Auto Added by WPeMatico

21277809_10155193577488702_1899654215_o-e1504344195371

Il sogno azzurro passa per il Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

figh

Il sogno azzurro passa per il Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

Dal Talents’ Camp, sognando la maglia azzurra. Tra Pala Roma e Pala Senna, a Montesilvano, si lavora senza sosta fino alla conclusione di questa mattina (sabato). Con 7 selezioni – 3 al maschile e 4 al femminile -, per un totale di 130 tra ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia. Per tutti il sogno comune è quello di approdare nelle Nazionali giovanili che esordiranno il prossimo anno nelle competizioni internazionali.

A seguire il lavoro dei ragazzi sul campo, i tecnici Boris Popovic, Alessandro Tarafino, Giovanni Nasta, Domenico Iaia, Roberto Stedile, Luigi Malavasi e Davide Campana, sotto il coordinamento di Giuseppe Tedesco. Le ragazze, invece, si allenano sotto lo sguardo attento di Adele De Santis, Laura Avram, Elena Barani, Sonia Giovannini e Andrea Reghellin, coordinati da Ljiljana Ivaci.

Su PallamanoTV, queste le parole dei tecnici Tedesco e Ivaci:

Agli allenamenti dei giorni scorsi hanno fatto seguito alcuni test match programmati tra ieri e la mattinata di oggi. Ad anticipare la seduta del pomeriggio di ieri, il saluto rivolto a ragazze e ragazzi dal Vice-Sindaco del Comune di Montesilvano, Ottavio De Martinis, e dal Presidente Federale, Pasquale Loria, affiancato dai consiglieri federali Flavio Bientinesi e Stanislao Rubinetti, oltre che dal Delegato Regionale FIGH Abruzzo, Enio Remigio.

Il Talents’ Camp 2017 volge al termine oggi, dunque. Ma non si ferma, naturalmente, il lavoro di monitoraggio degli staff tecnici maschile e femminile sul territorio. Il sogno della maglia azzurra resta vivo e gli appuntamenti internazionali si avvicinano.

La photogallery del Talents’ Camp 2017:

Fonte Il sogno azzurro passa per il Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

Leggi articolo originale su figh.it
IMG_1763

Next Generation OK al Memorial “Mario Tacca”: 23-20 all’esordio contro Cassano Magnago

figh

Next Generation OK al Memorial “Mario Tacca”: 23-20 all’esordio contro Cassano Magnago

Una partita giocata in crescendo e una vittoria nata dopo una rincorsa di 21’. L’Italia sperimentale al femminile, la “Next Generation”, debutta con una vittoria al 20° Memorial “Mario Tacca”: battute 23-20 le padrone di casa del Cassano Magnago.

Avvio mette la partita tutta in salita, perché Cassano Magnago è avanti sul 5-1 dopo i primi 7’. Un buon break di 3-0 riporta l’Italia sotto 5-4. La prima situazione di parità arriva al 17’: è di Girotto il gol del 7-7. Primo vantaggio azzurro allo scoccare del 23’ con rete di Ghilardi per il 9-8. Termina così il primo tempo. Nel corso del secondo tempo l’Italia passerà a condurre sul 15-12 al 35’, per poi far segnare il proprio massimo vantaggio sul 23-18 al 48’. Nel mezzo un riavvicinamento del Cassano Magnago, tornato sul -1 al 40’. Positiva la prestazione dell’italo-svizzera Calchini, miglior marcatrice della partita con 7 reti. Risultato finale: 23-20.

Le ragazze della Next Generation sono attese domani (sabato) da due partite, alle 10:50 contro le campionesse d’Italia della Jomi Salerno e alle 17:00 contro le bosniache dell’RK Hadžići.

h 18:00 | Cassano Magnago – Italia 20-23 (p.t. 8-9)
Cassano Magnago: Bagnaschi, Romualdi 1, Bassanese 5, Madella 1, Barbosu 3, Dinolfo, Jovovic 4, Rossi, Gheller, Baciu, Bertani, Cobianchi 1, Milosevic, Canziani 1, Del Balzo 4. All: Silvia Beltrame
Italia: Luchin, Luterotti, Pernthaler, Di Lisciandro 1, Losio 3, Dibona 1, Girotto 4, Ghilardi 1, Crosta, Francesconi 2, Brunetti 1, Stefanelli 1, Ucchino 1, Kere 1, Bearzi, Schmidt, Calchini 7. All: Riccardo Trillini

