Auto Added by WPeMatico

logo_figh

Il 13 settembre è l’Handball Day: arrivano il nuovo figh.it e il format televisivo “HandballMania” su Sportitalia

figh

Il 13 settembre è l’Handball Day: arrivano il nuovo figh.it e il format televisivo “HandballMania” su Sportitalia

Chiamatelo pure “Handball-Day”. È mercoledì 13 settembre. E sarà la giornata in cui la comunicazione della Pallamano italiana cambierà look, si arricchirà di contenuti speciali e di tante novità. Tutto nel giro di qualche ora, nella settimana che porta al taglio del nastro del 16 settembre prossimo per il campionato di Serie A1 Maschile.

In arrivo il nuovo figh.it

A rifarsi il vestito sarà, già dalla mattinata, il sito web federale www.figh.it. Senza rivoluzioni, certo, ma con tante novità per raccontare nel migliore dei modi gli avvenimenti, le emozioni, il bello della Pallamano. Tutta. A partire dalle Nazionali azzurre, passando per i Campionati Nazionali e – finalmente – con uno spazio dedicato all’attività del territorio e a tutti i Club che sono il cuore pulsante, l’anima del Movimento.

Frutto della collaborazione tra FIGH e Coninet, il nuovo portale federale saprà farsi scoprire giorno dopo giorno. Con l’Agenda della Pallamano che accompagnerà gli appassionati verso gli eventi – internazionali, nazionali e regionali – presenti sulla penisola. Con il Live Ticker nelle giornate di Serie A1, grazie al quale restare aggiornati sui risultati dai campi in tempo reale. Con una rinnovata evidenza riservata ai match in diretta su PallamanoTV e, ancora, alla promozione dello Sport che tutti amiamo e alle notizie più istituzionali riguardanti la vita federale.

Il sito web è inoltre realizzato in modalità responsive, ovvero pensato per una consultazione ottimale sia da PC, ma anche e soprattutto su tutti i dispositivi mobile (smartphone e tablet). Per portare la Pallamano in tasca e sempre con sé.

La nuova versione di www.figh.it vedrà la luce, come detto, nella mattinata del 13 settembre. Da lì in poi, nel giro di circa 24 ore sarà fruibile sui devices di tutti. Ingannare l’attesa sarà semplice, poi, grazie all’altra grande novità della FIGH.

Nasce “HandballMania”: su Sportitalia ogni mercoledì alle 19:30

Prende vita, infatti, “HandballMania”, un nuovo format televisivo interamente dedicato all’Handball e in onda ogni mercoledì, a partire proprio dal prossimo 13 settembre, alle 19:30 su Sportitalia (canali 60 e 153 del digitale terrestre 225 del bouquet Sky) e in live streaming sul sito www.sportitalia.com.

Ospiti in studio, interviste, servizi di approfondimento e contenuti speciali dedicati al mondo della Pallamano italiana saranno al centro della trasmissione confezionata dall’Ufficio Media & Comunicazione della FIGH, con la collaborazione di Sportitalia, l’emittente diretta da Michele Criscitiello.

Tanti i tempi della 1^ puntata: gli impegni delle Squadre Nazionali maschilefemminile commentati con il DT Riccardo Trillini, la vittoria della Supercoppa da parte della Jomi Salerno, l’impegno del Bozen in EHF Cup, l’inizio del campionato di Serie A1 Maschile con il rinnovato duello pugliese tra Fasano e Conversano, il derby d’Italia fra Trieste e Brixen.

E buona Pallamano a tutti.

Fonte Il 13 settembre è l’Handball Day: arrivano il nuovo figh.it e il format televisivo “HandballMania” su Sportitalia

Leggi articolo originale su figh.it
moretti

EHF Cup: il Bozen vince il ritorno, ma il Valur passa il turno

figh

EHF Cup: il Bozen vince il ritorno, ma il Valur passa il turno

Al Loacker-Volksbank Bozen non basta una vittoria nel match di ritorno per superare il primo turno di EHF Cup a Reykjavik (Islanda), in casa del Valur. I campioni d’Italia vincono 31-30 nel secondo atto del doppio confronto, senza però riuscire a ribaltare il 34-27 in favore dei nordeuropei maturato nel match di andata disputato invece ieri (sabato ndr).

