarini 2, Orlandi 2, Vegni 2, Davoli 1, De Santis 1, Lain 1, Barkoui, Bertolino. All:
Georgia: Jgerenaia 7, Chkhaidze 3, Chkaidze 2, Gvatua 1, Kebadze 1, Kereselidze 1, Khmeladze 1, Bzhalava, Chavchidze, Chirgadze, Gogia, Iashviili, Jikurashvili, Shakhulovi, Surguladze, Tsintsadze.
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

h 12:00 | Turchia – Italia 37-28 (p.t. 16-13)
Turchia: Türkyilmaz 9, Tügel 8, Kilic 7, Koca 4, Ersöz 3, Ulukoz 3, Hati 1, Özler 1, Sahan 1, Coskunsu, Gürsoy, Karacam, Özdemir, Polat, Sensöz, Sormaz
Italia: Vegni 7, Canziani 5, Djiogap V. 5, Orlandi 4, Davoli 2, Djiogap C. 2, Fabbo 2, Artoni 1, Barkoui, Bertolino, Biraglia, De Santis, Lain, Lucarini, Manojlovic, Pugliara. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Sniurevicius (LTU) – Grigalionis (LTU)

Fonte L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

Leggi articolo originale su figh.it

EHF Championships: Italia in finale 7°/8° posto contro la Gran Bretagna

figh

EHF Championships: Italia in finale 7°/8° posto contro la Gran Bretagna

Un buon primo tempo, poi il calo. Sfuma così l’opportunità di sorpasso in classifica dell’Italia nell’ultima giornata del Preliminary Round agli EHF Championships U17 femminili di Klaipeda, in Lituania. Le azzurrine, infatti, vengono battute col punteggio di 37-28 (p.t. 16-13) dalla Turchia e chiudono perciò a 2 punti e in 4^ posizione la fase a gironi: un bottino che equivale alla finale 7°/8° posto di domani contro la Gran Bretagna, anch’essa 4^ nel gruppo B.

Per un tempo è partita vera, combattuta. Parità al 6′ col risultato sul 3-3 e situazione di equilibrio che resta tale fino al 17′, quando Italia e Turchia sono appaiate sul 6-6. Primo allungo turco fino all’8-6. È un gap, questo, che l’Italia ridurrà solo in parte, seppur toccando il -1 agli sgoccioli del primo tempo. Metà gara e Turchia in vantaggio 16-13. Ma l’intervallo non giova a Vegni e compagne, che finisce sotto di 4 segnature (17-13) al 45′. La distanza tra i due team cresce nelle battute conclusive, fino al 37-28 finale.

Italia al quarto posto del Gruppo A, dunque. E domani – con fischio d’inizio alle ore 12:00 e live streaming su www.ehftv.com – sarà match per il 7°/8° posto contro la Gran Bretagna.

h 12:00 | Turchia – Italia 37-28 (p.t. 16-13)
Turchia: Türkyilmaz 9, Tügel 8, Kilic 7, Koca 4, Ersöz 3, Ulukoz 3, Hati 1, Özler 1, Sahan 1, Coskunsu, Gürsoy, Karacam, Özdemir, Polat, Sensöz, Sormaz
Italia: Vegni 7, Canziani 5, Djiogap V. 5, Orlandi 4, Davoli 2, Djiogap C. 2, Fabbo 2, Artoni 1, Barkoui, Bertolino, Biraglia, De Santis, Lain, Lucarini, Manojlovic, Pugliara. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Sniurevicius (LTU) – Grigalionis (LTU)

Così nelle gare già giocate:

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

h 12:00 | Italia – Bielorussia 20-22 (p.t. 12-13)
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 4, Fabbo, Davoli, Orlandi 1, Djiogap V. 6, Artoni 0, Lucarini 1, Lain 2, Djiogap C. 1, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni 4, De Santis. All: Ljiljana Ivaci
Bielorussia:  Kurliandichyk Sinuskiaya 3, Voranava 5, Trayan 5, Vitko 1, Nikalyevich, Snezhka 5, Trayan, Shah, Zhuk 1, Bulanenkava 2, Chabrova, Supronovich, Shemetava, Hapaniuk
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

h 14:00 | Italia – Georgia 38-16 (p.t. 17-7)
Italia: Fabbo 8, Canziani 7, Djiogap V. 5, Manojlovic 3, Artoni 2, Biraglia 2, Djiogap C. 2, Lucarini 2, Orlandi 2, Vegni 2, Davoli 1, De Santis 1, Lain 1, Barkoui, Bertolino. All:
Georgia: Jgerenaia 7, Chkhaidze 3, Chkaidze 2, Gvatua 1, Kebadze 1, Kereselidze 1, Khmeladze 1, Bzhalava, Chavchidze, Chirgadze, Gogia, Iashviili, Jikurashvili, Shakhulovi, Surguladze, Tsintsadze.
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

La classifica aggiornata del Girone A:

Gruppo A: Portogallo 8 pti, Turchia 5, Bielorussia 5, Italia 2, Georgia 0

Così domani:

Finale 7°/8° posto
h 12:00 | Italia – Gran Bretagna

Tutti i risultati degli EHF Championships sono online su www.eurohandball.com.