Le gare dell’Italia al Memorial “Mario Tacca”:

sabato 2 settembre
h 10:50 | Italia – Jomi Salerno
h 17:00 | Italia – RK Hadžići (BIH)

domenica 3 settembre
h 09:50 | Italia – Jadran Kozina (SLO)
h 14:10 | Italia – Zurd Koper (SLO)

(foto: Davide Bianchi)

Fonte Next Generation OK al Memorial “Mario Tacca”: 23-20 all’esordio contro Cassano Magnago

Leggi articolo originale su figh.it
RafikaEttaqi_ITA

Nazionale femminile: la Senior conclude lo stage a Salerno, “Next Generation” in campo a Cassano Magnago

figh

Nazionale femminile: la Senior conclude lo stage a Salerno, “Next Generation” in campo a Cassano Magnago

L’Italia femminile marcia dritta verso i primi due incontri di qualificazione agli Europei 2018, il 27 settembre in Polonia e il 1° ottobre a Brescia contro il Montenegro. Primo step completato: le azzurre hanno concluso questa mattina (martedì), infatti, la loro ‘tre giorni’ di lavoro alla Palestra Caporale Palumbo di Salerno, teatro dello stage iniziato il 27 agosto scorso. Il primo momento di lavoro della stagione, ma anche il primo sotto la guida del nuovo Direttore Tecnico azzurro, Riccardo Trillini, e del rinnovato staff tecnico azzurro.

NEXT GENERATION – Nessuna sosta, ora, in casa Italia. Parte col 20° Memorial “Mario Tacca” di Cassano Magnago, infatti, il nuovo progetto tecnico della Nazionale sperimentale femminile, la Next Generation, in scena dall’1 al 3 settembre in occasione del tradizionale torneo in terra lombarda. Con due variazioni nel roster a disposizione dello staff tecnico: alle indisponibili Gaia Zuin (Estense) e Sara Hilber (Brixen), subentrano infatti l’ala destra Giulia Losio (Conversano) e il terzino sinistro italo-svizzero Gianna Calchini (Spono Eagles).

Su PallamanoTV, il punto di Trillini tra gli stage di Nazionale Senior e Next Generation:

Il debutto al Pala Tacca dell’Italia “Next Generation” è fissato per le ore 18:00 di domani contro il team di casa del Cassano Magnago. Sabato match contro Salerno alle 10:50 e contro le bosniache dell’RK Hadžići alle 17:00. Il 3 settembre altre due sfide, alle 09:50 contro lo Jadran Kozina (SLO) e alle 14:10 contro lo Zurd Koper (SLO).

Le convocate nella Nazionale “Next Generation”:

1. Pernthaler Melanie (PO – 1995 – Ariosto Ferrara)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Luterotti Tania (PO – 1999 – SSV Bozen)
4. Di Lisciandro Alessandra (AS – 1997 – Estense)
5. Francesconi Anna Giulia (AS – 1999 – Flavioni)
6. Bearzi Martina (TS – 1998 – Koper SLO)
7. Dibona Giulia (TS – 1992 – Brixen)
8. Ghilardi Sofia (CE – 1999 – Leonessa Brescia)
9. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
10. Stefanelli Irene (CE – 1998 – Olimpica Dossobuono)
11. Calchini Gianna (TS – 1994 – Spono Eagles SUI)
12. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
13. Brunetti Arianna (AD – 1998 – Estense)
14. Losio Giulia (AD – 1999 – Indeco Conversano)
15. Schmidt Verena (TD – 1999 – SSV Bozen)
16. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)
17. Ucchino Virginia (PI – 1998 – Odder Handbold DEN)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Il programma delle gare al 20° Memorial “Mario Tacca” di Cassano Magnago:

venerdì 1 settembre
h 18:00 | Cassano Magnago – Italia

sabato 2 settembre
h 10:50 | Italia – Jomi Salerno
h 17:00 | Italia – RK Hadžići (BIH)

domenica 3 settembre
h 09:50 | Italia – Jadran Kozina (SLO)
h 14:10 | Italia – Zurd Koper (SLO)

Fonte Nazionale femminile: la Senior conclude lo stage a Salerno, “Next Generation” in campo a Cassano Magnago

Leggi articolo originale su figh.it
lancini_italiamhc

Nazionale U19M: stage per gli azzurrini dal 3 al 6 settembre

figh

Nazionale U19M: stage per gli azzurrini dal 3 al 6 settembre

Una tre giorni di allenamenti tra i campi di Camisano Vicentino, Mestrino e Torri di Quartesolo. È ciò che attende i ragazzi della Nazionale U19 maschile, impegnati, dunque, per uno stage programmato in Veneto dal 3 al 6 settembre prossimi.