È Alessio Moretti l’autentico mattatore della sfida: il terzino classe 1994 – già da tempo nel giro della Nazionale – segna 14 reti e trascina la squadra del tecnico Alessandro Fusina al successo. Complice un Volarevic su ottimi livelli tra i pali, Bolzano è avanti 9-4 al 12′ e 14-10 al 20′. Accelerazione del Valur nel finale di tempo: quanto basta per ribaltare il risultato e andare negli spogliatoi avanti 17-16.

Nella ripresa si giunge alla parità sul 21-21. Bolzano tiene in difesa e a metà del secondo tempo, con Dean Turkovic, passa a condurre sul 26-25. Si arriva al 50′ ed è ancora vantaggio degli altoatesini, 29-27. Rush finale. Segnano prima Moretti, poi Dapiran. È 31-29 al 59′. Il Valur accorcia soltanto, forte però del +7 del match di andata. Uno scarto che garantisce agli islandesi il pass per il round 2.

Per il Loacker-Volksbank Bozen testa ora al campionato. La Serie A1 apre i battenti il prossimo 16 settembre e gli altoatesini, con il tricolore cucito sul petto, esordiranno in trasferta sul campo del Metallsider Mezzocorona.

EHF Cup Round 1

domenica 10 settembre [ritorno]
h 18:00 | Loacker-Volksbank Bozen – Valur 31-30 (p.t. 16-17)
Loacker-Volksbank Bozen: Moretti 14, Turkovic 6, Dapiran 5, Gaeta 3, Innerebner 3, Gufler, Kammerer, Mbaye, Mittersteiner, Pescador, Riccardi, Sonnerer, Sporcic, Stricker, Volarevic, Waldner. All: Alessandro Fusina
Valur: Stefansson 6, Sigtryggsson 5, Runarsson 4, Gislason 3, Vignisson 3, Gislason 2, Juliusson 2, Magnusson 1, Rivera 1, Valencia 1, Armannsson, Baldvinsson, Gudjonsson, Olafsson, Svölu
Arbitri: Geraets (NED) – Geraets (NED)

sabato 9 settembre [andata]
h 18:00 | Valur – Loacker-Volksbank Bozen 34-27 (p.t. 16-12)
Valur: Magnusson 12, Olafsson 5, Gislason 3, Stefansson 3, Armannsson 2, Gislason 2, Runarsson 2, Sigtryggsson 2, Juliusson 1, Rivera 1, Valencia 1, Baldvinsson, Gudjonsson, Olafsson, Svölu, Vignisson
Loacker-Volksbank Bozen: Gaeta 7, Turkovic 6, Dapiran 5, Sonnerer 4, Innerebner 2, Moretti 2, Riccardi 1, Gufler, Kammerer, Mbaye, Mittersteiner, Pescador, Sporcic, Stricker, Volarevic, Waldner. All: Alessandro Fusina
Arbitri: Geraets (NED) – Geraets (NED)

Fonte EHF Cup: il Bozen vince il ritorno, ma il Valur passa il turno

Leggi articolo originale su figh.it
IMG_4926

La Jomi Salerno vince la Supercoppa 2017

figh

La Jomi Salerno vince la Supercoppa 2017

La Jomi Salerno vince la Supercoppa 2017 femminile, battendo 21-19 (p.t. 9-10) al Pala Palumbo di Salerno l’Indeco Conversano, nel remake delle finali Scudetto e di Coppa Italia della passata stagione. Le salernitane alzano il trofeo al cielo per la terza volta nella loro storia (2012 e 2013), raggiungendo proprio le pugliesi e il Sassari nel record di successi in questa manifestazione.

Doveva essere la partita per eccellenza e così è stato. Per l’ennesima volta, come sempre. Una partita risolta nei secondi finali, quando è successo di tutto. Dal 19-18 in favore di Conversano al 56′, alla squalifica per Laura Rotondo e fino alle reti, poche e nel contempo decisive, di Gomez nei minuti finali. Vince Salerno, alla prima di Neven Hrupec sulla panchina campana e di Giuseppe Brandi su quella pugliese. Ma anche alla prima di Conversano senza la miglior marcatrice della passata stagione di A1, la cubana Duran.