Fonte EHF Championships: Italia in finale 7°/8° posto contro la Gran Bretagna

Leggi articolo originale su figh.it

Un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato di Barcellona

figh

Un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato di Barcellona

Il Presidente Federale, Pasquale Loria, aderendo all’invito del Presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha disposto un minuto di silenzio in occasione di tutte le manifestazioni sportive della Pallamano che si disputeranno in Italia nel fine settimana per onorare la memoria di Bruno Gulotta e Luca Russo e di tutte le vittime dell’attentato terroristico avvenuto ieri a Barcellona, in Spagna.

Fonte Un minuto di silenzio per le vittime dell’attentato di Barcellona

Leggi articolo originale su figh.it

EHF Championships: prima vittoria dell’Italia, netto 38-16 contro la Georgia

figh

EHF Championships: prima vittoria dell’Italia, netto 38-16 contro la Georgia

La terza giornata di gare degli EHF Championships U17 porta con sé in dote il primo sorriso e – soprattutto – i primi punti per l’Italia. A Klaipeda (Lituania), infatti, le azzurrine liquidano con un perentorio 38-16 (p.t. 17-7) e si porta a un solo punto da Bielorussia e Turchia, appaiate a quota 3 dopo il 37-37 maturato oggi.

Partita senza storia, quella tra Italia e Georgia. Prima accelerazione delle azzurrine già nei primi minuti: dall’1-1 al 4-1. L’Italia si dimostra padrona della gara, brava ad approfittare, con veloci ripartenze, di ogni errore delle avversarie. Buona la prestazione di Fabbo, autrice di 8 reti al fischio finale e perciò miglior marcatrice della squadra guidata da Ivaci. Bene anche Canziani e Vanessa Dijogap, 6 e 5 reti ciascuna senza mai sbagliare al tiro. Finale di tempo con l’Italia avanti 17-7 e seconda metà in discesa, fino al 38-16 che chiude la contesa.

Domani (giovedì ndr) giornata di stop per tutti a Klaipeda. Poi Davoli e compagne saranno spettatrici dei match Bielorussia – Georgia e Turchia – Portogallo, osservando così il loro turno di riposo. Ultima giornata del Preliminary Round il prossimo 19 agosto, quando l’Italia affronterà la Turchia (h 12:00 – live www.ehftv.com).

h 14:00 | Italia – Georgia 38-16 (p.t. 17-7)
Italia: Fabbo 8, Canziani 7, Djiogap V. 5, Manojlovic 3, Artoni 2, Biraglia 2, Djiogap C. 2, Lucarini 2, Orlandi 2, Vegni 2, Davoli 1, De Santis 1, Lain 1, Barkoui, Bertolino. All:
Georgia: Jgerenaia 7, Chkhaidze 3, Chkaidze 2, Gvatua 1, Kebadze 1, Kereselidze 1, Khmeladze 1, Bzhalava, Chavchidze, Chirgadze, Gogia, Iashviili, Jikurashvili, Shakhulovi, Surguladze, Tsintsadze.
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

Così nelle gare già giocate:

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

h 12:00 | Italia – Bielorussia 20-22 (p.t. 12-13)
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 4, Fabbo, Davoli, Orlandi 1, Djiogap V. 6, Artoni 0, Lucarini 1, Lain 2, Djiogap C. 1, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni 4, De Santis. All: Ljiljana Ivaci
Bielorussia:  Kurliandichyk Sinuskiaya 3, Voranava 5, Trayan 5, Vitko 1, Nikalyevich, Snezhka 5, Trayan, Shah, Zhuk 1, Bulanenkava 2, Chabrova, Supronovich, Shemetava, Hapaniuk
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

La classifica aggiornata del Girone A:

Gruppo A: Portogallo 4 pti, Turchia 3, Bielorussia 3, Italia 2, Georgia 0

Le prossime gare del Preliminary Round per l’Italia:

sabato 19 agosto
h 12:00 | Turchia – Italia

Fonte EHF Championships: prima vittoria dell’Italia, netto 38-16 contro la Georgia

Leggi articolo originale su figh.it

EHF Championships: l’Italia perde di misura contro la Bielorussia

figh

EHF Championships: l’Italia perde di misura contro la Bielorussia

Sconfitta amara per le azzurrine dell’Italia U17 femminile, che nella loro seconda sfida degli EHF Championships a Klapeida, in Lituania, cedono di misura contro le coetanee della Bielorussia: la sfida termina 22-20, dopo il 13-12 di misura che aveva chiuso il primo tempo.