Per il team azzurro, che si ritrova dopo l’ultimo raduno concluso il 27 giugno scorso a Prato, prima seduta fissata per il pomeriggio del 3 settembre a Camisano Vicentino. Stessa sede per l’allenamento mattutino del giorno seguente, mentre in serata la squadra si sposterà al Pala Lissaro.

Il 5 settembre sono previsti un allenamento a Torri di Quartesolo al mattino e in serata un test match contro il Malo, formazione ai nastri di partenza della prossima Serie A1, nuovamente a Camisano Vicentino. A Torri di Quartesolo l’ultimo step dello stage, prima del ‘rompete le righe’.

Il gruppo dei 2000/01 sarà impegnato nel luglio 2018 agli EHF Championships U20 di a Skopje (Fyr Macedonia), dove affronterà, nella fase a gironi, Svizzera, Ucraina, Gran Bretagna e i padroni di casa macedoni.

Sono 18 gli azzurrini convocati – tra cui la novità dell’italo-francese mancino Paul Hugo – a disposizione del DT Riccardo Trillini e dello staff tecnico nello stage in Veneto:

1. Crosara Riccardo (PO – 1998 – Malo)
2. Solarino Alessandro (PO – 1998 – Crenna)
3. Martelli Lorenzo (PO – 1998 – Romagna)
4. Arcieri Stefano (AS – 1998 – Cingoli)
5. Marchioro Patrick (AS – 1998 – Malo)
6. Angiolini Filippo (TS – 1998 – Junior Fasano)
7. Mazza Federico (TS – 1998 – Cologne)
8. Maucieri Nicolas (TS – 1999 – Sélestat Alsace FRA)
9. Pesci Tommaso (CE – 1998 – Tavarnelle)
10. Nocelli Lorenzo (CE – 1999 – Cingoli)
11. Savini Giacomo (CE – 1998 – Bologna)
12. Hugo Paul (TD – 1998 – Provence Handball FRA)
13. Fantinato Marco (TD – 1998 – Cassano Magnago)
14. Matha Jonas (TD – 1998 – Fondi)
15. D’Antino Nicolò (AD – 1999 – Junior Fasano)
16. Saitta Gabriele (AD – 1998 – Cassano Magnago)
17. Lancini Davide (PI – 1998 – Cologne)
18. Bargelli Raul (PI – 1999 – SP Valentino Ferrara)

Staff Tecnico
Trillini Riccardo
Prantner Jürgen
Baresi Paolo
Tassinari Fabrizio
Palazzi Sergio

Staff Medico
Morelli Federico
Silvestri Vincenzo

Fonte Nazionale U19M: stage per gli azzurrini dal 3 al 6 settembre

Leggi articolo originale su figh.it
DSC_0453

La Nazionale femminile ricevuta al Parco Archeologico di Paestum

figh

La Nazionale femminile ricevuta al Parco Archeologico di Paestum

Procede senza soste il lavoro della Nazionale femminile, dal 27 agosto scorso a Salerno per il primo stage della nuova stagione, importante nel cammino di avvicinamento che porterà alle gare di qualificazione agli Europei 2018 del 27 settembre a Lubin, in casa della Polonia, e il 1 ottobre contro il Montenegro al Pala San Filippo di Brescia.

AZZURRE A CAPACCIO PAESTUM – Ritmi serrati sul campo per le azzurre, sotto la guida dello staff tecnico diretto da Riccardo Trillini, ma non solo. Nella mattinata di oggi (martedì), infatti, il Presidente Federale, Pasquale Loria, e una delegazione del team italiano – le azzurre Prunster, Coppola, Luchin, Ferrari, Kere e Ghilardi – sono stati ricevuti al Parco Archeologico di Capaccio Paestum, area d’interesse storico riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. A fare gli onori di casa, il Sindaco del comune campano, Franco Palumbo, affiancato dall’Assessore allo Sport, Franco Sica. È intervenuto, inoltre, il membro della Giunta Nazionale del CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), Guglielmo Talento.