Meglio le padrone di casa per buona parte del primo tempo. Con tanti errori da una parte dall’altra ad onor di cronaca. Non potrebbe essere altrimenti quando il calendario segna 9 settembre e la stagione è agli inizi. Con capitan Coppola le salernitane conducono sul 5-2 al 13′. Gomez non è in giornata, mentre lo sono i due portieri Prunster e Giona, entrambe protagoniste. Conversano impatta, 5-5. E ancora pari al 26′: è di Ganga l’8-8. Si giunge alla coda della prima frazione. Rotondo prima e Barani – solita lottatrice – subito dopo spediscono la squadra di Brandi negli spogliatoi sul 10-9.

Nella ripresa Conversano vive il suo momento migliore, fatto di un massimo vantaggio di 2 reti. Primo gol della partita di Babbo in contropiede per il 16-14 e Losio, al debutto, insacca il 17-15 al 49′. Il film entra nella parte migliore. Pathos. Si sveglia Gomez, suo il 18-18. Conversano rimette la testa avanti, ma sarà l’ultima volta. Rotondo finisce out per un fallo che le costa la squalifica. E ancora Gomez mette in ghiaccio il match. La Jomi Salerno può alzare la Supercoppa 2017 al cielo.

Supercoppa 2017 femminile
h 19:00 | Jomi Salerno – Indeco Conversano 21-19 (p.t. 9-10)
Jomi Salerno: Ferrari, Trombetta 2, Stellato, Dalla Costa 2, De Somma, Coppola 4, Gomez 7, Romeo, Prunster, Napoletano 3, Fabbo, Lauretti, Casale 1, Landri 2. All: Neven Hrupec
Indeco Conversano: Giona, Ingrassia, Caccioppoli, Barani 2, Rotondo 4, Tricase, Chiarappa, Losio 4, Bertolino, Aftodor, Di Pietro 2, Lo Greco, Ganga 5, Babbo 2. All: Giuseppe Brandi
Arbitri: Zendali – Riello



L’Albo d’Oro della Supercoppa femminile:

2006/07 – HC Sassari
2007/08 – Scaligera Vigasio
2008/09 – Bancole
2009/10 – HC Sassari
2010/11 – HC Sassari
2011/12 – PDO Salerno
2012/13 – PDO Salerno
2013/14 – non disputata
2014/15 – Conversano
2015/16 – Conversano
2016/17 – Salerno

Fonte La Jomi Salerno vince la Supercoppa 2017

Leggi articolo originale su figh.it
riccardi-e1504860943726

Week-end di EHF Cup per Bolzano: altoatesini al 1° turno in Islanda contro il Valur

figh

Week-end di EHF Cup per Bolzano: altoatesini al 1° turno in Islanda contro il Valur

Due giorni e 120′. La stagione del Loacker-Volksbank Bozen parte col tour-de-force di EHF Cup in calendario nel fine settimana. Due partite tra sabato e domenica, entrambe in Islanda e sul campo del Valur, l’avversaria opposta dal sorteggio ai campioni d’Italia.

Esperienza discreta, quella dei nordeuropei, nelle competizioni continentali. Lo dice, in primis, la semifinale di Challenge Cup raggiunta nella passata stagione, con un’escalation interrotta dai romeni del Potaissa Turda. Trasferta non facile, allora, per la formazione altoatesina, reduce comunque da un pre-campionato ad alta intensità e pronti a sfruttare la scia emozionale positiva dovuta allo Scudetto cucito sul petto.

La rosa del tecnico Alessandro Fusina riparte da una vecchia guardia di prim’ordine – guidata dal centrale azzurro Dean Turkovic -, dal talento dei più giovani Riccardi, Dapiran e Stricker, ma anche anche da qualche novità. Su tutte il ritorno di Michael Gufler, mancino rientrato dopo l’esperienza al Meran e già protagonista con la maglia biancorossa dal 2008 al 2013, a cui si affiancano gli arrivi del mancino Andrea Mittersteiner dal Mezzocorona e del portiere Marco Pescador dal Pressano.