Eppure l’Italia gioca una gara autorevole, di personalità, con Vanessa Djiogap trascinatrice con 6 reti e Bertolino che chiuderà da best player del match. Ma questo non basta per portare a casa i due punti. La Bielorussia vince 22-20, portata avanti dalle reti di Voranava, Trayan e Snezhka, 5 per parte al fischio finale. Un punteggio, quello finale, che all’Italia lascia l’amaro in bocca di chi, nel corso della sfida e in particolar modo della prima frazione, aveva assaporato il sapore del vantaggio.

Senza soste il calendario, che impone a Lain e compagne l’alta tensione di chi, già domani, affronta la Georgia con fischio d’inizio alle ore 14:00 (live ehftv.com).

h 12:00 | Italia – Bielorussia 20-22 (p.t. 12-13)
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 4, Fabbo, Davoli, Orlandi 1, Djiogap V. 6, Artoni 0, Lucarini 1, Lain 2, Djiogap C. 1, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni 4, De Santis. All: Ljiljana Ivaci
Bielorussia:  Kurliandichyk Sinuskiaya 3, Voranava 5, Trayan 5, Vitko 1, Nikalyevich, Snezhka 5, Trayan, Shah, Zhuk 1, Bulanenkava 2, Chabrova, Supronovich, Shemetava, Hapaniuk
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

Così ieri contro il Portogallo:

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

La classifica aggiornata del Girone A:

Gruppo A: Portogallo 4 pti, Turchia 2, Bielorussia 2, Italia 0, Georgia 0

Le prossime gare del Preliminary Round per l’Italia:

mercoledì 16 agosto
h 14:00 | Italia – Georgia

sabato 19 agosto
h 12:00 | Turchia – Italia

Fonte EHF Championships: l’Italia perde di misura contro la Bielorussia

Leggi articolo originale su figh.it

EHF Championships U17: alla ‘prima’ l’Italia cede il passo al Portogallo

figh

EHF Championships U17: alla ‘prima’ l’Italia cede il passo al Portogallo

Italia superata dal Portogallo all’esordio negli EHF Championships U17. Alla Svyturio Arena di Klaipeda (Lituania), nel match inaugurale della manifestazione, le azzurrine cedono infatti il passo alle lusitane, che s’impongono nettamente: 43-19 (p.t. 26-11).

La compagine portoghese ha il merito d’imprimere la propria impronta sulla gara già nel primo quarto d’ora. Ad una iniziale situazione di parità (2-2), fa seguito un immediato allungo che costringe l’Italia a giocare praticamente da subito una partita in salita. A metà tempo il risultato è di 16-7 in favore del Portogallo, che va al riposo in vantaggio sul 26-11.

Non ci sarà spazio, nel corso dei secondi 30′, per una complicata rimonta italiana. Dalla panchina il tecnico Ljiljana Ivaci prova a far ruotare le giocatrici a propria disposizione, ma è sempre il Portogallo a tenere in mano il pallino del gioco. Parziale: 29-12 con 37′ sul cronometro. Nessuna sorpresa nella parte finale del match. Portogallo batte Italia 43-19 al fischio di chiusura.

Messa da parte la prima contro il Portogallo, l’Italia dovrà mantenere alta la concentrazione. Il calendario non concede pause e domani, ancora alle ore 12:00 (italiane) e ancora alla Svyturio Arena, c’è la sfida contro la Bielorussia.

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

La classifica aggiornata del Girone A:

Gruppo A: Turchia 2 pti, Portogallo 2, Italia 0, Georgia 0, Biel0russia 0

Le prossime gare del Preliminary Round per l’Italia:

martedì 15 agosto
h 12:00 | Italia – Bielorussia

mercoledì 16 agosto
h 14:00 | Italia – Georgia

sabato 19 agosto
h 12:00 | Turchia – Italia

Fonte EHF Championships U17: alla ‘prima’ l’Italia cede il passo al Portogallo

Leggi articolo originale su figh.it