Soddisfazione per la visita è stata espressa da tutti i presenti, con un’apertura chiara verso sinergie future tra la FIGH e la città, in modo particolare sul versante del Beach Handball: in questo ambito è in animo, infatti, l’organizzazione di eventi a carattere nazionale lungo il litorale capaccese.

Al termine dell’incontro, il Sindaco Palumbo ha consegnato un riconoscimento all’atleta azzurra Antonella Coppola, originaria di Capaccio Paestum.

A SALERNO PROSEGUE IL LAVORO – Nel frattempo, proseguono gli allenamenti al Palestra Caporale Palumbo di Salerno, sede dello stage. A disposizione dello staff tecnico azzurro c’è una rosa di 18 atlete, con due novità: Victoria Romeo (Jomi Salerno) ha sostituito l’infortunata Alexandra Ravasz (Flavioni), mentre il terzino Anika Niederwieser (Thüringer) non ha raggiunto la squadra poiché non ancora in condizioni fisiche ottimali.

La squadra, che ieri ha effettuato doppia seduta d’allenamento, in occasione del pranzo di ieri è stata ospitata dal Lido dell’Esercito, sempre a Salerno, dov’è stata ricevuta dal Comandante del 19° Reggimento Cavalleggeri Guide, il Colonello Andrea Mazzotta. Nel pomeriggio di oggi è in programma, invece, un test match tra l’Italia e la Jomi Salerno.



Queste le azzurre impegnate nello stage di Salerno:

1. Prünster Monika (PO – 1984 – Jomi Salerno)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Ferrari Elisa (PO – 1993 – Jomi Salerno)
4. Babbo Giada (AS – 1997 – Indeco Conversano)
5. Napoletano Pina (AS – 1985 – Jomi Salerno)
6. Romeo Victoria (AD – 1990 – Jomi Salerno)
7. Rotondo Laura (TS – 1992 – Indeco Conversano)
8. Dalla Costa Ilaria (TS – 1995 – Jomi Salerno)
9. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
10. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
11. Ganga Giusy (CE – 1989 – Indeco Conversano)
12. Ghilardi Sofia (CE – 1999 – Leonessa Brescia)
13. Landri Valentina (CE – 1993 – Jomi Salerno)
14. Ettaqi Rafika (TD – 1989 – Auerbach GER)
15. Gheorghe Cristina (TD – 1986 – Dunarea Braila ROU)
16. Trombetta Rita (TD – 1996 – Jomi Salerno
17. Coppola Antonella (PI – 1986 – Jomi Salerno)
18. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Fonte La Nazionale femminile ricevuta al Parco Archeologico di Paestum

Leggi articolo originale su figh.it
Logo-TalentCamp

Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

figh

Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

Un primo step, nel cammino di crescita che porterà alle Nazionali giovanili del futuro. Prende vita così, per la sua edizione inaugurale, il Talents’ Camp della FIGH, appuntamento d’inizio stagione – riservato ad atlete e atleti nati dal 2002 in poi – che debutterà dal 29 agosto al 2 settembre prossimi in Abruzzo, tra Pala Roma e Pala Senna di Montesilvano, in Abruzzo.

L’obiettivo sarà, perciò, quello di tenere sotto osservazione in modo costante il bacino di talenti della Pallamano italiana dal quale si attingerà per la nascita delle Nazionali giovanili U17/U18, per le quali è prossimo il debutto in ambito internazionale.

Talent Camp maschile

Sono 60 gli atleti provenienti da tutta Italia e individuati nel corso degli appuntamenti giovanili delle settimane scorse, Finali Nazionali in primis. I ragazzi saranno perciò suddivisi in 4 squadre e impegnati in sedute di allenamento e test match utili ad un monitoraggio a 360° da parte dello staff tecnico.