“Siamo pronti. Abbiamo iniziato la nostra preparazione il 26 di luglio e abbiamo partecipato a diversi tornei, tra Lussemburgo e qui in Italia a Cassano Magnago”, dice Fusina. “Siamo consapevoli di affrontare una squadra forte, che in estate ha inserito qualche giocatore nuovo. Una squadra che gioca ad un ritmo alto. In questa ottica, ifatto di disputare due partite in terra islandese non parla a nostro favore. Penso però che anche noi abbiamo le nostre armi. Andiamo in Islanda con l’obiettivo di qualificarci per il turno successivo”.

Bolzano promette battaglia, anche in casa del Valur. Dove l’andata si gioca domani (sabato ndr) alle ore 14:00 italiane. Stessa ora per i secondi 60′ del doppio confronto, in programma invece per domenica. Entrambe le partite saranno arbitrate dalla coppia olandese Geraets – Geraets.

EHF Cup Round 1

sabato 9 settembre [andata]
h 14:00 | Valur – Loacker-Volksbank Bozen
Arbitri: Geraets (NED) – Geraets (NED)

domenica 10 settembre [ritorno]
h 14:00 | Loacker-Volksbank Bozen – Bozen
Arbitri: Geraets (NED) – Geraets (NED)

Fonte Week-end di EHF Cup per Bolzano: altoatesini al 1° turno in Islanda contro il Valur

Leggi articolo originale su figh.it
gomez

Salerno – Conversano vale ancora un titolo: è tempo di Supercoppa

figh

Salerno – Conversano vale ancora un titolo: è tempo di Supercoppa

Quando conta, fidatevi, ci sono sempre loro. Salerno e Conversano iniziano la nuova stagione della Serie A1 Femminile così come l’avevano terminata a maggio: giocando per un titolo. Il primo di quest’anno. La Supercoppa. Che le pugliesi hanno alzato al cielo nelle ultime tre annate e che in Campania manca dalla stagione 2012/13.

Storia infinita, quella tra Salerno e Conversano. Che negli ultimi 12 mesi si sono divise equamente Coppa Italia e Scudetto. Il quinto, quest’ultimo, conquistato da Coppola e compagne. L’estate ha cambiato più di qualcosa. I due allenatori, in primis: c’è il croato Neven Hrupec alla guida delle campionesse d’Italia, mentre Giuseppe Brandi siede sulla panchina di Conversano. Entrambi hanno in comune i trascorsi con le Nazionali, femminile il primo e nelle giovanili al maschile il secondo.

Capitolo organici, anche qui con alcune variazioni. A Salerno è arrivata – un ritorno, per la verità – la mancina Rita Trombetta (1996), con Hrupec che però rinuncia a Laura Avram, entrata definitivamente nei quadri tecnici del club dopo l’ultimo anno da atleta. Innesto mancino anche per Conversano con l’ala Giulia Losio (1997). Alla stella di casa Laura Rotondo, poi, il compito di assicurare gol pesanti a una squadra che fa a meno della cubana Arasay Duran, micidiale terminale offensivo (254 gol lo scorso anno) e passata nelle fila della neo-promossa Oderzo.

Cambiano le giocatrici, mentre a non mutare è la propensione di questi due organici a voler vincere, ad ambire sempre al gradino più alto del podio. Ingrediente indispensabile, questo, per appassionarsi a un duello che promette scintille. In palio c’è la Supercoppa. Fischio d’inizio alle 19:00, arbitra la coppia Zendali – Riello. Su PallamanoTV si va in diretta col pre-partita già dalle 18:40. Si comincia: non vedevamo l’ora.

Supercoppa 2017 femminile
h 19:00 | Jomi Salerno – Indeco Conversano
Arbitri: Zendali – Riello

L’Albo d’Oro della Supercoppa femminile:

2006/07 – HC Sassari
2007/08 – Scaligera Vigasio
2008/09 – Bancole
2009/10 – HC Sassari
2010/11 – HC Sassari
2011/12 – PDO Salerno
2012/13 – PDO Salerno
2013/14 – non disputata
2014/15 – Conversano
2015/16 – Conversano
2016/17 – Conversano

I precedenti tra le due squadre in finale:

Finale Scudetto 2016/17
Conversano – Salerno 18-24 [gara 1] Salerno – Conversano 20-21 [gara 2] Salerno – Conversano 27-25 [gara 3]

Coppa Italia 2017
Salerno – Conversano 31-32 d.t.r.

Coppa Italia 2015
Conversano – Salerno 27-13

Supercoppa 2015
Conversano – Salerno 30-28

Coppa Italia 2014
Conversano – Salerno 25-26

Supercoppa 2014
Salerno – Conversano 21-25

Finale Scudetto 2013/14
Conversano – Salerno 20-20 [gara 2] Salerno – Conversano 25-25 [gara 1] Salerno – Conversano 22-20 [gara 3]

Fonte Salerno – Conversano vale ancora un titolo: è tempo di Supercoppa

Leggi articolo originale su figh.it
microfono_pallamanotv

La Supercoppa femminile in diretta: Salerno – Conversano il 9 settembre su PallamanoTV

figh

La Supercoppa femminile in diretta: Salerno – Conversano il 9 settembre su PallamanoTV

Stagione 2017/18, si comincia. Spetterà alla Supercoppa femminile inaugurare, il prossimo sabato 9 settembre, la nuova annata sportiva della Pallamano. Attrici, le due finaliste per lo Scudetto della passata stagione: la Jomi Salerno – che detiene il titolo italiano – e l’Indeco Conversano, che il trofeo in palio nel fine settimana l’ha sollevato nelle ultime tre stagioni.

Sarà partita vera, la prima di un campionato di Serie A1 Femminile che giungerà allo start, poi, il 7 ottobre e che nelle prossime settimane lascerà spazio alla intensa attività di preparazione della Nazionale femminile in vista delle due gare di qualificazione agli EHF EURO 2018 contro Polonia e Montenegro.

Subito Salerno – Conversano. Subito Supercoppa. Subito emozioni forti. Da vivere insieme su PallamanoTV, che trasmetterà l’incontro in diretta sul portale www.pallamano.tv, sulla Facebook Page “PallamanoTV” (facebook.com/pallamanotv) e sull’omonimo canale YouTube (youtube.com/pallamanotvfigh).

Collegamento alle ore 18:40 con il pre-partita. Alle ore 19:00 il fischio d’apertura.

Supercoppa 2017 femminile
h 19:00 | Jomi Salerno – Indeco Conversano
[diretta www.pallamano.tv]

L’Albo d’Oro della Supercoppa femminile:

2006/07 – HC Sassari
2007/08 – Scaligera Vigasio
2008/09 – Bancole
2009/10 – HC Sassari
2010/11 – HC Sassari
2011/12 – PDO Salerno
2012/13 – PDO Salerno
2013/14 – non disputata
2014/15 – Conversano
2015/16 – Conversano
2016/17 – Conversano

Fonte La Supercoppa femminile in diretta: Salerno – Conversano il 9 settembre su PallamanoTV

Leggi articolo originale su figh.it
MG_9614-copia-1-e1504543037504

Concluso a Sportilia il Raduno Nazionale degli Arbitri

figh

Concluso a Sportilia il Raduno Nazionale degli Arbitri

La stagione 2017/18 della Pallamano italiana prende vita, settimana dopo settimana. Sono sempre meno, infatti, i giorni che separano gli appassionati dall’inizio dei nuovi campionati. Competizioni, queste, che vedranno impegnati gli arbitri di 1°2° livello e i Commissari Nazionali: circa 150, protagonisti del Raduno Nazionale, dal 31 agosto al 2 settembre scorsi a Sportilia – La Città dello Sport.

Per i fischietti che saranno sui campi di Serie A1 e Serie A2 nel corso della nuova stagione agonistica, una tre giorni di lavoro suddivisa tra attività teorica e sul campo, anche e soprattutto attraverso l’analisi di situazioni da gioco dal vivo. Questo, grazie alla collaborazione con la società Fiorentina Handball, i cui atleti hanno agito da veri e propri attori, al fine di mettere alla prova i direttori di gara.

A dirigere le attività del raduno, il Presidente del Settore Arbitrale, Piero Di Piero, affiancato dai designatori nazionali Giovanni Bardella e Leonardo Maggesi. Presenti, inoltre, il Responsabile Nazionale delle Strutture Territoriali, Giovanni Cropanise, e il Segretario del Settore Arbitrale, Luigi Visciani.