Questa la lista dei ragazzi convocati:

A guidare il lavoro sul campo sarà il Responsabile Nazionale del Progetto al maschile, Giuseppe Tedesco, coadiuvato da Boris Popovic. In occasione del Talents’ Camp collaboreranno, inoltre, i tecnici Alessandro Tarafino, Andrea Fabbri, Giovanni Nasta, Domenico Iaia, Luigi Malavasi e Davide Campana.

Talent Camp femminile

Per 41 atlete – provenienti Emilia-Romagna, Toscana, Lazio, Sardegna, Abruzzo, Campania, Puglia e Sicilia – il Talent Camp si aprirà il 29 agosto con una prima due giorni di allenamenti. Il 31 agosto, poi, al gruppo si aggregheranno le atlete delle rappresentative Trentino Alto-Adige e Nord, inserite in due ulteriori selezioni frutto di altrettanti raduni svolti nei giorni scorsi.

Questa la lista delle ragazze convocate:

Nell’ambito del Talents’ Camp, dunque, le giocatrici selezionate daranno vita, come per i ragazzi, ad un torneo utile alle valutazioni dello staff tecnico. Quest’ultimo sarà guidato dal Responsabile Nazionale femminile, Ljiljana Ivaci. Collaborano nell’ambito del camp, inoltre, i tecnici Laura Avram, Elena Barani, Sonia Giovannini e Andrea Reghellin.

Fonte Prende vita il Talents’ Camp: per i talenti dell’handball nazionale appuntamento a Montesilvano dal 29 agosto al 2 settembre

Leggi articolo originale su figh.it
MG_0563

Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

figh

Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

A un mese dalla prima gara, inizia a Salerno il cammino della Nazionale femminile in preparazione alle qualificazioni ai Campionati Europei di Francia 2018. Due sfide ravvicinate attendono le azzurre: il 27 settembre a Lubin contro la Polonia e il 1 ottobre a Brescia contro il Montenegro.

Con l’obiettivo puntato sui primi 120′ del Gruppo 2 – che include anche la Slovacchia -, dunque, l’Italia guidata da Riccardo Trillini si ritroverà, per il suo primo stage stagionale, dal 27 al 30 agosto prossimi e proprio nella città campana.

Gruppo al lavoro con qualche novità e qualche assenza. Su tutte, quelle di Angela Cappellaro e Irene Fanton, entrambe in Norvegia e per le quali non è giunto il via libera per questo stage da parte dei rispettivi club, Skrim Kongberg e Glassverket. Torna nella lista delle convocate il terzino Anika Niederwieser, le cui condizioni fisiche e perciò l’impiego nel corso del raduno saranno tuttavia valutati nelle prossime ore.

Lo staff tecnico guidato dal DT Riccardo Trillini sarà composto dal tecnico Ernani Savini e dallo stesso team al lavoro anche con l’Italia maschile: Paolo Baresi (portieri), Fabrizio Tassinari (preparazione atletica) e Sergio Palazzi (statistica e video-editing). “L’obiettivo è quello di utilizzare lo stesso metodo di lavoro per fare in modo che i due settori, maschile e femminile, non vadano a velocità diverse. La Federazione vuole dare stessa importanza, stessa mentalità, stesso attaccamento alla maglia azzurra. Per questo motivo, lo staff tecnico che lavorerà con le Squadre Nazionali sarà praticamente lo stesso, ad eccezione di Jurgen Prantner ed Ernani Savini, il cui lavoro sarà focalizzato rispettivamente sul maschile e sul femminile”.

Dal 27 agosto squadra al lavoro a Salerno, dunque. “Sono state chiamate quasi le stesse giocatrici che hanno disputato i Play-Off contro la Serbia. Con loro vogliamo iniziare a impostare il nuovo corso, con l’obiettivo prioritario, in questa prima fase, di lavorare sulla mentalità. Più che l’aspetto tecnico-tattico, vogliamo valutare la disponibilità delle atlete davanti al richiamo della maglia azzurra, che dev’essere la prima cosa e il primo aspetto veramente importante da cui partire”.

Rompete le righe il 30 agosto per gran parte del team. In 5 – Luchin, Girotto, Crosta, Ghilardi e Kere – si aggregheranno comunque alla squadra sperimentale, denominata Next Generation, che il 31 agosto si trasferirà a Cassano Magnago per prendere parte, fino al 3 settembre, al “Memorial Tacca”.