A concludere il Raduno Nazionale, nel pomeriggio del 2 settembre, è giunto il saluto del Presidente Federale, Pasquale Loria, intervenuto con il consigliere federale Stanislao Rubinetti. Nella medesima occasione, sono stati conferiti i riconoscimenti alle coppie Carlo Dionisi – Stefano Maccarone e Marcello Carrino – Stefano Pellegrino, quali migliori arbitri di Serie A1 e A2 per la stagione 2016/17.

La photogallery completa del Raduno è online su www.facebook.com/pallamano.

Fonte Concluso a Sportilia il Raduno Nazionale degli Arbitri

Leggi articolo originale su figh.it
IMG_1763-1

L’Italia “Next Generation” chiude 2^ al Memorial “Mario Tacca”

figh

L’Italia “Next Generation” chiude 2^ al Memorial “Mario Tacca”

L’Italia “Next Generation” femminile chiude al 2° posto la 20esima edizione del Memorial “Mario Tacca”, a Cassano Magnago. Come nella seconda giornata della manifestazione pre-stagionale, le azzurre ottengono una vittoria e una sconfitta negli ultimi 120′ giocati: gare entrambe combattute, quelle contro le slovene del Kozina e del Koper, terminate con un successo la prima (20-18) e con una sconfitta la seconda (22-21).

Bottino finale di 3 vittorie – contro Cassano Magnago, Hadžići e appunto Kozina – per il team sperimentale italiano. E indicazioni utili allo staff tecnico guidato dal DT Riccardo Trillini, che ha avuto modo così di valutare un più ampio numero di giocatrici rispetto a quelle già monitorate nella Nazionale senior. Per quest’ultima è già fissato il prossimo doppio appuntamento: il 27 settembre a Lubin contro la Polonia e il 1 ottobre a Brescia contro il Montenegro, con entrambi i match validi per le qualificazioni agli EHF EURO 2018.

h 14:10 | Italia – Zurd Koper 21-22 (p.t. 9-11)
Italia: Luchin, Luterotti, Pernthaler, Di Lisciandro 2, Losio 4, Dibona 1, Girotto 3, Ghilardi 5, Crosta, Francesconi 1, Brunetti, Stefanelli, Ucchino, Kere 2, Bearzi, Schmidt, Calchini 3. All: Riccardo Trillini

Questi i risultati dell’Italia “Next Generation” al Memorial “Mario Tacca”:

venerdì 1 settembre
h 18:00 | Cassano Magnago – Italia 20-23 (p.t. 8-9)

sabato 2 settembre
h 10:50 | Italia – Jomi Salerno 10-26 (p.t. 5-12)
h 17:00 | Italia – RK Hadžići 27-12 (p.t. 13-8)

domenica 3 settembre
h 09:50 | Italia – Jadran Kozina 20-18 (p.t. 10-10)
h 14:10 | Italia – Zurd Koper 21-22 (p.t. 9-11)

Fonte L’Italia “Next Generation” chiude 2^ al Memorial “Mario Tacca”

Leggi articolo originale su figh.it
21277809_10155193577488702_1899654215_o-e1504344195371-1

Il sogno azzurro passa dal Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

figh

Il sogno azzurro passa dal Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

Dal Talents’ Camp, sognando la maglia azzurra. Tra Pala Roma e Pala Senna, a Montesilvano, si lavora senza sosta fino alla conclusione di questa mattina (sabato). Con 7 gruppi di atleti – 3 al maschile e 4 al femminile -, per un totale di 130 tra ragazze e ragazzi provenienti da tutta Italia. Per tutti il sogno comune è quello di approdare nelle Nazionali giovanili che esordiranno il prossimo anno nelle competizioni internazionali.

A seguire il lavoro dei ragazzi sul campo, i tecnici Boris Popovic, Alessandro Tarafino, Giovanni Nasta, Domenico Iaia, Roberto Stedile, Luigi Malavasi e Davide Campana, sotto il coordinamento di Giuseppe Tedesco. Le ragazze, invece, si allenano sotto lo sguardo attento di Adele De Santis, Laura Avram, Elena Barani, Sonia Giovannini e Andrea Reghellin, coordinati da Ljiljana Ivaci.

Su PallamanoTV, queste le parole dei tecnici Tedesco e Ivaci:

Agli allenamenti dei giorni scorsi hanno fatto seguito alcuni test match programmati tra ieri e la mattinata di oggi. Ad anticipare la seduta del pomeriggio di ieri, il saluto rivolto a ragazze e ragazzi dal Presidente Federale, Pasquale Loria, affiancato dai consiglieri federali Flavio Bientinesi e Stanislao Rubinetti, oltre che dal Delegato Regionale FIGH Abruzzo, Enio Remigio. A fare gli onori di casa il Vice-Sindaco del Comune di Montesilvano, Ottavio De Martinis.

Il Talents’ Camp 2017 volge al termine oggi, dunque. Ma non si ferma, naturalmente, il lavoro di monitoraggio degli staff tecnici maschile e femminile, che proseguirà incessante lungo tutta la penisola. Il sogno della maglia azzurra resta vivo e gli appuntamenti internazionali si avvicinano.

La photogallery del Talents’ Camp 2017:

Fonte Il sogno azzurro passa dal Talents’ Camp: chiusa l’edizione 2017 a Montesilvano

Leggi articolo originale su figh.it
italia_nextgeneration

Italia “Next Generation”: stop contro Salerno e successo netto contro Hadžići al Memorial “Mario Tacca”

figh

Italia “Next Generation”: stop contro Salerno e successo netto contro Hadžići al Memorial “Mario Tacca”

Due gare, con una sconfitta questa mattina e un successo nella sfida pomeridiana. Si conclude così la 2^ giornata di gare della Nazionale “Next Generation” femminile al 20° Memorial “Mario Tacca” di Cassano Magnago.

Lo stop è giunto ed è passato per le mani della Jomi Salerno, formazione detentrice dello Scudetto. Un 26-10 (p.t. 12-5) che non ha lasciato scampo al team azzurro, contro una compagine, quella campana, che prepara la gara di Supercoppa del prossimo 9 settembre contro l’Indeco Conversano. Italia decisamente più prolifica nel pomeriggio, quando è arrivato un netto 27-12 (p.t. 13-8) contro le bosniache dell’RK Hadzici. Per il DT Riccardo Trillini buon apporto realizzativo da tutte le giocatrici a disposizione.

Domani (domenica) giornata finale al Pala Tacca, con l’Italia opposta a Kozina (h 09:50) e Koper (h 14:10), entrambe avversarie slovene.

Le marcatrici dell’Italia nelle partite di oggi:

h 10:50 | Italia – Jomi Salerno 10-26 (p.t. 5-12)
Italia: Luchin, Luterotti, Pernthaler, Di Lisciandro, Losio 1, Dibona 2, Girotto 3, Ghilardi 1, Crosta, Francesconi, Brunetti, Stefanelli, Ucchino 1, Kere 1, Bearzi, Schmidt, Calchini 1. All: Riccardo Trillini

h 17:00 | Italia – RK Hadžići 27-12 (p.t. 13-8)
Italia: Luchin, Luterotti, Pernthaler, Di Lisciandro 3, Losio 2, Dibona 2, Girotto 2, Ghilardi 4, Crosta 2, Francesconi 3, Brunetti 1, Stefanelli 1, Ucchino 2, Kere 3, Bearzi 1, Schmidt, Calchini 1. All: Riccardo Trillini

Le altre gare dell’Italia al Memorial “Mario Tacca”:

venerdì 1 settembre
h 18:00 | Cassano Magnago – Italia 20-23 (p.t. 8-9)
Italia: Luchin, Luterotti, Pernthaler, Di Lisciandro 1, Losio 3, Dibona 1, Girotto 4, Ghilardi 1, Crosta, Francesconi 2, Brunetti 1, Stefanelli 1, Ucchino 1, Kere 1, Bearzi, Schmidt, Calchini 7. All: Riccardo Trillini

domenica 3 settembre
h 09:50 | Italia – Jadran Kozina (SLO)
h 14:10 | Italia – Zurd Koper (SLO)

Fonte Italia “Next Generation”: stop contro Salerno e successo netto contro Hadžići al Memorial “Mario Tacca”

Leggi articolo originale su figh.it