Le convocate per lo stage del 27/30 agosto a Salerno:

1. Prünster Monika (PO – 1984 – Jomi Salerno)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Ferrari Elisa (PO – 1993 – Jomi Salerno)
4. Babbo Giada (AS – 1997 – Indeco Conversano)
5. Napoletano Pina (AS – 1985 – Jomi Salerno)
6. Ravasz Alexandra (AD – 1993 – Flavioni)
7. Niederwieser Anika (TS – 1992 – Thüringer GER)
8. Rotondo Laura (TS – 1992 – Indeco Conversano)
9. Dalla Costa Ilaria (TS – 1995 – Jomi Salerno)
10. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
11. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
12. Ganga Giusy (CE – 1989 – Indeco Conversano)
13. Ghilardi Sofia (CE – 2000 – Leonessa Brescia)
14. Landri Valentina (CE – 1993 – Jomi Salerno)
15. Ettaqi Rafika (TD – 1989 – Auerbach GER)
16. Gheorghe Cristina (TD – 1986 – Dunarea Braila ROU)
17. Trombetta Rita (TD – 1996 – Jomi Salerno
18. Coppola Antonella (PI – 1986 – Jomi Salerno)
19. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Fonte Nazionale femminile: azzurre in raduno a Salerno dal 27 al 30 agosto

Leggi articolo originale su figh.it
luchin_dibona2

Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

figh

Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

Una squadra sperimentale, sotto il nome di Next Generation. È la Nazionale femminile che, tra 1 e 3 settembre prossimi, sarà di scena a Cassano Magnago per la 20esima edizione del Memorial “Mario Tacca”, torneo internazionale divenuto ormai tradizione nel pre-campionato della Pallamano italiana.

Sotto la guida del DT azzurro, Riccardo Trillini – coadiuvato da Ernani Savini e dallo staff tecnico delle Squadre Nazionali -, lavorerà perciò una squadra che pescherà in minima parte, con 5 atlete, dall’Italia seniores in raduno a Salerno tra 27 e 30 agosto, ma che nel contempo darà spazio a giocatrici di potenziale interesse per la maglia azzurra.

“Quello di coinvolgere le atlete non ancora nel giro della Nazionale e contemporaneamente non più in età per le selezioni giovanili, è un lavoro di enorme importanza”, spiega Trillini. “Queste ragazze devono essere monitorate e tenute sotto osservazione con costanza. In questo primo appuntamento, che coinciderà con la partecipazione al Memorial “Tacca”, saranno parte integrante del gruppo anche atlete della Nazionale senior che però voglio conoscere, soprattutto da un punto di vista caratteriale, oltre che tecnico, per valutarne il coinvolgimento in azzurro”.

Questo l’elenco delle atlete convocate:

1. Pernthaler Melanie (PO – 1995 – Ariosto Ferrara)
2. Luchin Francesca (PO – 1991 – Olimpica Dossobuono)
3. Luterotti Tania (PO – 1999 – SSV Bozen)
4. Di Lisciandro Alessandra (AS – 1997 – Estense)
5. Francesconi Anna Giulia (AS – 1999 – Flavioni)
6. Bearzi Martina (TS – 1998 – Koper SLO)
7. Dibona Giulia (TS – 1992 – Brixen)
8. Ghilardi Sofia (CE – 2000 – Leonessa Brescia)
9. Crosta Martina (CE – 1993 – Flavioni)
10. Stefanelli Irene (CE – 1998 – Olimpica Dossobuono)
11. Zuin Gaia (CE – 1995 – Estense)
12. Girotto Natalia (CE – 1987 – Leonessa Brescia)
13. Brunetti Arianna (AD – 1998 – Estense)
14. Hilber Sara (AD – 1998 – Brixen)
15. Schmidt Verena (TD – 1999 – SSV Bozen)
16. Kere Georgette (PI – 1999 – Casalgrande Padana)
17. Ucchino Virginia (PI – 1998 – Odder Handbold DEN)

Staff Tecnico
Riccardo Trillini
Ernani Savini
Paolo Baresi
Fabrizio Tassinari
Sergio Palazzi

Staff Medico
Federico Iannotti
Nicola Antonini

Fonte Nazionale femminile: 17 convocate nella “Next Generation” per il Memorial “Tacca” a Cassano Magnago

Leggi articolo originale su figh.it
ivaci

EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

figh

EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

La Nazionale U17 femminile ha fatto oggi (lunedì ndr) rientro in Italia, proveniente da Klaipeda (Lituania) e reduce dal 7° posto agli EHF Championships. La manifestazione ha consegnato primato e qualificazione al Portogallo, prima avversaria delle azzurrine nella fase a gironi e che in finale ha battuto di misura (25-24) le padrone di casa della Lituania.

L’Italia si è piazzata in 7^ posizione, con un bottino di due vittorie, entrambe nitide: 38-16 contro la Georgia nella fase a gironi e 36-13 sulla Gran Bretagna nel Placement Round. Nel mezzo tre passi falsi, due più netti e uno di misura, contro Portogallo, Turchia e Bielorussia.

“Una Nazionale che ha preso forma praticamente a giugno – dice il tecnico Ljiljana Ivaci -, poteva fare forse poco più di quanto fatto. Inserite in un girone duro, il più duro dei due, abbiamo dimostrato di non essere indietro né tecnicamente e nemmeno fisicamente, ma piuttosto in termini di esperienza e di padronanza dei propri mezzi nei momenti critici della partita. Tutte cose che si acquisiscono lavorando di più insieme”.

“Non possono bastare neanche 20-25 giorni di preparazione, come quelli svolti da noi, per competere, soprattutto in termini di esperienza internazionale, con avversarie che hanno lavorato con costanza nell’ultimo biennio. Credo che questo sia l’aspetto più importante. Le ragazze sono state comunque brave a reagire alla pesante sconfitta iniziale contro il Portogallo e contro la Bielorussia, come anche contro la Turchia, sono stati decisivi errori nei momenti delicati della partita. Errori che si evitano con una maggiore fiducia in sé stessi, dovuta al tanto lavoro insieme e al numero di partite internazionali giocate”.

Una squadra, quella azzurra a Klaipeda, con più di qualche giocatrice appartenente al biennio 2002-03. “Ho dato loro minuti importanti, per acquistare già da ora il feeling con questo tipo di partite. Penso che la selezione che prenderà corpo con il Talent Camp di fine mese – conclude Ivaci – ci porterà ad avere circa 30 ragazze su cui lavorare nei prossimi anni, con costanza, collaborando coi loro tecnici e individuando un percorso di crescita il cui sviluppo andrà monitorato stage dopo stage. Se è vero che né fisicamente e né tecnicamente siamo così indietro, è altrettanto vero che abbiamo bisogno di lavorare costantemente coi giovani talenti, giocando partite e acquistando sicurezza”.

Questi i risultati delle finali degli EHF Championships:

Finale 1°/2° posto
Portogallo – Lituania 25-24

Finale 3°/4° posto
Turchia – Finlandia 32-26

Finale 5°/6° posto
Bielorussia – Ucraina 27-17

Finale 7°/8° posto
Italia – Gran Bretagna 36-13

Finale 9°/10° posto
Georgia – Lettonia 23-20

I risultati dell’Italia nella fase a gironi:

Portogallo – Italia 43-19
Italia – Bielorussia 20-22
Italia – Georgia 38-16
Turchia – Italia 37-28

Tutti i risultati sono consultabili sul sito web www.eurohandball.com.

Fonte EHF Championships conclusi, coach Ivaci: “Dobbiamo accrescere fiducia in noi stessi ed esperienza internazionale”

Leggi articolo originale su figh.it
italia_vsUk

L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

figh

L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

Una vittoria larga e il 7° posto finale chiudono gli EHF Championships U17 nell’Italia a Klaipeda, in Lituania. Alla Svyturio Arena le azzurrine battono nettamente la Gran Bretagna in 60′ senza storia, chiusi sul 36-13 (p.t. 19-6), mettendosi alle spalle nella classifica conclusiva proprio le britanniche, oltre a Georgia e Lettonia.

Andamento del match a senso unico, con l’Italia – ancora senza l’infortunata Pugliara – in vantaggio 3-0 dopo 5′. Le ragazze di Ljiljana Ivaci concederanno appena due reti nel primo quarto d’ora alle avversarie (10-2). Si giunge al 23′, azzurrine sempre padrone della sfida e avanti 16-5. Spogliatoi e 19-6 il parziale di metà gara. L’intervallo non muta l’inerzia. I veloci contropiedi, in particolare di Canziani, favoriscono l’ulteriore allungo italiano fino al 27-10 con 15′ da giocare. Poco dopo, al 50′, il risultato è di 30-10. Attimi finali utili solo ai fini statistici, ma la sostanza non cambia.

L’Italia vince 36-13 contro la Gran Bretagna e si piazza al 7° posto nella classifica finale degli EHF Championships.

h 12:00 | Italia – Gran Bretagna 36-13 (p.t. 19-6)
Italia: Manojlovic 9, Canziani 6, Vegni 5, Davoli 3, Fabbo 3, Orlandi 3, Artoni 2, Lucarini 2, De Santis 1, Djiogap V. 1, Djiogap C. 1, Barkoui, Bertolino, Biraglia, Lain. All: Ljiljana Ivaci
Gran Bretagna: Muir 3, Judge 2, Sloan 7, Faulds 1, Gibb 1, Heginbottom 1, Salter 1, Landt 1, Schofield 1, Brocklehurst, Elliott, Green, McGregor, Pingarelli, Saverimutto, Thomas
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

Questi i risultati dell’Italia nella fase a gironi:

h 12:00 | Portogallo – Italia 43-19 (p.t. 26-11)
Portogallo: Goncalves, Borbosa 2, Pereira, Goncalves 4, Satos 1, Unjanque 3, Faria 6, Vieira 1, Figueiredo, Branquinha 2, Mota 5, Cortes, Resende 5, Laranjeira 4, Silva 5, Campos 5
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 2, Fabbo 1, Davoli 2, Orlandi 1, Djiogap V. 7, Pugliara 1, Artoni 1, Lucarini 1, Lain 1, Djiogap C, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni, De Santis 1. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Charzan (POL) – Janas (POL)

h 12:00 | Italia – Bielorussia 20-22 (p.t. 12-13)
Italia: Bertolino, Biraglia, Canziani 4, Fabbo, Davoli, Orlandi 1, Djiogap V. 6, Artoni 0, Lucarini 1, Lain 2, Djiogap C. 1, Manojlovic 1, Barkoui, Vegni 4, De Santis. All: Ljiljana Ivaci
Bielorussia:  Kurliandichyk Sinuskiaya 3, Voranava 5, Trayan 5, Vitko 1, Nikalyevich, Snezhka 5, Trayan, Shah, Zhuk 1, Bulanenkava 2, Chabrova, Supronovich, Shemetava, Hapaniuk
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

h 14:00 | Italia – Georgia 38-16 (p.t. 17-7)
Italia: Fabbo 8, Canziani 7, Djiogap V. 5, Manojlovic 3, Artoni 2, Biraglia 2, Djiogap C. 2, Lucarini 2, Orlandi 2, Vegni 2, Davoli 1, De Santis 1, Lain 1, Barkoui, Bertolino. All:
Georgia: Jgerenaia 7, Chkhaidze 3, Chkaidze 2, Gvatua 1, Kebadze 1, Kereselidze 1, Khmeladze 1, Bzhalava, Chavchidze, Chirgadze, Gogia, Iashviili, Jikurashvili, Shakhulovi, Surguladze, Tsintsadze.
Arbitri: Mertens (BEL) – Verdonck (BEL)

h 12:00 | Turchia – Italia 37-28 (p.t. 16-13)
Turchia: Türkyilmaz 9, Tügel 8, Kilic 7, Koca 4, Ersöz 3, Ulukoz 3, Hati 1, Özler 1, Sahan 1, Coskunsu, Gürsoy, Karacam, Özdemir, Polat, Sensöz, Sormaz
Italia: Vegni 7, Canziani 5, Djiogap V. 5, Orlandi 4, Davoli 2, Djiogap C. 2, Fabbo 2, Artoni 1, Barkoui, Bertolino, Biraglia, De Santis, Lain, Lucarini, Manojlovic, Pugliara. All: Ljiljana Ivaci
Arbitri: Sniurevicius (LTU) – Grigalionis (LTU)

Fonte L’Italia batte la Gran Bretagna e chiude 7^ agli EHF Championships

Leggi articolo originale su figh.it